PDA

Visualizza la versione completa : L'Angolo della poesia


Randy_I
11-03-2010, 17:12
Mi sono iscritta da pochi minuti ed ho l'onore ed il piacere di iniziare questa mia prima discussione, che spero sia gradita.
Visto che sono un'amante della poesia, e della lettura in genere, ho pensato di creare "L'Angolo della poesia" per raccogliere i versi a me più cari, sperando che altri "forumisti" facciano altrettanto.
Un saluto a tutti. :ciauz:

XLIV sonetto

Saprai che non t'amo e che t'amo
perché la vita è in due maniere,
la parola è un'ala del silenzio,
il fuoco ha una metà di freddo.

Io t'amo per cominciare ad amarti,
per ricominciare l'infinito,
per non cessare d'amarti mai:
per questo non t'amo ancora.

T'amo e non t'amo come se avessi
nelle mie mani le chiavi della gioia
e un incerto destino sventurato.

Il mio amore ha due vite per amarti.
Per questo t'amo quando non t'amo
e per questo t'amo quando t'amo.

dAb
11-03-2010, 17:13
&*#8467;'&x#945 anche a te, benvenuta.

quaestio
11-03-2010, 17:13
quanno le palle dell'occhi mea
se 'ncrociano con le palle dell'occhi tea
lu core meu batte
com 'n trattore 'n salita



o anche

tu si' perr me come l'acqua ramata alla vite

Randy_I
11-03-2010, 17:15
Caspita che velocità ragazzi :D

quaestio
11-03-2010, 17:16
Originariamente inviato da Randy_I
Caspita che velocità ragazzo :D

lo dice anche mia moglie

dAb
11-03-2010, 17:32
Originariamente inviato da quaestio
lo dice anche mia moglie

Lo dice sempre anche a me.

dAb
11-03-2010, 17:32
Originariamente inviato da Randy_I
Caspita che velocità ragazzi :D

Hai editato il titolo e mi hai rovinato la battuta :d56:

quaestio
11-03-2010, 17:36
Originariamente inviato da dAb
Lo dice sempre anche a me.

la mia? :dottò:

dAb
11-03-2010, 17:43
Originariamente inviato da quaestio
la mia? :dottò:

Eheheh l'adorabile ambiguità generante dubbi :zizi:

nihil
11-03-2010, 17:50
Ok, posto le mie preferite:



Noi amanti perduti nella tempesta
Noi amanti battuti dal vento
Noi amanti frustati dall'uragano
Amore
Ma vaffanculo te e il picnic!




Non è stato facile dirti "ti amo"
Non è stato facile dirti "amore"
Non è stato facile dirti "addio"
Certo il cinese è una lingua un po' del cazzo!




Un profumo nell'aria
Champagne sulla tavola
Un vestito sul tappeto
E nel mio letto tu
Cane di merda!




È notte
Un gufo mi guarda
La luna mi sorride
Le stelle mi parlano
E le nuvole creano disegni di ogni tipo
La devo smettere di farmi le canne...




Certo è difficile crederci
Ma il verde che c'era ormai non c'e più
E il grigio ha preso il suo posto
Certo vorrei non fosse vero ma
Tra ciò che c'era prima e ciò che c'e adesso
La linea è netta
La linea è irrimediabilmente netta
Porca puttana mi hanno proprio rigato la macchina!




Non piangere cara
E cerca di capire
Mi piace quando mi accarezzi il collo
Adoro sentire i tuoi buffetti sulle guance
È bellissimo quando mi copri gli occhi e mi chiedi "chi sono?"
Però quando guido non mi devi rompere i coglioni!




Avrei voluto avere il tempo di parlarti
Avrei voluto avere il tempo di conoscerti
Avrei voluto avere il tempo di capirti
Ma dopo due minuti me l'hai data!




Ieri sera ti ho cercato tanto
Ho provato ovunque
Ma niente
Di te non c'era traccia
Sono andato a letto senza di te
Mi sentivo nudo
E il vento passava sul mio corpo
Facendomi provare brividi di freddo
Ma dov'eri finito?
Pigiama di merda!




Amore
Tu che mi parli del mandorlo in fiore
Tu che guardi il cielo e mangi una mela
Tu che salti, giochi, corri, e io corro con te
Ma come cazzo si fa a scopare così?!




Mi è bastato vederti da lontano
Per capire quanto era grande la tua bellezza
Mi è bastato vederti da lontano
Per capire quanto ti avevo già desiderata
Mi è bastato vederti da lontano
Per capire da quanto tempo ti avevo aspettata
Mi è bastato vederti da vicino
Per capire: minchia, da lontano non ci vedo proprio più un cazzo


http://www.newsky.it/umorismo/cazzate/oreglio.htm

Loading