PDA

Visualizza la versione completa : Dichiarazione redditi 730 e CUD multipli...


aironeangelo77
23-04-2010, 15:05
Io sapevo che si è esentati dall'obbligatorietà della dichiarazione e compilazione modello 730 se si è in possesso solo di reddito da dipendente.
L'anno scorso per un motivo o per l'altro (sfortuna principalmente) sono stato dipendente di tre datori di lavoro (solo redditi da lavoro dipendente) e quindi ho ricevuto tre CUD.

Cosa devo fare con la dichiarazione dei redditi di quest'anno? Sono obbligato a farla? O posso evitare?

lufo5
23-04-2010, 15:26
devi farla

caimano73
23-04-2010, 15:26
Originariamente inviato da aironeangelo77
Io sapevo che si è esentati dall'obbligatorietà della dichiarazione e compilazione modello 730 se si è in possesso solo di reddito da dipendente.
L'anno scorso per un motivo o per l'altro (sfortuna principalmente) sono stato dipendente di tre datori di lavoro (solo redditi da lavoro dipendente) e quindi ho ricevuto tre CUD.

Cosa devo fare con la dichiarazione dei redditi di quest'anno? Sono obbligato a farla? O posso evitare?

molto probabilmente devi presentare il 730 (sempre che adesso tu abbia un datore di lavoro che ti faccia da sostituto di imposta).
Se ad ogni nuovo datore di lavoro hai comunicato gli importi lordi percepiti dai vecchi datori di lavoro (e le ritenute irpef da essi operate) allora il nuovo datore di lavoro ha già calcolato le ritenute in maniera corretta, ma se non lo hai fatto allora occorre presentare la dichiarazione.

In ogni caso con soli redditi da lavoro dipendente la dichiarazione si fa in mezz'ora.

aironeangelo77
23-04-2010, 16:46
Originariamente inviato da caimano73
Se ad ogni nuovo datore di lavoro hai comunicato gli importi lordi percepiti dai vecchi datori di lavoro (e le ritenute irpef da essi operate) allora il nuovo datore di lavoro ha già calcolato le ritenute in maniera corretta, ma se non lo hai fatto allora occorre presentare la dichiarazione.


Me la spieghi questa cosa? Perchè ciò? Non avviene tutto in automatico?
Il dubbio me lo ha posto la mia fidanzata che quando cambiò lavoro, dovette presentare la dichiarazione dei redditi pagando poi a luglio un botto di soldi...ma perchè?

Faccio un esempio...l'anno scorso sono passato una prima volta da un reddito tot a un reddito tot + 300...per qualche mese ho lavoraro con questo reddito e poi sono rimasto disoccupato per alcuni mesi e a novembre ho ritrovato lavoro a tot + 200.

Mi svenerò quando farò la dichiarazione?

Grazie mille e spero di essere stato chiaro.

caimano73
23-04-2010, 17:02
Originariamente inviato da aironeangelo77
Me la spieghi questa cosa? Perchè ciò? Non avviene tutto in automatico?
Il dubbio me lo ha posto la mia fidanzata che quando cambiò lavoro, dovette presentare la dichiarazione dei redditi pagando poi a luglio un botto di soldi...ma perchè?

Faccio un esempio...l'anno scorso sono passato una prima volta da un reddito tot a un reddito tot + 300...per qualche mese ho lavoraro con questo reddito e poi sono rimasto disoccupato per alcuni mesi e a novembre ho ritrovato lavoro a tot + 200.

Mi svenerò quando farò la dichiarazione?

Grazie mille e spero di essere stato chiaro.

Su tu hai un reddito annuo di 10.000 euro, su una quota di questi 10.000 euro non paghi tasse (mi pare siano 7500), sulla quota restante paghi le tasse (e tra l'altro in maniera progressiva, ovvero il 23% sulla fascia più bassa, e via via salendo fino al 43% nella fascia massima).

Se hai svolto due lavori diversi, guadagnando per ciascuno 10.000 euro, ognuno dei due datori di lavoro ha applicato l'esenzione dell'IRPEF nei primi 7500 euro. Il nuovo datore di lavoro infatti non sa che tu hai già usufruto della deduzione sui primi 7500 euro, per cui anche sui suoi 10.000 euro ha applicato questa sorta di franchigia.
Ma in realtà tu hai guadagnato 20.000 euro, ed hai diritto all'esenzione della fascia di 7500 solo una volta ovviamente.
Quindi facendo il cumulo dei redditi ti troverai a pagare più tasse, ed a luglio quindi troverai un botto di trattenute. E' triste ma è così.

aironeangelo77
23-04-2010, 17:30
Originariamente inviato da caimano73
Su tu hai un reddito annuo di 10.000 euro, su una quota di questi 10.000 euro non paghi tasse (mi pare siano 7500), sulla quota restante paghi le tasse (e tra l'altro in maniera progressiva, ovvero il 23% sulla fascia più bassa, e via via salendo fino al 43% nella fascia massima).

Se hai svolto due lavori diversi, guadagnando per ciascuno 10.000 euro, ognuno dei due datori di lavoro ha applicato l'esenzione dell'IRPEF nei primi 7500 euro. Il nuovo datore di lavoro infatti non sa che tu hai già usufruto della deduzione sui primi 7500 euro, per cui anche sui suoi 10.000 euro ha applicato questa sorta di franchigia.
Ma in realtà tu hai guadagnato 20.000 euro, ed hai diritto all'esenzione della fascia di 7500 solo una volta ovviamente.
Quindi facendo il cumulo dei redditi ti troverai a pagare più tasse, ed a luglio quindi troverai un botto di trattenute. E' triste ma è così.

Grazie mille...sei stato chiarissimo...

Loading