PDA

Visualizza la versione completa : prestare soccorso all'ubriaco sulla panchina


rebelia
14-10-2010, 12:10
cercando siti di piccoli annunci, mi sono imbattuta in una storia che mi ha lasciato a bocca aperta

ci si stupisce quando un ubriaco o un barbone sta male abbandonato su una panchina nell'indifferenza dei passanti e ci chiediamo come mai a nessuno venga in mente di avvisare qualcuno competente

ebbene, dalle mie parti e' capitato di peggio, di molto peggio direi, visto che l'ubriaco in questione era uno del gruppo e i suoi compagni di bisboccia l'hanno abbandonato in coma etilico senza darsi pena:



Nella notte tra sabato 25 e domenica 26 settembre un giovane poco più che ventenne di Auronzo di Cadore, in coma etilico, è stato abbandonato dal gruppo di amici con i quali aveva passato la serata,sulla panchina della fermata dei pullman di Piazza XX Settembre a Pieve di Cadore. Nessuno di loro ha avvisato il 118 e,anzi, gli è stato sottratto il portafoglio. L’allarme al Suem è stato dato alle 6.45 di domenica mattina dall’agente di Polizia locale Paola De Martin Topranin alla quale era stato segnalato che sulla panchina giaceva un uomo (per fortuna qualcuno lo aveva protetto con una coperta imbottita, salvandogli probabilmente la vita).


da qui: http://www.amicodelpopolo.it/giornale/edizioni/2010/54/fondo.htm

io non so se ad avvisare l'agente sia stato uno del gruppo a cui sono venuti rimorsi tardivi e non so se il portafoglio sia andato semplicemente smarrito, resta comunque il fatto che 'sti qua l'hanno lasciato li', sulla panchina anziche' accompagnarlo al pronto soccorso o almeno a casa e non era uno sconosciuto, era un loro amico!

sono basita, davvero :fagiano:

Mashin
14-10-2010, 12:11
e questi sarebbero i suoi "amici" ? :d56:

rebelia
14-10-2010, 12:16
Originariamente inviato da Mashin
e questi sarebbero i suoi "amici" ? :d56:

quel che intendo; ogni tanto qualche ragazzo (o ragazza, sigh!) qui attorno finisce al pronto soccorso in coma etilico e non e' una cosa di cui andar fieri come comunita', ma e' cosi', pero' di solito - anche quando i ragazzi coinvolti sono ben piu' giovani di quello dell'articolo - ce n'e' sempre uno che avvisa qualcuno, i familiari per dire o magari se ha modo di farlo lo accompagna al pronto soccorso, ma una cosa cosi' non l'avevo mai sentita prima... non mi piace scuotere la testa pensando peste e corna dei gggiovani d'oggi, trovo che sia stupido e ingeneroso, ma di sicuro una notizia simile ti fa riflettere parecchio e limitarsi a etichettarla come incoscienza mi pare riduttivo

Pastore12
14-10-2010, 12:16
Non è da escludere che fossero ubriachi pure loro. Quindi io metterei in conto le attenuanti generiche.

Poi magari gli amici avrebbero dovuto riportarlo a casa prima che arrivasse al coma etilico...

wallrider
14-10-2010, 12:17
quando andare in coma etilico è (non ti dico "normale", diciamo ) previsto i comportamenti sono questi

aleritty
14-10-2010, 12:17
Begli amici di...

vonkranz
14-10-2010, 12:19
Originariamente inviato da rebelia
quel che intendo; ogni tanto qualche ragazzo (o ragazza, sigh!) qui attorno finisce al pronto soccorso in coma etilico e non e' una cosa di cui andar fieri come comunita', ma e' cosi', pero' di solito - anche quando i ragazzi coinvolti sono ben piu' giovani di quello dell'articolo - ce n'e' sempre uno che avvisa qualcuno, i familiari per dire o magari se ha modo di farlo lo accompagna al pronto soccorso, ma una cosa cosi' non l'avevo mai sentita prima... non mi piace scuotere la testa pensando peste e corna dei gggiovani d'oggi, trovo che sia stupido e ingeneroso, ma di sicuro una notizia simile ti fa riflettere parecchio e limitarsi a etichettarla come incoscienza mi pare riduttivo

Probabilmente erano ubriachi fradici anche tutti gli altri. E non so' se questo e' meglio o peggio.

vonkranz
14-10-2010, 12:22
Originariamente inviato da Pastore12
Quindi io metterei in conto le attenuanti generiche.


attenuanti generiche? forse ho capito cosa vuoi dire, ma credo che la cosa sia parecchio piu' grave (abbandono a parte) e mi riferisco al problema dell'alcolismo (specie quello giovanile)

rebelia
14-10-2010, 12:27
Originariamente inviato da vonkranz
attenuanti generiche? forse ho capito cosa vuoi dire, ma credo che la cosa sia parecchio piu' grave (abbandono a parte) e mi riferisco al problema dell'alcolismo (specie quello giovanile)

su questo sono d'accordo e ti assicuro che da veneta il problema lo sento moltissimo, pero' stento a credere che non ci sia stato uno solo del gruppo abbastanza "poco ubriaco" da capire che bisognava chiamare qualcuno: gia' il fatto che gli altri siano riusciti a tornare a casa propria significa che erano in condizioni leggermente migliori

o erano in due soltanto e l'altro s'e' trascinato a casa senza sapere cosa stesse facendo, oppure davvero non trovo giustificazione :fagiano:

deleted_x
14-10-2010, 12:32
Originariamente inviato da rebelia
su questo sono d'accordo e ti assicuro che da veneta il problema lo sento moltissimo, pero' stento a credere che non ci sia stato uno solo del gruppo abbastanza "poco ubriaco" da capire che bisognava chiamare qualcuno: gia' il fatto che gli altri siano riusciti a tornare a casa propria significa che erano in condizioni leggermente migliori

o erano in due soltanto e l'altro s'e' trascinato a casa senza sapere cosa stesse facendo, oppure davvero non trovo giustificazione :fagiano:

Infatti non c'è giustificazione e se pur potessi chiedere agli altri perchè l'han lasciato li forse riceveresti delle risposte da iniziare a far volare ceffoni.

E' una costante che si ripete di generazione in generazione, quando son bevuti capiscono un emerito caxxx, no spetta...... in effetti adesso capiscono ancor meno :mem:

Loading