PDA

Visualizza la versione completa : Applaudire lava più bianco


reprobo
14-06-2010, 12:44
Come inciare un post non è cosa facile, esistono differenti modi, quelli formali, quelli informali, quelli diretti e quelli generici e forse un vero scrittore ne troverebbe altri; quindi forse io mi posso limitare a inizare con un Ciao.

Quindi.

Ciao

Ieri sera sono andato a differenti incontri letterari, e a chiudere la serata cerano Saviano e Vargas.
Il primo è lo scrittore di Gomorra, il secondo è lo scrittore de Il caporale Lituma sulle Ande ed una ltro po di libri...
Ma non mi interessano molto i personaggi quanto i concetti e le idee che trasmettevano.
Perchè?
Perchè forse sbagliando, mi sono ritrovato a pensare se effettivamente tutti quelli che erano li ad ascoltare i loro discorsi, potessero effettivamente applaudire.
Mi spiego meglio.

E' facile ascoltare discorsi contro la mafia, contro la camorra, contro l'omertà, contro il favoreggiamento ecc ed applaudire convinti che quelle siano cose brutte, cattive, da malvagi, dannose per la società e quindi per noi stessi, per i nostri cari, per chi ci sta seduto accanto e anche per quello più in la...

E' facile farlo anche perchè ci fa stare bene, ci fa pensare: hey ha ragione tutto quello è sbagliato.

Ma poi?

Una volta che abbiamo finito di acoltare quelle parole, quei concetti, quelle idee, quegli esempi di vita forse estremi ma che comunque ci commuovono ecc, cosa facciamo?

Torniamo alla nostra vita normale dove se abbiamo urgenza di fare qualcosa cerchiamo una raccomandazine di un amico nel settore, mi viene in mente in primis il medico per una tac, o ancora paghiamo senza la fattura perchè costa meno e chi più ne ha più ne metta, oppure cosa?

Cero poi scherzandoci con gli amici ho detto che ci sarebbe da richiedere un permesso per poter applaudire a certi concetti, ideologie e quant'altro; certo ci abbiamo riso pensado ad una commissione che esaminasse la nostra vita e le nostre idee. Certo poi erano battute.

Ma forse tutto questo sarebbe bello se fossero le persone stesse a farsi un esame nel profondo.

Ma la paura, se cosi la posso chiamare, che la maggior parte della gente applauda per lavarsi la coscienza mi è rimasta.

kalosjo
14-06-2010, 12:48
Creare una cultura della legalità dopo secoli di anticultura non è facile.

Farlo poi lottando contro chi dovrebbe favorire queste cose e invece poi le ostacola è ancora più difficile.

Chi applaude in cuor suo sa che è giusto, ma poi torna nel mondo reale, dove vige la legge del più forte, purtroppo.....

Ci vorranno anni per cambiare il modo di pensare, ma ti assicuro che il cammino è iniziato.

nihil
14-06-2010, 13:53
La maggior parte delle persone non ha mai avuto la capacità di guardare le cose nel loro insieme. Si preoccupano del loro orticello e solo nell'immediato, senza una prospettiva futura.
La legalità la appovano, ma di più quando riguarda gli altri o genericamente "tutti". Ha ragione kalosjo quando distingue tra concreto e ideale. Le raccomandazioni sono tanto brutte, ma lo diventano meno quando riguardano i proprio figli; in quel caso diventano accettabili eccezioni. Si rassicurano pensando che la colpa sia solo del sistema che non lascia alternative.

Conosco svariate persone che per tutta la vita hanno cercato la raccomandazione e ora che non l'hanno ottenuta sparano a zero e si indignano a morte con chi ce l'ha fatta. Mica perchè vedono che il sistema ingiustamente favorisce qualcuno, ma perchè quel qualuno non sono loro.
Io posso anche capire che chi ha bisogno accetti di piegarsi a queste schifezze, ma poi almeno la decenza di tacere e non fare la morale..

LeleFT
14-06-2010, 14:11
Originariamente inviato da reprobo
Come inciare un post non è cosa facile

Eh già... :madai!?:

Alla base nella formazione di un Popolo corretto c'è sempre il fattore culturale.
Cosa che, a mio avviso, in questo Paese manca nella maggior parte delle persone.

Speriamo che con il tempo le cose migliorino.


Ciao. :ciauz:

reprobo
15-06-2010, 13:46
Io posso anche capire che chi ha bisogno accetti di piegarsi a queste schifezze, ma poi almeno la decenza di tacere e non fare la morale..


Appunto. Non ho il dono della sintesi ma volendo sta tutto in questa riga.

Loading