PDA

Visualizza la versione completa : installazione pacchetti senza internet


clargeibol
16-10-2010, 23:18
Salve a tutti,
dispongo di un pc con sistema operativo ubuntu 10.10 senza collegamento a internet.
Ho provato ad installare dei pacchetti (ad esempio tkinter) scaricandoli dal sito debian.org ma mi chiede delle dipendenze che fatico a trovare in quanto son molte ed ognuna con altre dipendenze.
Esiste per caso un modo o un sito dove posso trovare e scaricare il pacchetto bello che soddisfatto di tutte le sue dipendenze ???
Eventualmente posso anche cambiare distribuzione , sto valutando slax in quanto sembra che sia modulabile prima del download della iso ,ma poi se dovessi installare qualcosa in un secondo momento avrei le stesse difficoltà ?? che ne pensate??
ciao.

bereshit
17-10-2010, 00:49
i pacchetti debian non sono compatibili ubuntu

http://aptoncd.sourceforge.net/

pard
17-10-2010, 01:17
Premesso che le dipendenze su Linux sono un fatto ineluttabile e non riuscirai mai a liberartene completamente ci sono alcune cose da sapere che facilitano di molto la vita.

Per evitare le paginate di dipendenze devi scaricare rigorosamente pacchetti per la TUA distribuzione (nel senso della stessa medesima versione che hai installato).

A volte una distribuzione non ha un programma nella dotazione standard soltanto perche` ne ha magari altri 2 che fanno la stessa cosa: considera sempre prima i programmi in dotazione che comunque sono anche meglio testati e integrati, quindi soltanto se non c'e` nulla che fa al caso tuo vai a cercare fuori.

Le distribuzioni incentrate su gnome hanno piu` dipendenze intricate. La situazione migliora un po' con le distro kde based, ma e` ancora meglio sulle distro che non prevedono obbligatoriamente nessuno dei due maggiori desktop.

A volte le dipendenze non sono necessarie per il funzionamento nudo e crudo del programma quindi puoi usare l'opzione di ignore. Chiaramente per questo ci vuole un certo giudizio perche` se aggiorni componenti critici del sistema scazzando le dipendenze rischi di restare a piedi, ma per programmi accessori o roba non inclusa nella distro base puoi sperimentare tranquillamente.

In certi casi puoi eliminare il problema alla radice ricorrendo alla compilazione da sorgenti invece che al pacchetto. I pacchetti spesso sono stati compilati con opzioni accessorie che invece in compilazione sono escluse automaticamente dal configure se non viene rilevata nel tuo sistema la dipendenza.

Esistono distribuzioni senza dipendenze (slackware). In realta` che non ci siano dipendenze e` una Sporca Menzogna :p tuttavia il sistema di spacchettamento base non ne prevede l'enforcing come nelle altre distro. Inoltre Slack e` per sua natura minimale riducendo implicitamente gli intrichi di dipendenze.

Per trovare i pacchetti sul web esistono siti e siti. Da quando uso Slackware vado su Slacky.eu che ha l'unico difetto di non tenere repository delle versioni vecchie. Quando usavo Fedora e Redhat andavo su Rpmfind.net o su Rpm.pbone.net . Tutti questi sono molto soddisfacenti e non ti fanno rimpiangere una connessione diretta dal pc linux, le dipendenze sono chiaramente elencate e puoi retrievare comodamente i relativi pacchetti. Non so se esistano siti altrettanto comodi per le distribuzioni debian based (da sempre basate sul sistema di download automatico, che invece sulle altre e` arrivato molto dopo.)

La problematica delle dipendenze tende a crescere proporzionalmente alla frequenza di release della distribuzione. Una distro che rilascia molto frequentemente, ogni pochi mesi cambia la base binaria rendendosi incompatibile con i pacchetti compilati per le precedenti release e viceversa. Morale: per i pc offline scegliti una distro con ciclo un po' piu` lungo. Considera magari anche Freebsd se non sei legato al pinguino da ragioni animaliste :p

francofait
17-10-2010, 01:43
Soluzione più semplice senza tante gnacchere inutili , ti scarichi il supporto installazione nella sua versione completa su dvd , fatto apposta per risolvere il problema in mancanza di rete insternet disponibile attiva.
Lo masteriizzi , poi sul pc dove ne ha bisogno , lo metti nel lettore e da console dai il comando:
sudo apt-cdrom add
dopdichè usi il software disponibile da dvd tramite il gestore dei pacchetti.
.

pard
17-10-2010, 14:06
...e se una cosa non c'e` nel dvd, te lo prendi nel (_|_) !! :D :D :D :D :D

clargeibol
17-10-2010, 16:52
@bereshit : APT on CD presuppone che il computer on line abbia lo stesso sistema operativo di quello off line??
Perchè sul primo ho installato xubuntu 10.04 e sul secondo ubuntu 10.10.

@francofait : Quindi mi stai dicendo che il dvd di installazione non installa tutti i programmi in esso contenuti?

@pard : Provare slak è una cosa che prima o poi dovrò fare , per adesso che sono mooolto ignorante uso x/ubuntu
<OT> l'avatar è un F16 ??</OT>



Grazie a tutti per le risposte :ciauz:

francofait
17-10-2010, 17:17
Originariamente inviato da pard
...e se una cosa non c'e` nel dvd, te lo prendi nel (_|_) !! :D :D :D :D :D

non è assolutamente detto .

Sempre servendoti di un pc completo della stessa versione ubuntu e rete attiva:
da console dai un : sudo apt-get -f clean e svuoti la cache di apt , po da synaptic selezioni i pachetti di cui hai bisogno facendoli solo salvare senza installarli.

poi da /var/cache/apt li trasferisci tutti completi delle dipendenze su pennina e li vai a installare sull' altro pc con un semplice:
sudo dpkg --force-all -i /percorso/*.deb
sudo apt-get -f install

pard
18-10-2010, 15:48
Originariamente inviato da clargeibol
@pard : Provare slak è una cosa che prima o poi dovrò fare , per adesso che sono mooolto ignorante uso x/ubuntu
<OT> l'avatar è un F16 ??</OT>

l'avatar si, e` il davanti della scatola di Falcon 4.0 il simulatore :)

Loading