PDA

Visualizza la versione completa : 158 settori danneggiati sull'hard disk!


Felino
14-05-2010, 14:02
Salve ragazzi,
come detto in qualche post precedente, ho installato da poco linux sul mio pc portali.

L'unità di gestione dischi mi segna che ho ben 158 settori danneggiati.

Il pc ultimamente è molto più lento, anche dopo appena formattato, cosa mi suggerite? E' il caso di cambiare hard disk?

Tramite EverestHome ho visto che si tratta di un TOSHIBA MK1234GSX (111 GB, IDE), è un 120 gb sata.

Grazie! ;)

francofait
14-05-2010, 14:11
Originariamente inviato da Felino
Salve ragazzi,
come detto in qualche post precedente, ho installato da poco linux sul mio pc portali.

L'unità di gestione dischi mi segna che ho ben 158 settori danneggiati.

Il pc ultimamente è molto più lento, anche dopo appena formattato, cosa mi suggerite? E' il caso di cambiare hard disk?

Tramite EverestHome ho visto che si tratta di un TOSHIBA MK1234GSX (111 GB, IDE), è un 120 gb sata.

Grazie! ;)

Prima inizierei col vedere se uuna formattazione a basso livello è in grado di ripristinarli , 9 volte su 10 sono solo corrotti.

Felino
14-05-2010, 14:16
Ho eseguitio una formattazione profonta in NTFS del file system dell'hard disk, ed il problema persegue...

francofait
14-05-2010, 14:25
Originariamente inviato da Felino
Ho eseguitio una formattazione profonta in NTFS del file system dell'hard disk, ed il problema persegue...


in presenza di settori o closter corrotti la semplice formattazione medialevel non risolve , va eseguita la formattazione a basso livello utilizzando l' apposito supporto del produttore della periferica. Restituisce l' unità come uscità di fabbrica , quindi non partizionata ripristinando a zero bit su bit la sua intera suprfice , e marcando come difettosi eventuali closter non recuperabili (quindi realmente danneggiati fisicamente)

Felino
14-05-2010, 14:30
Quindi come suggerisci di operare?

francofait
14-05-2010, 14:36
Originariamente inviato da Felino
Quindi come suggerisci di operare?

Vai nel sito del produttore e cerchi l' iso cd di analisi e ripristino relativa a serie e modell della periferica , scarichi , masterizzi e la lanci.
Dal momento che i dati contenuti li perdi tutti , primo obbligo salvo non te ne freghi nulla è un bel backupe

Felino
19-05-2010, 22:05
Franco...una cosa curiosissima...oggi avvio linux e non mi segna più settore danneggiati nell'hard disk...senza che io abbia fatto qualcosa.... :|

Com'è possibile?

Grazie!

francofait
19-05-2010, 22:38
evidentemente in realta erano solo corrotti , linux al suo avvio in presenza di closter contenenti dati corrotti ne tenta il recupero basandosi proprio sul suo stesso fs. Se sono troppi , anche se solo corrotti la procedura finisce per bloccarsi in timehout , al successivo conseguente riavvio riparte dalla situazione in cui è andato in timeout , di conseguenza con X closter ripristinati ed altri x rimasti in palle. Molto probabilmente quindi visto il numero elevato di closter in palle sarebbe stato sufficente eseguire subito un chkdsk per risolvere alla radice

Loading