PDA

Visualizza la versione completa : Differenza tra Open Source e Free Software


taylorella
07-06-2010, 13:54
Buondì alla community!
Non so perchè, ma stamattina mi son messo a pensare alla differenza tra le due filosofie e movimenti, e mi son reso conto che ne sapevo poco, in termini concreti.
Sono andato a leggere e approfondire, ma purtroppo tutte le info che ho trovato non hanno esempi esaustivi.
Per quel che ho capito e scoperto, il Free Software, traducibile come Software Libero e NON come Software Gratuito, è una filosofia nata da Richard Stallman nei primi anni '80 e si basa su 4 punti, che contemplano di fatto la libertà di consultare il sorgente, modificarlo, redistribuire il tutto.
Fin qui ok. Le licenze sono la GPL e la LGPL, oltre che la licenza Mozilla e la BSD.
Resta il punto che la frase "chiave" su cui spesso si insiste è "free like a speech, not free like a beer", ovvero "libero come la parola, non gratis come la birra", che tradotto in italiano è un po' l'elogio dell'ovvietà, ma in inglese è molto più equivocabile.
Quindi i dubbi che mi vengono sono riguardo alla parte del guadagno, ovvero come si può fare soldi con il software libero?

L'Open Source invece è un movimento nato molto più tardi, mi pare di ricordare il 1997, credo che sia nato nella comunità di Debian e si articola in 10 punti circa, e a quanto ho capito si differenzia dal Free Software per il fatto che ad esempio se io modifico il codice di un programma, con l'Open Source posso rilasciare il programma originale e la mia patch, mentre con il Free Software devo rilasciare tutto insieme, anche se non son affatto sicuro di questo.

Infine, altro punto oscuro, non ho capito perchè il software Free è sicuramente Open, ma il software Open non per forza è Free...Insomma, gran casino! :confused:

Tra l'altro ho scoperto che non sono solo io a essere confuso, ma tantissimi usano Free e Open come sinonimi, quando invece non è affatto corretto.
In ogni caso so che Gnu/Linux è Free (ricordiamo a tutti che Linux NON E' un sistema operativo, ma solo un kernel, ecco il perchè di GNU/Linux), che programmi tipo VLC sono free, ma che in linux esistono anche programmi non free, tipo...boh, penso ad esempio i driver Nvidia, o il plugin Flash, che però non so se siano Open...Insomma, attendo risposta da qualcuno che "ne sa", per sgorgarmi un po' il cervello e magari fornire ai nuovi arrivati un approfondimento sulle basi dei sistemi operativi Free (o open? :) ).

francofait
07-06-2010, 14:13
Il free soft non è affatto necessariamente opensource , anzi in linea di massima non lo è mai , se poi è free x windows nella maggior parte dei casi è pure solo freetime dopodiche cessa di funzionare o nell' ipotesi migliore richiede l' acquisizione della licenza d' uso.
Le licenze in Open Source impegnano alla (re)distribuzione del software completo dei sourgenti con il quale è stato realizzato il suo sviluppo.

taylorella
07-06-2010, 14:56
Ma scusa, non capisco una cosa: il Free Software deve essere open source, sennò come fai a modificare il codice e quindi rispettare la legge di libertà nella modifica? :confused:

VanessaInfo
07-06-2010, 17:06
Originariamente inviato da taylorella
Ma scusa, non capisco una cosa: il Free Software deve essere open source, sennò come fai a modificare il codice e quindi rispettare la legge di libertà nella modifica? :confused:


Con il free non puoi modificare il codice..quello è l'open..inoltre il free lo è, spesso, solo per i privati mentre l'open potrebbe essere open anche per aziende (mi sembra ci siano alcune distinzioni anche qui).

bereshit
07-06-2010, 17:16
Il free soft non è affatto necessariamente opensource , anzi in linea di massima non lo è mai , se poi è free x windows nella maggior parte dei casi è pure solo freetime dopodiche cessa di funzionare o nell' ipotesi migliore richiede l' acquisizione della licenza d' uso.

Franco da te questa ignoranza non me l'aspettavo :(:(:(

la differenza tra free (vedi la mia firma) e open in realtà in termini di punti base non esiste, si basano sulle libertà fondamentali.

il fatto è che è una questone politica, quando si vide, che la free sfotware foundation intendeva davvero libero, e cominciava ad elaborare nuove licenze per prevenire chiusure del sofware , non nel senso tradizionale del termine, alcuni si mossero per definire l'open source definition, ovvero come dire, questi sono i punti (i fondamentali anche per il free soft) e li ci fermiano

la free software foundation infatti con la gpl3 e la agpl 3 è andata oltre alle 4 libertà fondamentali, cercando di affrontare il caso tivo, e la conbinazione client/server (ovvero se rilascio il clietn sotto gpl e il server lo tengo proprietario tutelo la libertà? no per la fsf)

diciamo che l'opensource e nato per quelli appunto che han detto, ok bella cosa le libertà fondamentali ma ora stop, ci dobbiamo fare un mercato sopra e guadagnarci, lo vedono solo come come un modello di sviluppo (vedi linus).

la fsf non si ferma e cerca davvero la libertà in senso pieno.


http://www.gnu.org/philosophy/open-source-misses-the-point.it.html

un estratto

Quasi tutto il software open source è software libero; i due termini descrivono all'incirca la stessa categoria di software. Ma si basano su valori fondamentalmente diversi. L'open source è una metodologia di sviluppo; il software libero è un movimento sociale. Per il movimento per il software libero, il software libero è un imperativo etico, perché soltanto il software libero rispetta la libertà degli utenti. Al contrario la filosofia dell'open source pensa a come "migliorare" il software soltanto da un punto di vista pratico. Dice che il software non libero è una soluzione non ottimale. Per il movimento per il software libero, tuttavia, il software non libero è un problema sociale e la soluzione è passare al software libero.


http://www.gnu.org/philosophy/free-sw.it.html


ps: free in inglese si usa sia per libero che per gratis, il free a cui si riferiva franco è il freeware, ovvero chiuso ma gratis; lo stesso concetto di free non piace alle aziende, eprchè appunto libero richiama gratis (ma non è epr forza cosi , vedi red hat etc) è le aziende hanno paura della fregatura.

bereshit
07-06-2010, 17:18
cavoli ragazzi, cè davvero ignoranza su questi punti fondamentali.... (senza offesa solo constatazione)

non pensavo davvero... da gente che frequenta questo forum :(:( solo io inizialmente sono aspettato per il cocnetto di libertà? e si è letto la storia del soft libero?

taylorella
07-06-2010, 17:44
Ok, Bereshit, ti faccio una domanda da cui non ne esco tanto: abbiamo detto che sono la stessa cosa, ma riguardano ambiti diversi. Ora mi chiedo, come è quindi possibile fare soldi con il Free software? E come con l'Open Source?
Perchè documentandomi un attimo ho capito che l'Open Source mira alla diffusione di software...diciamo svincolato, ma non disdegna i profitti. Il Free software dal canto suo mi sembra che non accetti granchè questa idea, ma poi si presenta il discorso che Free non vuol dire gratis, ergo implica che pure loro se possono ci guadagnano...ma come? Voglio dire, se io faccio un programma, e devo rilasciare sorgenti ecc, come faccio a venderlo? Lo venderò a uno, ma visto che poi è liberamente ridistribuibile, o questo qualcuno non lo ridistribuisce, e quindi se una seconda persona lo vorrà dovrà per forza comprarlo da me, oppure appena un Mister qualsiasi lo butta su torrent (e lo può fare) mi va in vacca tutto il guadagno...o sbaglio?

taylorella
07-06-2010, 17:51
Personalmente il discorso Free e Open lo conoscevo già, visto che c'è una bella nota introduttiva sul libro di Michael Stutz che mi ha fatto da manuale per la shell all'inizio, però mi erano sembrati simili (in effetti i dettami sono gli stessi) e non avevo ulteriormente approfondito. Eppure sentivo che mi sfuggiva qualcosa. Oggi, non so perchè, mi è venuto lo schizzo di approfondire, e ho riletto le stesse indentiche cose, però comunque credo di non aver colto del tutto il concetto, a parte il fatto che il Software libero deve essere libero in tutti i sensi, mentre l'Open Source si riferisce a un aspetto più tecnico...

bereshit
07-06-2010, 19:30
i diritti fondamentali del soft open e free sono gli stessi, e nel passo successivo che vanno meno d'accordo


Quasi tutto il software open source è software libero; i due termini descrivono all'incirca la stessa categoria di software.

fanno soldi nello stesso modo perchè di base sono la stessa cosa, con l'assistenza, i corsi, forniscono soluzioni pronte all'uso, forniscono aiuto per grossi lavori , forniscono sviluppo eprsonalizzati etc etc

vedi red hat

per spiegarmi meglio, ti rifaccio l'esempio del client/server

ora ho un client lo rilascio in gpl2, il server lo tengo chiuso

ora il client è contemporaneamente free ed open?

open si, perchè rispetta i 4 punti fondamentali , free? avendo la definizione free gli stessi punti fondamentali dell'open (essendo formalmente identiche, non so se le hai già lette, sono una la fotocopia dell'altra, ps: è l'open che ha copiato la definizione free)

bhe è free? formalmente si, ma in realtà no...

perchè non lo è , io non posso studiarmi l'applicazione nella sua interezza, non posso adattarla etc

per la definizione base tutto ok, ma per la fsf no, e infatti ha tirato fuori la agpl, che non è condivisa dal movimento oen source

appunto perchè come ti ho già detto l'open source è fatto da quelli che han detto , ok queste 4 libertà fondamentali, ne viene fuori un sistema di sviluppo che può funzionare, ma fermiamoci qui, questo sistema funziona e bon, non ce ne frega della libertà in senso largo, di liberare la conoscenza etc etc

taylorella
07-06-2010, 21:48
Ok, ora ha più senso. Sìsì, ho letto tutti i quattro punti del free e i 10 punti circa dell'open, e l'open mi era parso più "sensato", nel senso di più realistico, meno utopico diciamo, senza comunque violare particolari libertà dell'utente. Grazie per la spiegazione! :)
In definitiva quindi Linux è sicuramente free perchè sotto licenza GPL, e anche open source. Quindi penso si possa dire che se qualcosa è free dovrebbe anche essere open (ovvero se un software è libero, è anche a sorgente aperto), ma se un software è open potrebbe non essere filosoficamente free...sbaglio? :shy:

Loading