PDA

Visualizza la versione completa : Curiosità sulla scelta tra Windows e Linux


bondocks
18-12-2010, 18:03
:mem: Ciao a tutti

sono iscritto da qualche tempo ma finopra mi sono limitato alla lettura senza intervenire.

Ho letto numerosi thread e mi piace molto il fatto che molto raramente si scade nel flame,anche con argomenti "infiammabili", quindi ho deciso di chiedere una cosa che mi incuriosisce da molto.

Ho usato gnu/linux in passato ma poi sono sempre tornato a windows trovando la apce con 7.
Però ho il famoso tarlo che ogni tanto torna a farsi sentire perchè,al di la delle questioni tecniche,sotto sotto l'idea di utilizzare un SO cresciuto grazie alla collaborazione di molti mi affascina e la reputo una ottima cosa.

Veniamo alla questione:mettiamo che installo Ubuntu (prendo lei perchè è la più diffusa ma il discorso vale anche per la maggior parte delle altre distro) e poi però mi ritrovo che mancano i codec (mp3,mpeg...etc..etc..) per i quali teoricamente si dovrebbe pagare.
Naturalmente sono pochi quelli che vi rinunciano e quindi li si installa. Stessa cosa per i driver proprietari che,anche se qualcuno dice il contrario, generalmente funzionano meglio di quelli open (nel mio piccolo con la mia ATI il 3d funziona solo con i proprietari).

E così anche per il resto (flash,caratteri etc..etc..).

Alla fine a forza di aggiungere roba vado ad ottenere un sistema che non è chiuso come Windows ma poco ci manca..e mi chiedo:ma la differenza?
Supponiamo di usare il pc come credo la maggior parte degli utenti home:internet,qualche test/foglio di calcolo,foto,qualche video,masterizzare.

Cosa cambia? Cosa fa propendere a voi per linux? Forse che riuscite a stare senza installare quello detto prima?

Nessun flame,voglio solo capire cosa ha fatto tornare me a Windows che invece a fatto restare voi a Linux (e sia chiaro...ho la tentazione contiunua di riprendere ad usare Linux :mem: )

DiegoFilippo
18-12-2010, 19:03
personalmente ti posso dire di aver scelto linux, perche mi piace l'idea di poterlo modificare, e poi non è vero che alla fin fine si arriva a un sistema chiuso come quello di windows, perche quasi tutti i programmi per linux, almeno quelli hce ho io sono OPEN SOURCE, quindi gratis

paolino_delta_t
18-12-2010, 19:30
sotto l'idea di utilizzare un SO cresciuto grazie alla collaborazione di molti mi affascina e la reputo una ottima cosa.


dovresti vedere quanti programmatori hanno buttato il sangue per fare windows :D



e poi però mi ritrovo che mancano i codec (mp3,mpeg...etc..etc..) per i quali teoricamente si dovrebbe pagare.


non è così....i codec sono protetti da brevetti negli USA, in Europa quei brevetti valgono meno della carta igienica

le implementazioni che linux usa vengono da ffmpeg o da gstreamer e si tratta di codice scritto dalla comunità

in pratica non sei obbligato a pagare assolutamente nulla

tengo a precisare che ffmpeg è lo stesso insieme di librerie che si installano con i cosidetti codec pack sotto windows



Stessa cosa per i driver proprietari che,anche se qualcuno dice il contrario, generalmente funzionano meglio di quelli open (nel mio piccolo con la mia ATI il 3d funziona solo con i proprietari).


anche qui si tratta di driver proprietari ma non a pagamento....in generale i driver proprietari sono necessari solo per le nvidia e per le ati r700 e r800

le schede intel sono tutte supportate dai loro driver open, lo stesso vale per le ati fino alle 3xxx



E così anche per il resto (flash,caratteri etc..etc..).


per i caratteri non ce n'è bisogno, non so se hai visto i caratteri che canonical ha fatto creare per ubuntu 10.10....altro che i vari fonts di windows :D

flash serve ma onestamente lightspark e gnash fanno il loro sporco lavoro decisamente bene



Alla fine a forza di aggiungere roba vado ad ottenere un sistema che non è chiuso come Windows ma poco ci manca..e mi chiedo:ma la differenza?


per quattro plugin chiusi ritieni di avere un sistema chiuso come windows? in termini di codice tutto quello che hai citato non rappresenta nemmeno il 4% di un sistema linux




Supponiamo di usare il pc come credo la maggior parte degli utenti home:internet,qualche test/foglio di calcolo,foto,qualche video,masterizzare.


internet --> firefox e thunderbird, vari programmi im open, gnash
office --> openoffice
foto --> fspot, gimp
video --> vlc, mplayer, oddio sono troppi per elencarli tutti :D
masterizzare --> brasero, k3b



Cosa cambia? Cosa fa propendere a voi per linux? Forse che riuscite a stare senza installare quello detto prima?


maggiore stabilità, migliori performance ( leggi uso un pc di 4 anni fa e va veloce come un i7 con windows 7 ), molto molto maggiore sicurezza ( no virus, trojan, spyware, adware, ransomware, rogue software e russi vari )



Nessun flame,voglio solo capire cosa ha fatto tornare me a Windows che invece a fatto restare voi a Linux (e sia chiaro...ho la tentazione contiunua di riprendere ad usare Linux :mem: )

ti sei trovato di fronte un sistema nuovo con le sue regole e la sua curva di apprendimento e non hai voluto faticare per percorrere la salita

4 anni fa passai a linux definitivamente, dopo averlo usato per lavoro per svariati anni...all'inizio mi sembrava tutto strano lato desktop, tant'è che pensai di ritornare a windows

dopo 6 mesi di abitudine mi accorsi che tra linux e windows passava la stessa differenza che c'è tra stare in mezzo ad un prato all'aria aperta e in un grattacielo di una megalopoli

linux è il sistema per poweruser per antonomasia e offre una flessibilità totale che su windows puoi solo sognarti ( la filosofia unix si percepisce chiaramente )

ma il trucco è abituarsi altrimenti ti sembrerà sempre qualcosa di alieno e strano rispetto a windows

bereshit
18-12-2010, 21:24
i codec implementati da gstreamer non sono illegali in europa,

le cose closed che in genere vengono usate sono

driver video

driver wifi

flash

qualche blob nel kernel (e qui sarebbe belli sostituirli con codice libero, ma mi sa che non è facile)

c'era un programma scritto da stallman che ti diceva quanto era libera la tua linuxbox

l'avevo provato su un ubuntu con restricted installati, stava al 99,94 o qualcosa del genere

in ogni caso

i driver video proprietari puoi anche non usarli, o comprarti un ati con driver liberi o sperare in noveau

flash è meglio che muoia presto in ogni caso

restano i driver del wifi

in futuro compra HW supportato da driver liberi

ora... dov'è tutta sta chiusura in linux ? :)

a parte questo con linux ci lavoro benissimo e in continua evoluzione, lo uso anche per questo

bondocks
19-12-2010, 08:37
Grazie delle risposte :)

E' vero,ho esagerato dicendo "chiuso come windows", è logico che il 90% di quello che ci gira lo rende unico.

Ho visto si i caratteri di Ubuntu e in effetti sono deliziosi ma poi se capiti sulla maggior parte dei siti ti ritrovi con carattari proprio bruttini da vedere:per quello indicavo i caratteri tra le aggiunte "d'obbligo".

Non ho nessun problema di riconoscimento hardware sebbene il pc sia molto recente (come dicevo il tarlo di mettere linux è sempre presente..) visto che provo continuamente le live.

Finora però quando provavo a installare una qualsiasi distro la tenevo qualche settimana ma poi sono sempre tornato a windows:per quello ho aperto questo post.
Capire le motivazioni che fanno restare a linux (e non semplicemente a sceglierlo,c'è già un topic a riguardo che ho letto di gusto).
La cogliete la differenza? Io posso anche sceglierlo ma poi dopo qualche tempo (anche mesi) per un motivo o per l'altro lo abbandono. Ma se ci resto è per quel qualcosa in più,che è quello che vorrei capire :D

Stay tuned :popcorn:

EDX
19-12-2010, 13:39
Io dopo aver provato Linux, l'ho tenuto perchè a parità di programmi e di risorse usate(stampanti, scanner, ecc..), mi ritrovo un sistema MOLTO più veloce e performante perfino del tanto acclamato XP e MOLTO più personalizzabile di qualsiasi sistema Windows.
Certo, il primo mesetto, o anche la prima settimana sono abbastanza traumatici(dipende molto dalla distro che installi), ma quando ci fai l'abitudine stai tranquillo che di vantaggi te ne ritrovi.

paolino_delta_t
19-12-2010, 15:44
Originariamente inviato da bondocks

La cogliete la differenza? Io posso anche sceglierlo ma poi dopo qualche tempo (anche mesi) per un motivo o per l'altro lo abbandono. Ma se ci resto è per quel qualcosa in più,che è quello che vorrei capire :D

Stay tuned :popcorn:

questo dipende da te non dal sistema

hai dati importanti sul pc? allora linux è obbligatorio ( sempre che non ti piaccia condividere i tuoi soldi con i russi :D )

vuoi un sistema prestante e veloce anche su hardware modesto? allora non puoi metterci nè 7 nè tantomeno il famigerato vista

vuoi giocare a crysis? allora linux non fa proprio per te

bondocks
19-12-2010, 16:47
No bè..l'eta di giocare ai videogiochi è passata :D

Bei tempi però quando ero un appassionato videogiocatore Amiga :yuppi:

Giusto perchè ieri parlavo del tarlo continuo...oggi ho riprovato ad installare Ubuntu e devo dire che è filato tutto liscio riconoscendo tutto.

Vediamo se questa è la volta buona.

Mi sono già installato qualche cosetta compreso il flash (square a 64bit) e devo dire che,per come mi ricordavo sono stati fatti dei decisi passi in avanti.

Sono rimasto un pò indeciso se provare con Ubuntu o con Fedora ma poi mi è sembrato di capire che la prima ti aiuta un pochino di più...e visto che sono arrugginito male non fa :stordita:

paolino_delta_t
19-12-2010, 17:31
Originariamente inviato da bondocks
Giusto perchè ieri parlavo del tarlo continuo...oggi ho riprovato ad installare Ubuntu e devo dire che è filato tutto liscio riconoscendo tutto.

Vediamo se questa è la volta buona.


dipende più da te che da ubuntu

se uno non trova un vantaggio nell'usare un certo software, logicamente non lo troverà.....io il vantaggio lo trovai quando mi furono rubati 1200 euro dalla carta di credito perchè ( stupido io ) avevo i dati della carta registrati su un file insieme a password e quant'altro....ovviamente entrò uno spyware....2 giorni riuscì a vivere prima che mi accorgessi che era lì ma ormai la frittata era fatta



Mi sono già installato qualche cosetta compreso il flash (square a 64bit) e devo dire che,per come mi ricordavo sono stati fatti dei decisi passi in avanti.


su questo non ci piove, linux si evolve di mese in mese ormai e avanza molto velocemente

per esempio sul fronte dei filesystem stanno accadendo cose incredibili, a confronto windows è rimasto al secolo scorso :D

altro fronte caldo è quello del wifi insieme a quello della grafica



Sono rimasto un pò indeciso se provare con Ubuntu o con Fedora ma poi mi è sembrato di capire che la prima ti aiuta un pochino di più...e visto che sono arrugginito male non fa :stordita:

fedora è troppo bleeding edge, finisce che poi qualcosa non funziona e deve metterci mano

taylorella
19-12-2010, 19:19
Mi associo alle risposte: sia Ubuntu che Fedora una volta installate funzionano, per codec, programmi e balle varie, se non ne fai un utilizzo molto specialistico, trovi tutto.
Se ti piace la filosofia che c'è alla base parti già bene, oltre a questo avrai anche un riscontro pratico dato da numerosi piccoli vantaggi che si hanno dall'usare Linux.
Bisogna comunque riconoscere che Seven è un prodotto ben fatto, lo sto usando tutt'ora e devo dire che funziona bene, assolutamente meno frustrante degli altri Windows, però Linux è una sorta di certezza continua durante l'utilizzo. :)

Loading