PDA

Visualizza la versione completa : cocopro, piva e altre amenità


FourYearStrong
30-07-2010, 19:12
ok , oggi mi sono "licenziato" dal mio lavoro a progetto (cocopro) . o meglio, è scaduto il contratto e con enorme dispiaciere dei miei capi, ho rifiutato di rinnovarlo

mi si dice che se apro p.iva o passo ad una cassa che non sia inps (inarcassa), visto che ho lavorato continuativamente per meno di 5 anni, non mi saranno riconosciuti i contributi . all'inps mi hanno confermato

ma va ?

Ranma2
30-07-2010, 20:27
scusa, se non pachi i contributi all'inps, perché mai dovrebbero riconoscerteli :confused:

Larsen O
30-07-2010, 20:53
i contributi li si paga pure da cocopro eh ranma....

cmq il discorso e' un'altro, ed e' vero... se tu fai 3 anni da dipendente, 2 a p.iva e poi magari 4 di contratti a tempo determinato (tipo cocopro), non ti faranno mai cumulo... mi pare che ci vogliano 6 anni continuativi con ogni "forma" contributiva per poter essere conteggiati, invece facendo come l'esempio di prima, hai lavorato si 9 anni, ma ai fini contributivi e' come se non avessi mai lavorato.
sai com'e', si parla sempre di riforma delle pensioni, e la rimandano: forse perche' non conviene all'inps...?
visto che quello che tu gli stai pagando, non te lo conteggiano...

Ranma2
30-07-2010, 21:26
Originariamente inviato da Larsen O
i contributi li si paga pure da cocopro eh ranma....



non mi riferivo chiaramente a quello, ma al fatto che vuole destinare i contributi ad una cassa che non sia inps.

fmortara
31-07-2010, 09:39
Originariamente inviato da Larsen O
i contributi li si paga pure da cocopro eh ranma....

cmq il discorso e' un'altro, ed e' vero... se tu fai 3 anni da dipendente, 2 a p.iva e poi magari 4 di contratti a tempo determinato (tipo cocopro), non ti faranno mai cumulo... mi pare che ci vogliano 6 anni continuativi con ogni "forma" contributiva per poter essere conteggiati, invece facendo come l'esempio di prima, hai lavorato si 9 anni, ma ai fini contributivi e' come se non avessi mai lavorato.
sai com'e', si parla sempre di riforma delle pensioni, e la rimandano: forse perche' non conviene all'inps...?
visto che quello che tu gli stai pagando, non te lo conteggiano...
Ma sei sicuro?

Nuvolari2
31-07-2010, 09:53
Originariamente inviato da Ranma2
non mi riferivo chiaramente a quello, ma al fatto che vuole destinare i contributi ad una cassa che non sia inps.

beh, ma trovi giusto che uno lavori per 3 anni pagando l'inps e questa non gli riconosca nulla?
zero, come se non avesse lavorato....!

se leggi l'esempio di larsen, uno potrebbe lavorare 10 anni e l'inps non gli riconosce un fico secco!

Larsen O
31-07-2010, 13:51
certo, funzionava quando in italia tutti avevano il posto fisso, e chi non lo aveva vuol dire che non aveva voglia di lavorare, quindi il sistema "non ti deve nulla".
ma oggi, con contratti di 6 mesi in 6 mesi, tutti diversi e alle volte con casse differenti, e' un modo come un'altro per risparmiare e metterla nel ( ! ) a qualcuno... indovina chi la prende? :D

FourYearStrong
17-08-2010, 21:00
Originariamente inviato da Larsen O
certo, funzionava quando in italia tutti avevano il posto fisso, e chi non lo aveva vuol dire che non aveva voglia di lavorare, quindi il sistema "non ti deve nulla".
ma oggi, con contratti di 6 mesi in 6 mesi, tutti diversi e alle volte con casse differenti, e' un modo come un'altro per risparmiare e metterla nel ( ! ) a qualcuno... indovina chi la prende? :D

ma è vera questa cosa ? cioè che se si versa non sempre all'inps non vengono riconosciuti i contributi ?

Kahm
18-08-2010, 17:31
Originariamente inviato da FourYearStrong
ma è vera questa cosa ? cioè che se si versa non sempre all'inps non vengono riconosciuti i contributi ?

anche io ho un contratto chicchirichi
...hai una pacca sulla spalla da parte mia :stordita:

Loading