PDA

Visualizza la versione completa : Medici italiani


fmortara
05-10-2010, 15:26
Antonella si era ricoverata il 4 dicembre scorso all'ospedale civile di Putignano (Bari): operata dal chirurgo Aldo Calò, viene dimessa il giorno successivo. Torna in ospedale per il consueto ciclo di medicazioni, fatte sempre dallo stesso medico. Con un'unica eccezione, quando un altro dottore osserva: «Questa ferita non mi piace, lo dica domani al dottor Calò». Cosa che accade. Ma il chirurgo - si legge nell'esposto - spiega che il suo operato non va messo in discussione, il decorso post operatorio procede bene.

Da qui: http://www.corriere.it/cronache/10_ottobre_05/setticemia-balenzano-come-influenza_9a17061e-d041-11df-9b01-00144f02aabc.shtml

Per la supponenza di un medico questa ragazza non è più tra noi.

Io penso che dovremmo cambiare le modalità di accesso alla professione medica, ma sopratutto, dovremmo cambiare le modalità di accesso alle cattedre universitarie.

Al_katraz984
05-10-2010, 16:21
se fosse stata mia figlia.. ritorno dal medico che prima mi chiede se stò mettendo in dubbio il suo operato e lo rovino..!! Ma no fisicamente lo rovino psicologicamente e finanziariamente lui e tutta la sua generazione di "Saccenti del cazzo".


Mamma che fastidio che mi danno stè notizie ogni giorno ormai.. prima uno che su una macchina ad ossigeno, non c'attacca l'ossigeno: "Eh mi sono dimenticato" si difende.. :facepalm: ora questa, l'altro ieri un'altra.. domani altrettante..!!!

OOOOOOOO Ma ci siete o cosa!!! :nillio:

La laurea che trovi sulle patatine non è validaaaaaa!!!!!! :dhò: :dhò:

krakovia
05-10-2010, 16:26
è tremendo quel che è successo alla ragazza ma da lì a sparare a zero sull'intera categoria ce ne passa

fmortara
05-10-2010, 16:28
Originariamente inviato da krakovia
è tremendo quel che è successo alla ragazza ma da lì a sparare a zero sull'intera categoria ce ne passa
La categoria non c'entra... Io mi riferisco al sistema universitario italiano... quello per me non funziona più.

krakovia
05-10-2010, 16:33
Originariamente inviato da fmortara
La categoria non c'entra... Io mi riferisco al sistema universitario italiano... quello per me non funziona più.
eh ma il titolo l'hai scritto tu, e non vedo cosa c'entri il sistema universitario con un chirurgo prima e una guardia medica poi che scambiano una setticemia per influenza. Non credi che se il sistema fosse così inefficace con la quantità di interventi che si fanno quotidianamente in italia saremmo tutti morti o quasi? :fagiano:

Kahm
05-10-2010, 16:35
Originariamente inviato da krakovia
è tremendo quel che è successo alla ragazza ma da lì a sparare a zero sull'intera categoria ce ne passa

non è la categoria
sono certe persone , per il fato di coprire determinati ruoli sembrano degli DEI

Al_katraz984
05-10-2010, 16:36
che poi.. questi sono i medici che io 26enne avrò tra 20 anni.. cazzo che culo!! :incupito: :incupito:

Tra l'altro sappiamo tutti che la laurea la vendono da roma in giu o sbaglio?

fmortara
05-10-2010, 16:37
Il nostro sistema universitario *baronale* forma medici incapaci, solo perchè sono figli e nipoti di medici professori e quant'altro.

Un sistema veramente meritocratico, certi incapaci, (e non mi riferisco al caso in questione, anche se pare uno di questi), li manda a casa senza tanti complimenti.

krakovia
05-10-2010, 16:50
fmortara, proprio solo a logica.. non credi che se fosse realmente come tu dici i morti per malasanità sarebbero esponenzialmente di più?
a quell'altro manco rispondo perchè non val la pena. :D

Linkato
05-10-2010, 16:54
Originariamente inviato da Kahm
non è la categoria
sono certe persone , per il fato di coprire determinati ruoli sembrano degli DEI

Sì è una frase che sento spesso in diversi campi professionali... e di solito sono proprio queste persone a rovinare la vita della gente, dalla magistratura alla medicina, dal marmista della mia cucina allo spazzino della raccolta differenziata.

Sono persone che vivono al di fuori della realtà, e che non sanno che il dubbio ed il porsi continuamente in discussione è fondamentale per fare bene il proprio lavoro...

Loading