PDA

Visualizza la versione completa : In affitto, ma non ci sarà la caldaia...


aironeangelo77
28-10-2010, 14:56
Ho fatto una proposta (per la verità non molto particolareggiata e che contempla solo il costo dell’affitto disponibile a pagare) per prendere in affitto un’abitazione non arredata…successivamente ho scoperto che tutto quello che è presente in casa è di proprietà dell’attuale inquilina compreso i sanitari, la caldaia e i termosifoni.
Inoltre l’attuale inquilina mi ha detto che di queste cose sicuramente la caldaia la porterà via in quanto l’ha installata da appena due anni.
Dal momento che non mi va e non sono per niente intenzionato a spendere sui 2500/3000 euro di caldaia, come posso comportarmi? Posso ritrattare sul prezzo? I proprietari sono obbligati ad affittare almeno con il minimo necessario cioè sanitari, caldaia, termosifoni? Cosa ne pensate? Che esperienze avete a tal proposito?

longline
28-10-2010, 16:24
Secondo me lo stato in cui l'appartamento viene lasciato dovrebbe essere discusso tra il proprietario e l'inquilino che va via.

Se ti viene lasciato un appartamento senza caldaia puoi chiedere un affitto più basso di quello su cui vi eravate accordati precedentemente, oppure chiedere che l'appartamento ti venga affittato allo stesso prezzo previa installazione di caldaia.

Difatti non saresti tu che ritratti sul prezzo, semplicemente avevate fatto un accordo, e i termini sono cambiati.

p.s. 2500/3000 euro per una caldaia mi sembrano tanti, stai affittando un villone?!?

aironeangelo77
28-10-2010, 16:49
Originariamente inviato da longline
Secondo me lo stato in cui l'appartamento viene lasciato dovrebbe essere discusso tra il proprietario e l'inquilino che va via.

Se ti viene lasciato un appartamento senza caldaia puoi chiedere un affitto più basso di quello su cui vi eravate accordati precedentemente, oppure chiedere che l'appartamento ti venga affittato allo stesso prezzo previa installazione di caldaia.

Difatti non saresti tu che ritratti sul prezzo, semplicemente avevate fatto un accordo, e i termini sono cambiati.

p.s. 2500/3000 euro per una caldaia mi sembrano tanti, stai affittando un villone?!?
E' quello che avevo intenzione di fare...

Ho visto alcuni depliant su internet per delle caldaie a gas per interni che faccia da riscaldamento e acqua calda sanitaria di marche tipo Beretta, Ariston o Riello...i prezzi si aggirano intorno a quella cifra...

longline
28-10-2010, 16:55
Su questo sito (http://www.caldaia-store.com/index.php?cPath=30&page=1&sort=4a) si parte da prezzi molto inferiori...

teo1964
28-10-2010, 21:28
Ritengo che una abitazione senza acqua sanitaria, riscaldamento e sanitari non sia "abitabile" e come tale non possa essere affittata.
Inoltre anche se spunti una riduzione del prezzo e compri tutto tu, se fra qualche tempo te ne vai cosa fai, smonti tutto ? Paghi anche i costi di ripristino ?
E poi cosa te ne fai di tutta quella roba ?
Senza contare che se è roba tua poi devi pagarne anche l'installazione, la manutenzione, etc.

Fai un conto di quanto ti costerebbe il tutto e poi proponi al proprietario un affitto che comprenda anche tali costi riparametrati su alcuni anni.

Altrimenti o l'affitto mensile è veramente ma veramente basso, o lascia stare.
IMHO

aironeangelo77
29-10-2010, 08:41
Originariamente inviato da longline
Su questo sito (http://www.caldaia-store.com/index.php?cPath=30&page=1&sort=4a) si parte da prezzi molto inferiori...
Ti ringrazio...
in effetti avevo visto dei depliant di caldaie a condensazione di gamma top...invece vedo che con 1500 euro se ne può comprare una decente!

aironeangelo77
29-10-2010, 08:46
Originariamente inviato da teo1964
Ritengo che una abitazione senza acqua sanitaria, riscaldamento e sanitari non sia "abitabile" e come tale non possa essere affittata.
Inoltre anche se spunti una riduzione del prezzo e compri tutto tu, se fra qualche tempo te ne vai cosa fai, smonti tutto ? Paghi anche i costi di ripristino ?
E poi cosa te ne fai di tutta quella roba ?
Senza contare che se è roba tua poi devi pagarne anche l'installazione, la manutenzione, etc.

Fai un conto di quanto ti costerebbe il tutto e poi proponi al proprietario un affitto che comprenda anche tali costi riparametrati su alcuni anni.

Altrimenti o l'affitto mensile è veramente ma veramente basso, o lascia stare.
IMHO
Ed è proprio questo il punto a cui voglio arrivare!!!! Fargli capire che la casa in quelle condizioni non è abitabile!!!

roxi.g
29-10-2010, 10:40
Originariamente inviato da aironeangelo77
Ti ringrazio...
in effetti avevo visto dei depliant di caldaie a condensazione di gamma top...invece vedo che con 1500 euro se ne può comprare una decente!

attento, perchè il tipo di caldaia da prendere dipende anche dalle canne fumarie.
a casa mia per esempio ho una caldaia "turbo", che sono le sole adatte per il nostro tipo di canna fumaria. chiedi all'attuale inquilina.

Larsen O
29-10-2010, 11:03
a parte che quel tipo di "accessori" fa parte della casa, ovvero se sono da sostituire li deve pagare la proprieta', non l'affittuario.

quindi ocio, che se l'attuale affittuaria arriva al punto di portarsi via la caldaia, vuol dire che la proprieta' e' di quelle che vogliono fare i furbi.

le riparazioni e la manutenzione sono a carico dell'affittuario, la sostituzione viene intesa come "manutenzione straordinaria", ed e' a carico della proprieta'.

Loading