PDA

Visualizza la versione completa : l'uomo del fare


rebelia
29-07-2010, 10:28
e' partito healthcare.gov (http://www.healthcare.gov/), il nuovo sito della riforma sanitaria voluta da obama:



Dopo mesi di battaglie con i repubblicani, il 24 marzo scorso il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha firmato una storica riforma sanitaria che di fatto ha dato a 32 milioni di americani in più l’assistenza medica che prima non potevano avere.

Ora il governo americano ha girato un video in cui Obama illustra ai cittadini americani il nuovo sito sull’assicurazione sanitaria, mostrando le nuovi sezioni del sito e come compilare il form per capire quali siano le opzioni assicurative di chiunque, sia pubbliche che private.


da qui: http://www.ilpost.it/2010/07/29/video-obama-assistenza-sanitaria/

nell'articolo c'e' anche il video, in cui obama in persona spiega come usare il sito: non ci ho ancora fatto un giro, ma pare piuttosto usabile, caratteristica che mi manda in brodo di giuggiole

so che questa legge e' stata molto dibattuta in america, so che sorprendentemente - per noi - anche persone che rientrano nella fascia dei "graziati" l'hanno contrastata, so che e' perfettibile e che per essere varata ha dovuto subire revisioni su revisioni e assoggettarsi a compromessi, ma alla fine e' partita: per me, nata e cresciuta in un posto dove il sistema sanitario nazionale e' sempre esistito e ha rappresentato per tutta la vita una specie di rete di sicurezza, la legge rappresenta un grande esempio di civilta'

adoro quell'uomo :unz:

vonkranz
29-07-2010, 10:39
Originariamente inviato da rebelia
per me, nata e cresciuta in un posto dove il sistema sanitario nazionale e' sempre esistito e ha rappresentato per tutta la vita una specie di rete di sicurezza, la legge rappresenta un grande esempio di civilta'


infatti non ho mai capito come fosse possibile che in un paese civile la gente potesse essere curata solo ed esclusivamente se aveva i soldi per farlo.

rebelia
29-07-2010, 10:47
Originariamente inviato da vonkranz
infatti non ho mai capito come fosse possibile che in un paese civile la gente potesse essere curata solo ed esclusivamente se aveva i soldi per farlo.

si, anche a me certe posizioni sono parse incomprensibili: capisco che la riforma sia stata osteggiata da chi ha interessi a mantenere lo status quo oppure i soldi per fregarsene altamente di una sanita' pubblica, eppure obama ha trovato ostacoli anche tra chi dalla legge puo' trarre vantaggio; a suo tempo lessi alcuni articoli al riguardo e pare lo considerino una specie di invasione della privacy

si, lo so, suona assurdissimo e per quanto abbia letto e riletto la spiegazione, continua a rimanermi astrusa :stordita:

vonkranz
29-07-2010, 10:57
Originariamente inviato da rebelia
si, anche a me certe posizioni sono parse incomprensibili: capisco che la riforma sia stata osteggiata da chi ha interessi a mantenere lo status quo oppure i soldi per fregarsene altamente di una sanita' pubblica, eppure obama ha trovato ostacoli anche tra chi dalla legge puo' trarre vantaggio; a suo tempo lessi alcuni articoli al riguardo e pare lo considerino una specie di invasione della privacy

si, lo so, suona assurdissimo e per quanto abbia letto e riletto la spiegazione, continua a rimanermi astrusa :stordita:

La spiegazione forse sta' nell'egoismo e nella poca "lungimiranza" della gente: al momento la gente in buona salute, magari fino alla mezza eta' (in pratica coloro che si sentono bene) sono restii a pagare per qualche cosa di cui non usufruiscono, facendo finta di non pensare che in un futuro potrebbero averne bisogno. Dubito che fra gli oppositori di questa legge ci fossero anziani e/o persone bisognose di cure prive della copertura assicurativa.

Nkosi
29-07-2010, 11:00
lo voglio anch'io il Mac con lo stemma presidenziale :sbav:

rebelia
29-07-2010, 11:14
Originariamente inviato da Nkosi
lo voglio anch'io il Mac con lo stemma presidenziale :sbav:

vero? :sadico:

@vonkranz: si, immagino tu abbia ragione

chris
29-07-2010, 11:34
Originariamente inviato da vonkranz
Dubito che fra gli oppositori di questa legge ci fossero anziani e/o persone bisognose di cure prive della copertura assicurativa.

purtroppo mi sa che non è vero. C'è stata una campagna mediatica molto intensa (e con un budget importante) da parte delle assicurazioni e delle associazioni dei medici per osteggiare questa riforma dipingendola come il primo passo verso una trasformazione socialista degli stati uniti.

rebelia
29-07-2010, 11:39
Originariamente inviato da chris
purtroppo mi sa che non è vero. C'è stata una campagna mediatica molto intensa (e con un budget importante) da parte delle assicurazioni e delle associazioni dei medici per osteggiare questa riforma dipingendola come il primo passo verso una trasformazione socialista degli stati uniti.

ho letto molte critiche alla legge e non dubito che a) sia stata osteggiatissima e b) abbia dovuto piegarsi a molti compromessi per poter essere varata

reputo comunque importante aver fatto il primo passo: sperando che i presidenti che verranno la pensino come obama e che nel frattempo le persone si accorgano di quanto sia importante, sono convinta che un po' alla volta correggeranno il tiro dove serve, fino a ottenere una legge degna di quella che e' considerata e si considera la piu' grande democrazia del mondo

chris
29-07-2010, 11:50
Originariamente inviato da rebelia
ho letto molte critiche alla legge e non dubito che a) sia stata osteggiatissima e b) abbia dovuto piegarsi a molti compromessi per poter essere varata

reputo comunque importante aver fatto il primo passo: sperando che i presidenti che verranno la pensino come obama e che nel frattempo le persone si accorgano di quanto sia importante, sono convinta che un po' alla volta correggeranno il tiro dove serve, fino a ottenere una legge degna di quella che e' considerata e si considera la piu' grande democrazia del mondo

Ma credo che nessuno in Europa possa avere dei dubbi sulla bontà di questa riforma, ma praticamente in ogni paese qui c'è una rete di protezione sociale abbastanza imponente, è considerato normale che lo Stato si occupi dei più deboli.

Negli USA non tanto. Hanno una mentalità per cui se vuoi qualcosa lo devi ottenere solo con le tue forze, quella stessa mentalità che ha fatto paragonare il capitalismo al darwinismo. Avere sussidi dallo Stato è considerata una vergogna.

Oltre a questo consideriamo cosa ha fatto in Italia lo spettro del comunismo, la DC faceva campagna elettorale praticamente solo su quello e vinceva le elezioni tranquillamente, recentemente è stato riutilizzato lo stesso meccanismo con gli stessi risultati anche se nessuna persona razionale può pensare veramente che ci sia il pericolo della nascita di un regime comunista in un paese occidentale.
Gli USA sono riusciti a giustificare alla popolazione guerre dall'altra parte del mondo in paesi piccoli e relativamente arretrati con quello spettro. Sono cresciuti nel terrore di vedere espandersi il socialismo a livello mondiale, lo stesso che hanno oggi verso l'Islam.

vonkranz
29-07-2010, 12:05
Originariamente inviato da chris
purtroppo mi sa che non è vero. C'è stata una campagna mediatica molto intensa (e con un budget importante) da parte delle assicurazioni e delle associazioni dei medici per osteggiare questa riforma dipingendola come il primo passo verso una trasformazione socialista degli stati uniti.

Sicuramente di gente manipolabile ne esiste ovunque.

Io personalmente ritengo gli americani sostanzialmente ottusi, nonostante tutto il loro progresso e superpotenza.

E concordo pienamente con quello che sostieni quando dici che "sventolandogli sotto il naso" lo spettro del comunismo/socialismo agli americani fai fare quello che vuoi..per quanto e' un popolo che tende a fare quello che vuole "altrove" e ben piu' difficilmente in casa propria.

Loading