PDA

Visualizza la versione completa : NAS linux e una caterva di client Windows


JeKO84
16-04-2010, 20:42
Salve,
volevo sapere se qualcuno ha avuto una esperienza simile e se avesse trovato una riisposta alla mia domanda. In una azienda che seguo mi hanno fatto questa richiesta, avere la possibilità di accedere ai dati di lavoro di tutti i pc, anche se questi ultimi fossero spenti. Ed altra cosa, decisamente più particolare e bizzarra non utilizzare cartelle appoggio visto che il 99% degli utenti salvato tutto sul desktop di windows o nella cartella documenti.

Ora, sono un po' di giorni che combatto ed ecco quello che ho fatto finora, ho installato un server NAS Openfiler 2.3 ed ho risolto per quanto riguarda il discorso "avere tutto sempre disponibile", i problemi sono adesso per la brutta, bruttissima storia del far caricare il desktop in remoto. La cosa buffa è che ci si riesce cambiando qualche chiave di registro... e allora il problema dove sta vi starete chiedendo, il problema sta che questo "strataggema" funziona a patto che la cartella sul NAS sia di pubblico accesso e questo ovviamente è un disastro per quanto riguarda il discorso dei permessi... per cui, per farla veramente breve esiste un qualche servizio che gestica degli utenti e che una volta loggati faccia puntare una specifica cartella X sul NAS?

Per capirci esiste un servizio simile a NIS con l'unica differenza che gli utenti in questo caso dovrebbero loggare da un cliente Windows?

Grazie, io ho provato ad esser il più chiaro possibile.
Iacopo

pilovis
17-04-2010, 21:18
Usare Samba come controller di dominio

esempio:
http://openskill.info/infobox.php?ID=552

Loading