PDA

Visualizza la versione completa : [linkedin] aumentare i propri contatti


ecmedia
09-02-2011, 12:29
Ciao a tutti, ho appena iniziato ad usare Linkedin, ho sentito che molti l'hanno trovato utile da un punto di vista professionale.
La mia domanda è questa: come faccio ad aumentare le mie "relazioni"? Linkedin mi presenta automaticamente una bella lista di persone che potrei conoscere, in realtà sono amici di amici e io non li conosco, però operano nel mio settore, quindi mi sarebbe molto utile conoscerli. Ma se io indico a Linkedin che non li conosco, non mi lascia inviare l'invito.
Eppure io ricevo inviti da gente che non conosco!

Come funziona? :confused:

rebelia
09-02-2011, 12:33
con un po' di faccia tosta, presumo :D

premetto che io lo uso pochissimo, pero' capisco il tuo dilemma e la tua esigenza e al posto tuo contatterei le persone e mi presenterei scrivendo qualcosa tipo "ciao, sono tizia e faccio la uebcosa; sei tra i contatti che la piattaforma mi propone come interessanti, se ti va di aggiungermi, mi farebbe piacere :) "

Larsen O
09-02-2011, 12:37
e fu cosi' che linkedin divento' un puttanaio come facebook...
gia' non ci trovo questa gran valenza professionale, essere in contatto con ex colleghi o ex clienti non so che senso abbia: e' come stare in contatto con le ex di 10 anni fa che oggi si trombano un'altro.

per carita', sono iscritto da anni, e ultimamente ha dato la possibilita' di importare la rubrica di gmail per aggiungere i contatti, quindi qualche "link" in piu' l'ho messo in piedi... ma che sia utile a qualcosa... mha...

ecmedia
09-02-2011, 12:43
Conosco parecchia gente che ha incrementato le proprie collaborazioni usando Linkedin... forse per una autonoma come me ha più senso rispetto a chi è dipendente di un'azienda...

Reb, proverò a fare come dici!

fcaldera
09-02-2011, 12:47
io mi sono dato una regola ferrea, ovvero invitare/accettare solo persone che conosco E che sanno giudicare come lavoro (perché ci lavoro assieme); oppure che NON sono miei colleghi ma che potenzialmente saprebbero giudicare come lavoro (ovvero sono persone riconosciute come professionisiti per certi settori)

comunque questo thread è singolare. Ho visto per caso il tuo profilo su linkedin appena 20 minuti fa.

ecmedia
09-02-2011, 12:49
Mi sa che ho scoperto l'arcano.

Dal menu principale, cliccando su Contatti > Aggiungi collegamenti > Persone che potresti conoscere si può cliccare su "+ collegati" senza dover specificare se si conosce la persona.
A quel punto chi riceve la richiesta può accettare o meno!
:D

ecmedia
09-02-2011, 12:52
Originariamente inviato da fcaldera
sanno giudicare come lavoro [...] potenzialmente saprebbero giudicare come lavoro

Posso chiederti il perché di questa scelta un po' particolare? Perché gli altri dovrebbero giudicare il tuo lavoro?



comunque questo thread è singolare. Ho visto per caso il tuo profilo su linkedin appena 20 minuti fa.
Ah :zizi:
:afraid:

fcaldera
09-02-2011, 13:12
Originariamente inviato da ecmedia
Posso chiederti il perché di questa scelta un po' particolare? Perché gli altri dovrebbero giudicare il tuo lavoro?


no,
non "dovrebbero". Ho detto "sanno" e "saprebbero"
in altre parole per me il CV non è solo un modo per elencare esperienze, skills e quant'altro, ma anche per avere una certa reputazione lavorativa in base a chi sei connesso. Non è str***aggine, ma è serietà e oggettività nei rapporti di lavoro

Mi spiego: tu sul curriculm dici "io sono esperta in X". Un'azienda alla ricerca di una persona brava in "X" trova il tuo curriculum ma si accorge che tra i tuoi contatti (o peggio, tra i tuoi endorsement) ci sono delle persone che magari sono già di loro conoscienza (avendone visionato il CV) e hanno una reputazione bassa come esperti di X. L'azienda potrebbe essere portata a pensare che tu non sia poi così skillata in X o che sia più o meno ad un livello pari a quello dei tuoi contatti. Magari sono tuoi contatti solo perché sono della tua stessa città o perchè ci hai lavorato insieme tipo 4 anni prima una volta sola.

Inoltre c'è un altro discorso correlato: quello degli endorsement. Ci sono persone che hanno decine di endorsement e trovo questa cosa estremamente sospetta, sia per il numero che per la qualità di queste valutazioni.

Mi rendo conto che questa situazione porta a situazioni paradossali: puoi non accettare la richiesta del tuo collega di lavoro ma puoi accettare ad esempio quella di un ex-collega perché gli dai un riconoscimento di professionalità. Se poi io ho bisogno di avere un endorsement (o qualcuno me lo vuole dare) so che lo riceverò comunque da persone che hanno visto cosa e come lo faccio. E' una garanzia che quello che hanno scritto è veritiero.

Ad ogni modo chi vuole usare linkedin come l'album di figurine (500+ connections) è libero di farlo eh :D

ecmedia
09-02-2011, 13:19
Originariamente inviato da fcaldera
Un'azienda alla ricerca di una persona brava in "X" trova il tuo curriculum ma si accorge che tra i tuoi contatti (o peggio, tra i tuoi endorsement) ci sono delle persone che magari sono già di loro conoscienza (avendone visionato il CV) e hanno una reputazione bassa come esperti di X. L'azienda potrebbe essere portata a pensare che tu non sia poi così skillata in X o che sia più o meno ad un livello pari a quello dei tuoi contatti.

Mi sembra un ragionamento un po' paradossale. Io azienda seria trovo il tuo curriculum, guardo e valuto i tuoi lavori, ti faccio un colloquio, e sulla base di queste cose mi faccio la mia idea su di te. Non andrei mai a vedere chi c'è o non c'è tra i tuoi contatti. (Che poi mi spieghi cosa sono gli endorsement?)

Poi, liberissimo di fare come credi, però mi sembra che l'argomento di discussione sia interessante.

Larsen O
09-02-2011, 13:27
bhe', in parte ha ragione: "dimmi chi frequenti, e ti diro' chi sei"...

a maggior ragione in un'ambito professionale.
su facebook avere magari una 10ina di "conosciute professioniste" ;) tra le amicizie, non e' necessariamente un punto a sfavore, sempre se non ti becca la moglie/fidanzata... su linkedin invece, avere magari collegamenti con "cazzari" (ed e' pieno il mondo), per forza di cose allunga delle ombre anche su di te.

su fb ci metti le foto da ubriaco senza farti grossi problemi, ma se tu lo facessi su linkedin credi che un potenziale cliente, o datore di lavoro, sarebbe contento di vedere che il fine settimana lo passi a sballarti? :D

si, linkedin per ora e' piu' "delicato" come gestione dei contatti, sperando che resti cosi', e non diventi appunto una corsa a far numero stile facebook... perche' perderebbe ogni significato ed utilita'.

Loading