PDA

Visualizza la versione completa : a voi ho mandato Gabriele... (INTER... CETTAZIONI MORATTI TIM TRONCHETTI GUIDOROSSI)


jonnym78
02-04-2010, 20:33
GABRIELE CHI L'ARCANGELO???


nononono si scopre che la banda degli onesti, dei rigoretti all'ultimo minuto, delle ammonizioni pilotate della partita prima, ecco si scopre che coloro che vincono in Italia e fanno figure da Verdini all'estero, pare che vincano perchè qualchp designatore chiama a qualche presidente scegliendosi qualche arbitrello a favore... uno bravo, uno che non si contesta....

http://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/inter/2010/04/02/news/intercettazioni_contro_inter-3091383/


Calciopoli, piovono
accuse sull'Inter
Vieri chiede la revoca di uno scudetto, mentre spuntano intercettazioni sui rapporti tra l'ex designatore arbitrale Bergamo e Massimo Moratti. Moggi: 'Forse non si aspettavano queste novità, invito tutti a riflettere''

Calciopoli, piovono accuse sull'Inter

* Vieri: "Scudetto 2005-2006 da revocare"
* Del Piero: "Ridateci gli scudetti"
* SONDAGGIO: giusto togliere lo scudetto all'Inter?

MILANO - Attacco all'Inter, da più fronti. Christian Vieri sostiene di essere vittima di una attività di spionaggio illecito nei suoi confronti e chiede la revoca dello scudetto nerazzurro 2005-2006, Alessandro Del Piero tuona senza mezzi temini chiedendo la restituzione degli scudetti tolti alla Juve, ma soprattutto ci sono le intercettazioni telefoniche anticipate dall'avvocato Maurilio Prioreschi - difensore di Luciano Moggi - tra il presidente Massimo Moratti con l'ex designatore Paolo Bergamo. Il legale di Moggi ha annunciato di voler produrre nelle prossime udienze intercettazioni 'pescate' dall'addetto stampa dell'ex dg della Juve, Nicola Penta, tra le 100mila messe agli atti e nelle quali ci sarebbero contatti tra altri dirigenti del calcio italiano e gli ex designatori Bergamo e Pairetto. E l'ex dg della Juve tuona: "La cosa è semplice: qui o sono tutti innocenti o tutti colpevoli. Secondo me sono tutti innocenti", ha detto l'Ansa commentando la diffusione delle intercettazioni tra Moratti e l'ex designatore. "Forse non si aspettavano queste novità. Invito tutti a riflettere".

"A Luciano Moggi e' stata contestata la violazione dell'articolo 1 ossia la violazione del dovere di lealtà: mi chiedo e chiedo alla Federcalcio, e lo chiederò al Tribunale di Napoli, perchè ciò non è stato fatto per il presidente dell'Inter Massimo Moratti che parla al telefono con il designatore arbitrale che chiede al presidente il gradimento di un arbitro (Gabriele, ndr), a designazione diretta non a sorteggio, dopo aver chiesto la stessa cosa a Facchetti?". Così il legale di Moggi, avvocato Prioreschi, che aggiunge: "Martedì chiederemo che vengano trascritte tutte quelle che sono state inspiegabilmente ignorate nel corso delle indagini preliminari.

Insomma in Calciopoli si sono usati due pesi e due misure". "Nelle telefonate - spiega Prioreschi - tra altri dirigenti del calcio e designatore si parla di incontri riservati, incontri tra Moratti e dirigenti, di cene come quella di Facchetti con Bergamo. A questo proposito non si capisce perchè quella cena non è stata filmata dai carabinieri, mentre quella tra Della Valle e Bargamo è stata filmata, ascoltata, ci sono stati pedinamenti. Ma nel caso Facchetti-Bergamo, la telefonata che annunciava la cena non è stata nemmeno trascritta. Sa cosa hanno invece fatto i carabinieri a Moggi? Lo hanno pedinato e filmato anche quando era a pranzo con i suoi avvocati...".

L'offensiva è partita da una domanda fatta nell'audizione del colonnello Auricchio (il responsabile delle indagini su Calciopoli), circa la presunta omissione di una telefonata tra Bergamo e Maria Grazia Fazi, impiegata della Figc, in cui il designatore dice di essere stato chiamato da Moratti per lamentarsi dei torti arbitrali subiti dall'Inter.

Da qui al tam tam delle intercettazioni, alcune delle quali in rete su un sito del tifo juventino, il passo è breve. "Visto che non c'è il sorteggio ma c'è designazione a voi ho mandato Gabriele, l'ho fatto accompagnare bene da due assistenti molto bravi...". Al telefono con il presidente dell'Inter Massimo Moratti, c'è l'ex designatore arbitrale Paolo Bergamo: è il 10 gennaio 2005, sono le ore 12.23 e si parla della partita di coppa Italia Bologna-Inter del 13 gennaio del 2005 finita 3-1 per l'Inter.


Di seguito il testo integrale di alcune telefonate che la difesa di Luciano Moggi chiederà di acquisire dalla procura di Napoli come presunta prova di illecito.

Bergamo: "Mi sono sentito con Facchetti, Presidente per confermare questo clima di cordialità che naturalmente è una cosa che sappiamo io e lei, però il gruppo ha molto apprezzato il lavoro che noi abbiamo fatto nei confronti di Gabriele e Palanca e quindi ho pensato di farli rientrare in Coppa Italia, uno viene a fare l'Inter e uno fa il Milan..."
Moratti: "Va bene..."
Bergamo: "Volevamo dargli un immagine buona..."
Moratti: "Sì Sì...".
Bergamo: "Mi ha detto Facchetti sì sì sono d'accordo...".
Moratti: "Va bene, mercoledì lo andrò a trovare prima della partita..."
Bergamo: "Questo gli farà piacere...".
Moratti: "Vado a salutarlo...".
Bergamo: "Visto che lì non c'è sorteggio ma c'è designazione a voi ho mandato Gabriele, l'ho fatto accompagnare bene da 2 assistenti molto bravi..
Moratti: "No no Gabriele è sempre stato un buon arbitro, molto regolare, non ho mai avuto contestazioni..."
Bergamo: "Un saluto vedrà lo riempirà di gioia..
Moratti: "La ringrazio, mercoledì sono giù se c'è ne bisogno, lo vado a trovare prima della partita...".

Bergamo: Presidente Moratti sono Bergamo..
Moratti: Volevo chiamarLa io per dirle che poi ho visto anche stò ragazzo (Bertini) che si è comportato benissimo durante la partita che poteva finire in un pestaggio ben grave...
Bergamo: Era diventata la più difficile Inter-Sampdoria, hanno lavorato bene anche gli assistenti...
Moratti: L'ho detto a loro alla fine, guardate proprio bravi, perché era già due volte... bravi a beccarli, come cazzo fate voi a beccarli... mi hanno strizzato l'occhio...
Bergamo: Vediamo di fare dieci risultati partite utili di fila, eh!
Moratti: Pensavo di chiamarLa ieri sera perché poi sono andato dal ragazzo (Bertini); dopo che sono andato dal ragazzo, che si è comportato benissimo, io pensavo poi che era domenica e riceve sempre le telefonate di chi è contento e di chi non è contento...

RABBIA MORATTI - In un'intervista alla Stampa, Moratti non dà peso alla vicenda e si sfoga: "Ma che vadano pure a sbobinare tutto quello che vogliono, non c'è alcun problema. Davvero qui arriviamo a situazioni ridicole. C'è il tentativo di ribaltare la verità emersa e questo non è giusto".

GAZZONI FRASCARA STA CON MORATTI - Sull'argomento è intervenuto anche l'ex patron del Bologna, Giuseppe Gazzoni Frascara, che all'Agenzia GRT ha dichiarato: "Non credo che Moratti e Bergamo tramassero per ottenere risultati. Da quello che si legge, in queste telefonate tra Moratti e Bergamo mi sembra non ci sia nulla. Io so che il nostro presidente di allora Cipollini parlava con Pairetto e Bergamo, ma non chiedeva fatti come sembra facesse Moggi. Era normale parlare con il designare il lunedì mattina, non mi risultata ci sia una sanzione che impedisca ai presidenti di parlare con il designatore. Tra telefonare e commentare e telefonare e chiedere dei favori per garantirsi dei risultati è un'altra cosa, ma questo lo decideranno i giudici - dice l'ex numero uno del Bologna - ricordo vagamente quel Bologna-Inter di cui si parla in queste intercettazioni, ma non ci fu partita. Io penso che la linea difensiva del legali di Moggi sia questa: 'Io non ho fatto niente di male, il mio modo di parlare era identico a quello di tutti quanti, il mio linguaggio è stato male interpretato'. La verità - conclude Gazzoni Frascara a GRT - è che Luciano Moggi aveva le mani sul calcio, aveva un potere assoluto".






-------------------------------------------

ed ecco che esce piano piano fuori la verità, non solo gli scudetti di cartone sono stati rubati due volte (perchè erano già stati rubati dalla gubbentus, per poi essere rirubati dalla Banda degli intertristi) ma tutti quelli successivi????

REVOCA REVOCA, SERIE C, REVOCA, MORATTITIMOTRONCHETTIGUIDOROSSIAMICOMORATTI

AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA AAAAAA

:nonlodire :nonlodire :nonlodire :nonlodire :nonlodire :nonlodire :nonlodire :nonlodire

Federico82
02-04-2010, 20:41
Leccamelo :shy:

astro
02-04-2010, 20:42
Ma scherziamo?? E' tutto re go la re! E' nei normali rapporti tra Lega e Società che ci si senta

E poi cosa vuoi che siano: parole, parole, parole...

vificunero
02-04-2010, 20:44
Originariamente inviato da Federico82
Leccamelo :shy:

:eek: federico

Federico82
02-04-2010, 20:46
lorenzo! :fiore:

Tashunka Witko
02-04-2010, 21:01
qui viene fuori per lo meno il sospetto e come si sa nella giustizia sportiva equivale ad una condanna, è la difesa che deve dimostrare l'estraneità, non l'accusa la colpevolezza, quindi se l'inter ne viene fuori pulita il calcio è ancora più merdoso di quello che si pensa

jonnym78
02-04-2010, 21:32
Ha ragione Vieri, è giusto togliere lo scudetto all'Inter
(5379 voti) 65%


Vieri può avere ragione e può chiedere giustizia, ma lo scudetto non c'entra
(1527 voti) 18%


Vieri ha torto su tutta la linea
(1263 voti) 15%


Non so
(86 voti) 1%



ECCO IL SONDAGGIO DI REPUBBLICA

a parte i 1263 interisti, pare che il popolo italiano abbia sentenziato

REVOCA REVOCA SERIE B SERIE C RADIAZIONE INTER FLORENTIA VIOLA

agiaco
02-04-2010, 21:47
ma di che si parla?

Queste intercettazioni non "escono" oggi, e come potrebbero mai uscire, sono agli atti da sempre, da quando sono state registrate ed esaminate dai magistrati, sono state ritenute insieme ad altre centomila prive di alcuna rilevanza penale.
Se ne era parlato già 4 anni fa e sempre agli atti da allora sono state.

King TB
02-04-2010, 21:50
è giusto togliere lo scudetto all'inter, semplicemente perchè è uno scudetto ridicolo

Tashunka Witko
02-04-2010, 21:54
penalmente forse ma sportivamente mi sembrano gravi come mi sono sempre sembrate

Loading