PDA

Visualizza la versione completa : [cautelarsi] Registrazione al Tribunale Sito ueb


astro
16-04-2010, 15:01
Stavo cercando di capire la questione della legge sull'editoria riguardo ai siti :confused:

Volendo creare un'associazione e relativo sito, composto essenzialmente da un forum "specifico", mi domando quanto sia utile/necessario una eventuale registrazione come testata telematica, visto che un "aggancio" alla realtà fuori dai thread del forum potrebbe essere un elemento utile

Da quel che mi sembra la questione è ancora controversa, o no?
Si parla di periodicità, di sistematicità degli aggiornamenti, nella contrapposizione tra "informazione" e libertà di espressione del pensiero

Sapete come funziona, si è chiarita la questione? Ovvero, nel dubbio bisogna registrarsi (visto che si rischia il penale)?

leggo da una sentenza del 2008

vi sono due contrapposti orientamenti interpretativi: Secondo l’interpretazione fornita da alcuni autori il regime prescritto dall’art. 1 della L. n. 62/2001 troverebbe applicazione solo per coloro i quali intendono usufruire delle agevolazioni previste dalla medesima legge. Diversamente secondo altra parte della dottrina e secondo la giurisprudenza di merito (Trib. Milano, Il sez. Civile, 10-16 maggio 2006 n. 6127; Tribunale Salerno, 16.03.2001; Tribunale Latina, 7.06.200 1) la norma, che accomuna in un sistema unitario la carta stampata e i nuovi media, ha valore generale, così da poter affermare l’assoluta equiparabilità di un sito internet ad una pubblicazione a stampa

il giudice, in quel caso era per il secondo orientamento, ed ha condannato :mem:

astro
16-04-2010, 16:28
accetterei anche semplici suggerimenti sotto forma di link :shy:

non so perchè ma mi esce solo roba piuttosto datata :(

URANIO
16-04-2010, 17:17
A quanto ne so la registrazione va fata solo se hai anche una testata cartacea.

In più devi avere un direttore iscritto all'albo dei giornalisti e deve avere un uscita "temporale" (mensile, settimanale, etc...)

http://riviste.unimi.it/public/journals/13/

astro
16-04-2010, 19:36
Originariamente inviato da URANIO
A quanto ne so la registrazione va fata solo se hai anche una testata cartacea.
...
E' che non ne sarei sicuro... con le interpretazioni giurisprudenziali altalenanti

Però pensavo che se ne sapesse di più visto che la questione è (stata?) molto dibattuta

Se non trovo altri spunti mi sa che scrivo alla mail segnalata nel tuo link; solo che mi sa che è solo per le redazioni nell'università

Cmq grazie Uranio, stavo temendo l'oblio :ecco:

astro
16-04-2010, 19:59
Qui (http://www.repubblica.it/2007/10/sezioni/scienza_e_tecnologia/testo-editoria/testo-editoria/testo-editoria.html) un articolo di Repubblica su un disegno di legge del ottobre 2007




C'è scritto che deve iscriversi al ROC, in uno speciale registro custodito dall'Autorità per le Comunicazioni, chiunque faccia "attività editoriale". .... E prodotto editoriale è tutto: è l'informazione, ma è anche qualcosa che "forma" o "intrattiene" il destinatario (articolo 2). I mezzi di diffusione di questo prodotto sono sullo stesso piano, Web incluso. Scritte così, le nuove regole sembrano investire l'intero pianeta Internet, anche i siti più piccoli ....
Anche Internet, quindi, entrerebbe a pieno titolo nell'orbita delle norme penali sulla stampa. Ne può conseguire che ogni sito, se tenuto all'iscrizione al ROC, debba anche dotarsi di una società editrice e di un giornalista nel ruolo di direttore responsabile

Loading