PDA

Visualizza la versione completa : Atto notarile [notai a me]


krumiro
30-01-2011, 10:26
Ciao a tutti,
Ho firmato un atto notarile in cui è previsto un pagamento dilazionato (una cifra subito, e un'altra fra qualche mese). Che succede se la seconda rata non viene versata? L'atto può diventare nullo?

Nell'atto non è specificato nulla in caso di insolvenza.

kuarl
30-01-2011, 10:31
tranquillo, pagare è opzionale ;)

deleted_x
30-01-2011, 10:33
Originariamente inviato da krumiro
Ciao a tutti,
Ho firmato un atto notarile in cui è previsto un pagamento dilazionato (una cifra subito, e un'altra fra qualche mese). Che succede se la seconda rata non viene versata? L'atto può diventare nullo?

Nell'atto non è specificato nulla in caso di insolvenza.

Non credo assolutamente che l'atto diventi nullo, credo che il creditore abbia solo un arma in più per pignorarti la casa :)

krumiro
30-01-2011, 10:35
Originariamente inviato da Sanctis 410
Non credo assolutamente che l'atto diventi nullo, credo che il creditore abbia solo un arma in più per pignorarti la casa :) Sono solo quote di società. E devo incassare io.....

cyberman
30-01-2011, 10:37
certo che senza leggere quello che c'è scritto nell'atto... :fagiano:

krumiro
30-01-2011, 10:38
Originariamente inviato da cyberman
certo che senza leggere quello che c'è scritto nell'atto... :fagiano:
C'è scritto solo che c'è una cessione di quote a fronte di un pagamento dilazionato. Non ci sono riferimenti a penali o casistiche particolari in caso di mancato pagamento.....

deleted_x
30-01-2011, 10:38
Originariamente inviato da krumiro
Sono solo quote di società. E devo incassare io.....

Allora non credo diventi nullo, credo tu abbia maggior titolo a pignorare la casa del debitore per veder pagato quanto concordato.

cyberman
30-01-2011, 10:46
Originariamente inviato da krumiro
C'è scritto solo che c'è una cessione di quote a fronte di un pagamento dilazionato. Non ci sono riferimenti a penali o casistiche particolari in caso di mancato pagamento.....

sei troppo generico, ad ogni modo si tratta di inadempienza contrattuale non di nullità. Poi bisognerebbe vedere quando il contratto si perfeziona e cioè quando è previsto che la proprietà delle quote passi all'acquirente.
In altre parole, le quote vengono cedute solo dopo l'ultimo pagamento?

krumiro
30-01-2011, 11:09
Originariamente inviato da cyberman
In altre parole, le quote vengono cedute solo dopo l'ultimo pagamento?
C'è scritto così (ho tolto le premesse e le incise irrilevanti):

Ciò premesso, si stipula
Il Sig. X cede al Sig. Y la propria partecipazione per il prezzo Y. Di detta somma, Euro K risultano già pagati al cedente che ne rilascia ampia quietanza di saldo per il predetto importo. La rimanente somma Euro Z sarà pagata entro e non oltre il XX.XX.XXXX.

Poi c'è scritto che la quota deve essere libera da pegni, sequestri ecc... che il cessionario acquisice i diritti sugli utili eccetera e che la ditta diventerà per effetto della cessione una srl a socio unico......

nient'altro....

sparwari
30-01-2011, 12:14
Originariamente inviato da krumiro
Ciao a tutti,
Ho firmato un atto notarile in cui è previsto un pagamento dilazionato (una cifra subito, e un'altra fra qualche mese). Che succede se la seconda rata non viene versata? L'atto può diventare nullo?

Nell'atto non è specificato nulla in caso di insolvenza.

con l'atto in mano, perchè non torni dal notaio?
sicuramente ti darà giuste osservazioni ai tuoi dubbi.

cmq se l'altro non paga si può andare dal giudice a chiedere un provvedimento esecutivo, così poi vai con l'ufficiale giudiziario a fare il pignoramento a casa del contraente non pagante.

Loading