PDA

Visualizza la versione completa : [C] Come studiarlo?


Germain49
22-08-2010, 19:36
Salve!

E' da poco che sto studiando il linguaggio C e ho delle difficoltà a risolvere gli esercizi di "Corso completo di programmazione" della Apogeo.Sono fermo al Capitolo 3.

Voi mi consigliate di fare qualche corso?Voi come l'avete imparato?

Considerate che non ho mai programmato in vita mia.

simo_85
22-08-2010, 19:39
Continua con il libro e fai gli esercizi..

Germain49
22-08-2010, 19:45
Mi sto studiando il codice dei vari esempi in modo da avere uno spunto per gli esercizi di fine capitolo...

simo_85
22-08-2010, 19:58
Ma tu non devi studiarti gli esempi.. Impara bene le sintassi e le funzioni, fai gli esercizi ed inventatene altri e vai avanti di questo passo, facendo anche funzionare la logica...

Paulin
22-08-2010, 20:19
Cerca di far funzionare il primo programma, il classico "Hello Word", poi mentre studi la sintassi del linguaggio, fai i tuoi esperimenti su quel programmino, sarai tu stesso che dovrai verificare se hai capito.

Ciao

Ippo343
22-08-2010, 20:53
E soprattutto, appena una cosa è riuscita, complicala. L'obiettivo per "Hello World!" è caricare ogni lettera in una lista linkata partendo da un file in cui le lettere sono salvate tramite una hash table! :D

Cell
22-08-2010, 21:33
Un corso potrebbe essere utile, in quanto avere una persona che spiega e che può risolvere qualche dubbio può essere di grande aiuto per avviarti allo studio.
Ricordo che in gioventù decisi anche io così, di punto in bianco, di imparare da solo un linguaggio di programmazione, così comprai un libro ma ebbi qualche problemino per i seguenti motivi:
1) non ero abituato a studiare (e già questo è un grande problema);
2) non ero abituato a studiare un linguaggio di programmazione (il che è un ulteriore problema);
3) avevo la fretta di leggermi tutti il libro in pochi giorni per "imparare tutto" (invece non imparai proprio niente). :D

Se vuoi studiare per conto tuo, la cosa migliore da fare è partire dall'inizio, piano piano, ed esaminare bene gli esempi; quando li hai capiti e hai imparato ogni istruzione cosa fa, prova a rifare gli stessi programmi senza guardare il libro: all'inizio ti sarà necessario osservare i programmi scrupolosamente, anche le virgole e i punti. Dopo che hai imparato a rifare i primi esempi sul tuo libro, prova anche a modificarli un po', sia per capire quali potenziali errori di compilazione puoi avere se sbagli a scrivere il codice, sia per capire gli effetti sull'elaborazione delle tue modifiche. Prova quindi a farti tu (anche inventandoteli) degli esercizi simili agli esempi proposti; se sul tuo libro ci sono degli spunti di esercizi da fare è ancora meglio. Inoltre ogni argomento puoi provare ad approfondirlo su internet, e magari puoi trovare anche nuovi esempi e nuovi esercizi da fare.

L'importante è ricordarsi che ci vuole pazienza e costanza per imparare a programmare, inoltre è necessario sforzarsi e ragionare (all'inizio sembra difficilissimo, con la pratica riesce molto più semplice).

Spero che ciò ti possa essere utile. Buona fortuna! :)

Germain49
26-08-2010, 17:43
Il problema non è studiare il codice in se ma impostare i problemi da risolvere e intuire quali funzioni usare...Perchè ancora non riesco a risolvere i problemi del capitolo 3 e rimango ore e ore a pensare...

Adesso sto andando avanti e studio il codice tramite gli esempi svolti del libro.Devo memorizzare bene le funzioni.

Cell
26-08-2010, 18:46
A volte, soprattutto quando gli algoritmi sono complessi, può essere bene ragionare su essi a carta e penna e capire, manualmente, quali passi ti servono per risolvere; ad es. se devi risolvere un problema con un array ti può aiutare disegnarlo per visualizzartelo più chiaramente in testa, o se devi usare dei puntatori puoi disegnare delle frecce dalla casella della variabile puntatore verso quella puntata per visualizzare meglio i collegamenti che ci sono. Inoltre, ragionare a carta e penna a volte può aiutare a capire meglio quali sono gli input e gli output che vuoi da un programma o da una funzione che devi realizzare; ad esempio, puoi scriverti diversi input e scriverti calcolandoti mentalmente (se possibile saperlo) quali output ti aspetteresti, per poi provare tali input alla fine, a programma concluso, come verifica (parziale) del suo funzionamento.

Comunque delle funzioni standard che ti vengono messe a disposizione, salvo quelle indispensabili più complesse da realizzare (ad es. quelle per l'output a video e l'input da tastiera), non sforzarti necessariamente per ricordartele tutte. Infatti in parte puoi realizzartene anche tu di tue, simili a quelle già esistente. Se quindi, ad es., ti riesce difficile ricordarti che strlen calcola la lunghezza di una stringa o che strcpy copia la stringa in un'altra poco importa, se non te le ricordi te le crei tu abbastanza agevolmente: almeno all'inizio, ti sarà un'utile esercizio. Non sai quante volte mi è capitato che delle funzioni che mi servivano me le ero implementate da me e poi ho scoperto che esistevano già belle e pronte. E' ovvio che se uno lo sa già, è meglio, soprattutto se sta scrivendo programmi già di per se molto lunghi, ma quando si è agli inizi esercitarsi non fa mai male. :)

Loading