PDA

Visualizza la versione completa : "Provlema toponomastico-logistico"


Hutch
21-01-2011, 17:29
http://i94.photobucket.com/albums/l85/Hut1ch/AB1.jpg
Perdonate l'immonda immagine che ho allegato, ma non ho potuto fare di meglio, spero sia comprensibile.

Io abito nella strada x che, come (spero) potete vedere ha due sbocchi sulla strada principale. Fino a qualche decennio fa si poteva entrare ed uscire indifferentemente da entrambi gli sbocchi.
Da parecchi anni ormai un'interruzione ha trasformato la strada in due traverse senza uscita.
Il mio problema è che il cartello che indica il nome della via è situato solo nel punto A, mentre nel punto B si trova il cartello recante il nome della strada y.
Ogni volta che arriva un nuovo postino (cioè 4-5 volte all'anno) ci vogliono un paio di mesi prima che questo capisca dove recapitare la posta. Ogni volta che un corriere deve consegnarmi qualcosa (e ciò accade due-tre volte al mese) devo contattare le filiali dei corrieri e recarmi a circa 30 km da casa per ritirare un pacco o, quando mi va bene, incontrarmi da qualche parte vicino a casa mia con chi effettua le consegne e ritirare i pacchi.
Questo avviene perché nessuno, tranne i pochi residenti della zona, sa che dal punto B si accede alla strada x.
Posso richiedere l'installazione di un cartello segnaletico sia nel punto A che nel punto B che indichi l'esistenza della via o, ancora meglio, l'assegnazione di un nuovo nome al troncone della via stessa? Se possibile, devono essere tutti i residenti a richiedere una modifica del genere? Quanto tempo passa prima della modifica?


P.S. Piccole precisazioni: tra il punto A e il punto B c'è quasi un km ed è una zona di campagna scarsamente abitata.

fcaldera
21-01-2011, 17:39
io chiederei di rimuovere direttamente l'interruzione occorsa... :stordita:

Hutch
21-01-2011, 17:45
L'interruzione è lì dall'alluvione del 1985 (o 1986 non so bene, dato che io nel 1985 ci sono nato), ci vorrebbero milioni di euro per ripararla e comunque non converrebbe neanche ai residenti perché in corrispondenza dell'interruzione stessa non ci abita nessuno, le abitazioni sono tutte vicine alle uscite quindi, anche in caso di percorribilità, il tratto eventualmente ripristinato non verrebbe comunque percorso. Inoltre in prossimità dell'interruzione la strada ha una pendenza così elevata che può essere percorsa in un solo senso di marcia oppure con un mezzo da fuoristrada estremo.

Mauz®
21-01-2011, 17:49
Ma che razza di corrieri/postini c'hai in zona?

Non ce l'hanno uno stradario? Non lo vedono che la via dovrebbe sboccare in un'altra strada e non concludersi in un vvicolo cieco? Non lo vedono che il blocco è provvisorio e che in realtà la via prosegue oltre e basta prenderla dall'altra parte? Non ci vuole un genio! Basta tornare sul vialone e girare 2 volte nella prima a sinistra...

Diamine, quando facevo il corriere di situazioni come questa (e anche di ben peggiori) ne ho beccate a centinaia! Anche loro dovrebbero esserci abituati ormai...

In ogni caso al massimo puoi richiedere che si metta un cartello giallo (viabilità provvisoria) sull'interruzione che riepiloghi il giro da fare per accedere ai civici nell'altra metà della via. E dei cartelli gialli di deviazione nel punto A, nel punto B e all'incrocio tra la strada Y e la strada X.

Hutch
21-01-2011, 20:39
Non è così semplice perché, come ho detto è una zona di campagna e anche abbastanza impervia. Tra il punto A e il punto B ci sono altre traversine.
In realtà la denominazione è contrada e non via perché imboccando la strada dal punto A ci si ritrova davanti ad una biforcazione: un braccio della biforcazione è cieco e lo è sempre stato, l'altro continuava fino al punto B. Nessun postino o corriere si trova a dover percorrere il tratto interrotto perché l'ultima casa si trova ben prima dell'interruzione stessa.

Mauz®
22-01-2011, 04:24
Vabbè, ma una manciata di cartelli gialli di deviazione risolverebbero alla grande la situazione.

Basta segnalare l'interruzione della strada... al limite fate voi un cartello e lo piazzate lì! Poi ad uno viene automatico di seguire le frecce gialle! :D

Tra l'altro il postino non si accorge che una volta arrivato all'ultima casa gli sono rimaste in mano delle buste che vanno in quella via, ma in nessuno dei civici fatti fino a quel momento? :D

Alhazred
22-01-2011, 11:15
Manda una mail a Striscia.

Hutch
22-01-2011, 12:26
Originariamente inviato da Mauz®
Vabbè, ma una manciata di cartelli gialli di deviazione risolverebbero alla grande la situazione.

Basta segnalare l'interruzione della strada... al limite fate voi un cartello e lo piazzate lì! Poi ad uno viene automatico di seguire le frecce gialle! :D

Tra l'altro il postino non si accorge che una volta arrivato all'ultima casa gli sono rimaste in mano delle buste che vanno in quella via, ma in nessuno dei civici fatti fino a quel momento? :D

Io avevo pensato ad un cartello, bianco o giallo che sia, piazzato nel punto A recante l'indicazione: "I civici x, y e z si trovano a partire dal punto B"


Originariamente inviato da Alhazred
Manda una mail a Striscia.


Io mi rifiuto di ricorrere a striscia la notizia e odio gli italiani che lo fanno senza prima cercare di dialogare con le istituzioni. Se continuiamo a diffidare nel "sistema Italia" non lo raddrizzeremo mai.
Ho lavorato per due anni per il 187 - servizio clienti telecom per chi non lo sapesse - e quando la gente aveva problemi irrisolti non minacciava di rivolgersi ai carabinieri, ma a striscia. Che cosa odiosa.

SuperMariano81
22-01-2011, 13:05
abiti in un sofficino?

fcaldera
22-01-2011, 14:20
Originariamente inviato da SuperMariano81
abiti in un sofficino? :biifu:

Loading