PDA

Visualizza la versione completa : Sondaggio segreto: il Pd crolla al 22%


Linkato
09-02-2011, 10:22
Nichi Vendola, Governatore della Puglia, avrebbe raggiunto il suo record: 10% (http://affaritaliani.libero.it/politica/bersani_sondaggio_segreto_crollo_partito_democrati co_vendola080211.html)

Se Atene piange, Sparta non ride...
:madai!?:

fcaldera
09-02-2011, 10:27
Non mi stupisce Vendola: al prossimo giro io voto SEL oppure Di Pietro.

A differenza dell'elettore del PDL, quando sarà il momento sceglierò in base a impegni (realistici) nel programma, assenza (o minore presenza) di pregiudicati nello schieramento, assenza (o non connivenza) di D'Alema, Veltroni o altri volti triti e ritriti.

In altre parole che facciano sì quello che vogliono ma che lo facciano seriamente.

Linkato
09-02-2011, 10:33
Originariamente inviato da fcaldera
Non mi stupisce Vendola: al prossimo giro io voto SEL oppure Di Pietro.

A differenza dell'elettore del PDL, quando sarà il momento sceglierò in base a impegni (realistici) nel programma, assenza (o minore presenza) di pregiudicati nello schieramento, assenza (o non connivenza) di D'Alema, Veltroni o altri volti triti e ritriti.

In altre parole che facciano sì quello che vogliono ma che lo facciano seriamente.

Mi spiace... ma Di Pietro non ce la faccio proprio.
Vorrei invece un bel dossier, oggettivo, su cosa sta facendo Vendola in Puglia, se è vero che sta raddrizzando la baracca senza fare l'assistenzialista (o cmq molto meno di quello che si dice).

In base ad una vera indagine, oggettiva, indipendente, potrebbe indirizzare molta gente (che attualmente è indecisa sui suoi metodi di governo) a votare per Vendola...

Sky
09-02-2011, 10:57
Sono molto contento di come stia andando SEL, ha già avuto il mio voto alle regionali di un anno fa. E adesso lo riconfermerei.

Voglio sentire il Partito Democratico piagnucolare per avere i loro voti dopo che per anni hanno rincorso l'ala democristiana, che non gli appartiene.

scarmar80
09-02-2011, 10:59
ieri a Ballarò i sondaggi di Paglioncelli davano Vendola al 32% e Berlusconi al 31% deluso da Vendola, credevo avesse più consensi

Linkato
09-02-2011, 11:02
Originariamente inviato da scarmar80
ieri a Ballarò i sondaggi di Paglioncelli davano Vendola al 32% e Berlusconi al 31% deluso da Vendola, credevo avesse più consensi

La base elettorale di Vendola è molto più piccola... difficile staccare di molto Berlusconi che parte da una base elettorale 3 volte più grande...

Pastore12
09-02-2011, 11:05
Originariamente inviato da fcaldera
A differenza dell'elettore del PDL, quando sarà il momento sceglierò in base a impegni (realistici) nel programma, assenza (o minore presenza) di pregiudicati nello schieramento, assenza (o non connivenza) di D'Alema, Veltroni o altri volti triti e ritriti.
Bisognerebbe realizzare un portale che giudichi gli uomini politici in base alla coerenza:

programma presentato - leggi votate/proposte.

Secondo me sarebbe un criterio di scelta che viene ancor prima del programma.

NonCeLaFaccio+
09-02-2011, 12:51
Originariamente inviato da Pastore12
Bisognerebbe realizzare un portale che giudichi gli uomini politici in base alla coerenza:

programma presentato - leggi votate/proposte.

Secondo me sarebbe un criterio di scelta che viene ancor prima del programma.

Il problema è che il più coerente è B.: non ha mai nascosto di volersi fare i fatti suoi e se li è sempre fatti.

Ma il vero problema non è B. è la sinistra. E in particolare D'Alema che continua ad imporre dei perfetti incapaci come Bersani e a bloccare qualsiasi rinnovamento. Io mi sto seriamente convincendo che D'Alema sia pagato da B.

Pastore12
09-02-2011, 13:00
Originariamente inviato da NonCeLaFaccio+
Il problema è che il più coerente è B.: non ha mai nascosto di volersi fare i fatti suoi e se li è sempre fatti.
Allora devo correggere: il sito dovrebbe anche contenere una sezione di approfondimento e discussione sugli effetti della legge. Bisognerebbe capire, ad esempio, se SocialCard, scudo fiscale, processo breve, intercettazioni, riforma dell'istruzione, ad esempio, siano o no coerenti con gli obiettivi dichiarati in programma.

lnessuno
09-02-2011, 14:04
Originariamente inviato da NonCeLaFaccio+
Il problema è che il più coerente è B.: non ha mai nascosto di volersi fare i fatti suoi e se li è sempre fatti.

Ma il vero problema non è B. è la sinistra. E in particolare D'Alema che continua ad imporre dei perfetti incapaci come Bersani e a bloccare qualsiasi rinnovamento. Io mi sto seriamente convincendo che D'Alema sia pagato da B.
Concordo. Un partito che riesce a perdere contro uno che non ha alcuna credibilità dovrebbe riflettere su cosa sta sbagliando, e non sbraitare perchè c'è il capo è ancora l'altro...
E concordo anche su D'Alema, che sembra messo li per fare piaceri a B... :dottò:

Pastore, guarda... come esempio per misurare la coerenza basta ricordarsi come è andata con la "legge bavaglio" proposta da questo governo e quella, un poco più limitante, proposta un paio di anni prima dal governo di centro sx, che non è passata solo perchè il governo è caduto nel frattempo...
Per il resto c'è openpolis.

Loading