PDA

Visualizza la versione completa : Etere - Universo Olografico X Fred84


64less
08-03-2011, 23:25
Come ho promesso a fred sono riuscito a trovare una chiave di lettura sull'etere dell'universo olografico. Questa che scrivo è una pseudo intervista presa da svariati post, le domande le ho create io con risposte trovate nei vari tread.
Il post è un po lunghetto ma è interessante, vale la pena approfondire.

Ora chi vuole approfondire l'universo olografico legga questo: http://www.disinformazione.it/universo_olografico.htm

Vediamo ad alcuni punti:


1- due energie con una specifica lunghezza d'onda creano una interferenza. Se una delle due energie prima di interferire è riflessa da un oggetto quest'ultimo và a modulare l'energia stessa perciò nella figura di interferenza finale saranno immagazzinati i pattern di questa modulazione

2- se prendi la figura di interferenza e la illumini con l'energia usata per crearla alla stessa frequenza viene fuori l'immagine dell'oggetto originale perchè estrai i pattern della modulazione precedentemente fatta

3- cambiando la frequenza vai a creare un'altra figura di interferenza...il bello è che sulla stessa lastra fotografica puoi imprimere diverse figure di interferenza a seconda della frequenza usata dai vari laser e quindi immagazzinare molte immagini.
Per estrarre quella che vuoi tu ti basta usare il laser con la frequenza corrispondente.


Domanda: Come funziona l'etere?


A livello cosmologico c'è una sorgente di energia unitaria che proviene dal vuoto quantistico. La sorgente genera due forme di energia opposte quindi diventa duale. Queste forme di energia possono avere quasi infinite frequenze. La coscienza non fà altro che selezionare una specifica frequenza e riflettere se stessa in questi due poli...di conseguenza si crea una figura di interferenza che definisce la realtà che percepiamo.

A seconda della frequenza percepita hai una dimensione percettiva che corrisponde alle brane della teoria M delle superstringhe.


Domanda: E la struttura atomica?


Quando i due raggi interferiscono c'è uno scattering dei fotoni che diffonde l'informazione su tutta la lastra di fissaggio.
quindi la figura di interferenza ha in toto l'informazione con la massima risoluzione ma perchè è la sommatoria di tutte le informazioni complete ma a risoluzione più bassa.

poi le figure di interferenza olografiche hanno questa proprietà perchè quando creiamo un ologramma non facciamo altro che ricopiare il processo della percezione.

la coscienza seleziona le due energie che interferiscono e creano il sogno olografico chiamato "realtà".
di conseguenza se tu prendi due energie e le fai interferire e una delle due porta con sè l'informazione di un oggetto reale ottieni una copia olografica di un oggetto che già era un ologramma solo più denso (le scale energetiche sono differenti).


Domanda: e se questa energia fosse senziente?


se per ipotesi l'energia del laser fosse senziente questa percepirebbe un sogno che chiamerebbe realtà...e questo sogno sarebbe l'oggetto dell'ologramma stesso.
quell'energia sarebbe creatrice del sogno e lo percepirebbe da dentro...la stessa cosa che facciamo noi con l'universo.


Domanda: Come è fatta la "fonte" ?


La fonte sà di esistere ma non sà come è fatta dentro, un uomo sà di esistere ma non può vedere la sua faccia... allora ne osserva una rappresentazione guardandosi allo specchio.
La fonte per guardarsi dentro ha generato la proiezione olografica... noi che siamo le singole parti infatti non sappiamo di esistere realmente...non siamo consapevoli di come stanno le cose ma quando uno lo diventa si ha l'illuminazione ed esce dall'ologramma per tornare alla fonte.

L'etere varia per densità e frequenza...variando la frequenza ti sposti di piano dimensionale. Il nostro è un ologramma "multispretto" con diverse portanti, ogni portante è una specifica frequenza dimensionale in cui la matrice olografica può essere alterata o come direbbero i quatistici classici in cui c'è il crunch della funzione d'onda di feynman.

Il dna deve usarlo per forza perchè è una antenna cristallina che concentra l'energia eterica dalle dimensioni superiori...lo deve fare per estrarre le informazioni sulla realtà da percepire e convogliarle al cervello che le riorganizza.


Domanda: Vivere in un grande "matrix" con la fonte senziente che crea questo ologramma di se stesso per sperimentazione perchè non ha scelto il sistema migliore?


La scienza che ci viene propagandata dal sistema non è scienza, è solo indottrinamento ottuso per tenerci in gabbia. Per capire questi discorsi è necessario un percorso spirituale.

Se fosse tutto fermo e determinato e "materiale" come ti dice la scienza accademica allora quella si sarebbe una presa per i fondelli e tutto non avrebbe senso. Non per nulla quel tipo di scienza è stata apposta elevata al rango di scienza leader proprio per manipolare le masse e impedire loro di arrivare alla verità delle cose.

Il concetto di solidità è solo una illusione data dalle regole del matrix olografico stesso. In un videogioco il muro è solido ma noi dall'esterno sappiamo benissimo che quel muro è solo una sequenza di impulsi nel processore del computer. L'inganno della matrice stà nel fatto che la gente crede sia reale invece che soltanto una creazione collettiva.

Domanda: Qualè il fine dell'individuo?


Riappropiarsi il potere personale, passo dopo passo modificare la matrice ed uscirne.

64less
08-03-2011, 23:26
Domanda: Anche la relatività generale e la meccanica quantistica sono illusioni?


Esatto, la relatività generale così come la quantistica sono illusioni, così come tutte le teorie che partono dal basso sono illusioni fondamentalmente. Osservano uno spazio-tempo curvo o le particelle puntiformi perchè stanno osservando una realtà cristallizzata dalla percezione della coscienza quindi è un inganno auto-costruito.
In realtà a monte non esiste ne la curvatura dello spazio-tempo e neanche le particelle, abbiamo solo due energie vibranti che vengono implose dalla coscienza in un ologramma che chiamiamo realtà e dà lì parte la struttura a vortice di tutto l'universo sia microscopicamente che macroscopicamente.

Bisogna esulare completamente dai costrutti razionali come le teorie e cominciare ad esplorare il mondo dell'irrazionale che costituisce il resto della nostra totalità.
Con la fisica e le teorie non si andrà MAI più lontano della misera illusione, puoi solamente andare un pò più a fondo aumentando la "risoluzione" ma ti fermi.
oltre l'illusione tutto è senza forma ed indescrivibile, lo puoi solo sperimentare.

è bellissimo perchè mette alla frusta il pensiero razionale e la presunzione che l'uomo ha di poter "capire"... e per quanto si ostini tanto non ha speranze, rimarrà sempre sulla superfice.


Domanda: L'universo è una combinazione di un infinità di effetti casuali e statistici?


L'universo non è una combinazione di un bel niente. E' un sogno proiettato da una coscienza universale nata dal vuoto. In questo sogno ci sono dei personaggi che siamo noi e tutte le creature viventi che lo popolano.
Siccome è un ologramma e quindi un frattale ogni singolo essere vivente porta in sè l'intero universo, il microcosmo è il riflesso del macrocosmo e questo implica il fatto che sia l'universo che gli esseri che lo popolano hanno un intento.
L'intento dell'universo è forte e manda avanti il sogno intero, quello dell'uomo di per sè non può alterarlo significativamente.

Però possiamo far "accordare" ossia mettere in risonanza il nostro intento con quello dell'universo. A quel punto si crea una sommatoria di onde stazionarie, ossia le due energie e i due intenti che le muovono vanno all'unisono.


Domanda: Il libero arbitrio esiste?


il libero arbitrio c'è ma è come la libera scelta che hai con un canotto di muoverti nel letto di un fiume.
Ti muovi come vuoi ma sempre che arriverai a valle, il sogno dell'universo ti "trasporta".
Quello che conta a un livello più superficiale è capire che qualsiasi modello teorico usato è sempre una costruzione plausibile e più o meno funzionante ma illusoria.

Aldilà di tutto, alla radice vera di tutte le cose una realtà ultima non c'è. E' solo energia informe e dopo di essa il vuoto. Il raziocinio crolla di fronte a questo.

Ma la stessa teoria del caos dimostra la natura illusoria del sogno universo.
non c'è niente di fisso ma tutto muta ed è caotico...puoi prevedere al massimo qualche andamento ma per il resto non puoi definire nulla di certo perchè la realtà muta con la percezione collettiva e con l'intento dell'universo. Se non fosse così non ci sarebbe una coscienza che la genera.


Domanda: E la dimostrazione matematica?


Hai una visione materialistica delle cose che ti impedisce di fare il passo successivo per comprendere la natura della realtà. Vai cercando prove...le prove non esistono. Niente è provato e le teorie sono favole come tante altre valide soltanto nel contesto in cui si sceglie di farle funzionare.
Non ti piace questa realtà perchè disgrega l'ego... e l'ego cerca sempre di difendersi attaccandosi disperatamente alla solita visione ottusa che ha. Comunque mi rendo conto che avere la capacità di vivere e percepire senza paletti in assoluta libertà e senza forma è una cosa veramente per pochi.

Il concetto di rigorosa dimostrazione matematica è una beata illusione. Non c'è nulla di rigoroso ne di soldio nelle teorie scientifiche e nemmeno nella fisica o nella matematica.
una teoria è una fantasia, una favola, sulla base di questa favola si costruisce un gioco che si chiama matematica.
funziona questo gioco?
certo...nei limiti della favola al quale è applicato.
e la favola funziona? certo...nei limiti che essa stessa definisce.
è la natura della percezione che cristallizza l'universo.
è una bella illusione...funzionante...vivibile...ma non solida...non è la realtà ultima.


Domanda: L'attuale scienza prevede molte cose, e ha fatto numerose conquiste.


l'attuale scienza non prevede un bel niente...tenta solo disperatamente di forzare le misure e le previsioni per far funzionare le teorie e si gongola miseramente sull'unica cosa che riesce a produrre ossia la tecnologia.
Ma tale tecnologia è basata sulle teorie accademiche e difatti viaggia ben all'interno dei limiti di tali teorie (ecco perchè non esiste la free energy, che può esistere solo con il modello ondulatorio della materia) e non và oltre!
Altro che conquiste! è l'esaltazione dei propri limiti e della paura ad ammetterli.

L'attuale scienza è scientismo in realtà...una religione a cui bisogna uniformarsi. Una religione secondo la quale tutto è rigido e viaggia su binari che lei stessa sceglie, e sebbene viene messa in crisi di continuo chiude gli occhi e si gira dall'altra parte. I libri sono pieni di queste cagate.


Domanda: Acetteresti un confronto con un scienziato o con un fisico?


Il confronto è una cretinata che tutti propinano ipocritamente ma a conti fatti è solamente un modo per cambiare le idee degli altri in modo che siano conformi alle proprie.
Non si perde tempo a confutarla o confrontarla con le proprie visto che se sono molto differenti poggiano anche su parametri differenti e quindi sono due lingue diverse...non si andrà mai d'accordo e non ha proprio senso farlo.
Chi ritiene quell'idea o teoria valida la porta avanti con chi l'ha proposta mentre chi ha altre idee le porterà avanti con altri.

oggi è innegabile che c'è questa mentalità secondo cui se riempi per bene la lavagna di calcoli allora hai ragione.
ma alla fine una teoria è solo un costrutto...un paradigma...un esempio...una metafora per descrivere un qualcosa che non sarà mai comprensibile perfettamente.
Il fatto che nella teoria ondulatoria della materia non ci sia questo gran supporto matematico non vuol dire che è errata e non per questo è meno credibile anzi...vuol dire che chi ci ha lavorato usa di più il lobo destro, e sarebbe ora che ce ne fossero di persone così. Tirando le somme basta guardare i fatti: stephen hawking ha rincoglionito mezzo mondo con calcoli su calcoli ma a conti fatti il suo modello di universo fà acqua da tutte le parti e alla gente comune non ha cambiato una benemerita mazza.

Tesla, reich, ighina, schauberger, bendandi etc etc (non finiremo mai di nominarli) avevano modelli teorici dell'universo concreti, funzionanti e soprattutto avevano le case piene dei risultati delle loro invenzioni, loro avevano risultati concreti e funzionanti in grado di liberare il mondo, e tutto questo senza scrivere una sola formula sulla lavagna!
l'universo appartiene agli artisti...il vero scienziato è un artista...è uno sciamano. Ognuno deve essere creatore e gestore della sua percezione dell'universo. I fisici teorici purtroppo sono predominanti su quelli sperimentali. C'è troppo di accademico...troppe chiacchiere continue senza nessuno che si sporca le mani per bene.

Oggi non parliamo di scienza ma di scientismo...di fede religiosa

MItaly
08-03-2011, 23:43
Il solo porsi in questa maniera squalifica tutto quello che questo tizio dice, che in fin dei conti è il solito "technobabble"; se invece di onde, energia ed etere dicesse "supercazzola dell'antani brematurato" sarebbe lo stesso.

La scienza si mette in dubbio in continuazione, proprio perché le teorie attuali hanno dei bachi, e nessuno lo nega; non a caso c'è un sacco di gente che sta lavorando per cercare da una parte conferme ai modelli attuali, e dall'altra andare a stanare i "casi non previsti", che, in tutte le rivoluzioni scientifiche, sono state la chiave per il passaggio a modelli nuovi.

Al contrario, questo tizio sostiene di avere la verità in mano e sforna risposte "certe" a questioni apertissime o afferma o nega con sfacciataggine questioni complicatissime su cui migliaia di scienziati lavorano con umiltà ogni giorno ("il libero arbitrio esiste" "la relatività generale così come la quantistica sono illusioni" "l'attuale scienza non prevede un bel niente" e via dicendo), senza portare alcuna prova a supporto di quanto sostiene - di più, sostiene che le prove non sono necessarie, che il metodo matematico è una balla e che alle sue storie ci devi credere "dopo un percorso spirituale", ossia "per fede". "Oggi non parliamo di scienza ma di scientismo...di fede religiosa"... proprio lui...

Ma ditemi se bisogna stare anche a sentire un cialtrone del genere...

---

Ho leggiucchiato l'articolo del link: un calderone. Si mischiano mille cose diverse senza uno straccio di consequenzialità logica. La battuta d'inizio - l'entanglement quantistico - è un fenomeno noto da ormai quasi 80 anni, studiatissimo e al centro di dibattiti notevoli - per il semplice fatto che suppone la trasmissione di informazione a velocità superiori rispetto a quella della luce, in contraddizione con la relatività generale.
D'altra parte, da cinquant'anni a questa parte si ragiona su teorie unificatrici tra quantistica e relatività, e le migliori menti del mondo hanno lavorato e stanno lavorando sulle teorie delle stringhe, con serie basi matematiche, peer review e senza spacconate come quelle di 'sto tizio. Non so se faremo a tempo a vedere come andrà a finire, ma credo che la M-theory sia più promettente di queste invenzioni mistiche.

bubi1
09-03-2011, 00:01
Originariamente inviato da MItaly
Ma ditemi se bisogna stare anche a sentire un cialtrone del genere... Io ho letto di recente (per caso) su un forum un post dell'ennesimo ciarlatano che dimostrava l'esistenza dei campi di torsione, e mi sono fatto due risate; quindi perche' non leggere anche quest'altro con i suoi universi olografici? :zizi:

64less
09-03-2011, 11:14
domanda. come funzionanno i computers olografici?


Il computer dovrebbe solo generare figure di interferenza che poi andrebbero lette da una apposita scheda vga per un monitor olografico che usa un laser. Tale motore dovrebbe solamente creare la figura di interferenza e memorizzarla in tale forma su un tipo di supporto ottico olografico che poi verrebbe riletto dal computer per generare il mondo 3 d .


Domanda: E i ologrammi come vengono memorizzati nel pc?


Una delle proprietà più fiche degli ologrammi è che a livello subimmagine ( ossia la codifica sotto forma di figura di interferenza ) è a struttura frattale . . . questo significa che ogni sua piccola parte ricalca alla perfezione tutta l ' intera immagine finale. Ora i laser sono pura energia elettromagnetica a una specifica " frequenza" portante. . . quando si incontrano uno dei due fasci è modulato con le caratteristiche dell' oggetto da replicare a mezz ' aria e si formano le figure di interferenza dalle quali viene fuori l ' immagine 3 d che è solo virtuale però. Che significa ? significa che quella immagine è fittizia .. . ciò che è veramente reale è l ' energia dei laser e la figura di interferenza . .. se uno guarda solo l ' immagine pensa che esiste solo quella ma uno sveglio che studia tutto l ' apparato si accorge che quella è solo una illusione ultima è la figura di interferenza e l ' energia dei laser che partono da una "FONTE" che contano veramente. una cosa fondamentale poi è proprio il concetto che l ' immagine può sembrare composta da più parti a se scollegate. . supponiamo di rappresentare una casa. . .se mettete una mano dove c' è la finestra essa verrà oscurata e voi penserete di aver rovinato l 'ologramma distruggendo parte della casa. . . non è vero ! nella figura di interferenza sottostante è la finestra esiste ancora. . . basta una piccola porzione della figura e in essa troverete comunque TUTTE le informazioni dell ' ologramma completo e questo significa che la finestra è un tutt' uno con la porta e il tetto. . . sono tutte collegate non potete farci niente ! ora il nostro universo è un vero e proprio ologramma. . . la nostra realtà " densa " e pure le altre dimensioni sono l ' immagine che si proietta a mezz ' aria tornando all' esempio di prima . .. l ' energia modulata è l ' etere che ha una sua specifica frequenza per ogni dimensione che c' è . . . è un ologramma a colori! invece di usare un solo laser monocromatico è come se usasse diversi laser con diversi colori e quindi diverse frequenze base o come le chiamiamo noi " dimensioni". quando l' etere a frequenza interferisce esso forma la nostra dimensione e anche le altre ma ad altre frequenze.


Domanda: negli ologrammi uno dei due laser si riflette sull ' oggetto da copiare per prenderne le caratteristiche da rappresentare poi tramite l ' interferenza nell ' universo cosa si copia ? c ' è per caso un universo che copiamo ?


La nostra mente ! tutte le nostre menti messe insieme formano l ' universo stesso ! noi siamo tutti collegati sia tra noi che con gli oggetti e l 'universo stesso ed è questo insieme di menti che forma il tutto. . . questo concetto lo ritrovate anche nelle filosofie orientali , esoteriche e altri ambiti. è proprio per questo che la mente può influire sulla materia e "riprogrammare matrix" e fare tutte quelle cose che se fossimo "massa " non sarebbero possibili ! è anche per la proprietà frattale dell ' ologramma che è possibile vedere a distanza e interagire o vedere il passato di un oggetto ( psicometria ) o mantenere un contatto psichico con persone . animali e cose. la realtà è non locale proprio per questo motivo . . perchè in sasso c' è anche me , voi , un albero . . . tutto! non c' è nessuna differenza trà me e un ' altra persona in realtà o trà me e una casa. . . veniamo sempre dallo stesso insieme chiamato "unità" ( in inglese oness ) o "fonte ". la divisione illusoria trà le coscienze e gli elementi dell ' universo esiste solo nell ' ologramma o tornando all' esempio di prima l ' immagine . . . ma a livello di matrice tutto è uno per forza di cose perchè ha origine da una unica fonte. . . in quella fonte ci sono le nostre coscienze unificate e tutto quello che esiste nell 'universo e nelle altre dimensioni .. . anche il passato presente e futuro è una scissione illusoria tipica dell 'ologramma. . . a mano a mano che si sale di dimensione il tempo rallenta sempre più e nella fonte non scorre ma passato presente e futuro sono una unica cosa in cui muoversi a piacere . quando vediamo nel passato o in un futuro probabile tramite una obe ci stiamo avvicinando alla fonte . . . . tutto quello che deve avvenire parte dalla fonte dove le interazioni trà coscienze stabiliscono il futuro e poi si ripercuote a cascata verso le dimensioni più basse fino ad arrivare a noi . quando si arriva alla fonte si arriva all' illuminazione e si ha la conoscenza assoluta e la beatitudine assoluta essendo completamente indipendenti e padroni di generare a volontà la propria realtà . . . perchè ci siamo riappropriati della nostra vera natura .


Domanda: Esistono altri tipi di macchine?


In teoria esistono macchine che materializzano oggetti. . questi oggetti esistono su un piano più alto a livello di frequenza poi con un phase shifting inverso lo portano sul nostro . In pratica è un "apporto" per via tecnologica ma non sò quanto siano stabili poi nel tempo da quando stacchi la macchina che forza lo shifting. queste macchine esistono di sicuro per gli alieni , forse per gli umani che collaborano con loro e a livello teorico per me che non posso di sicuro costruirla se non per un caso fortuito alla ferlini !

-----------------------------------------------

continuero l'intervista con il discorso degli alieni

fred84
09-03-2011, 21:48
1. non ricordo dove se ne era parlato
2. non ho un granchè tempo, ma cominciando a leggere

due energie con una specifica lunghezza d'onda creano una interferenza ho dovuto fermarmi, non ha nessun senso.

bubi1
09-03-2011, 22:49
Io invece, finalmente dopo 2 giorni di :dhò: mi sono ricordato dove ho gia' letto queste boiate (cioe' che siamo proiezioni). Si tratta di una vecchia teoria filosofica della grecia antica (ripresa durante la storia parecchie volte) chiamata solipsismo :fagiano:


ps:

Originariamente inviato da 64less
non siamo consapevoli di come stanno le cose ma quando uno lo diventa si ha l'illuminazione ed esce dall'ologramma per tornare alla fonte. giusto, e poi tutt'uno con la Forza diventera' lui http://www.beatmixing.com/jayel/images/smileys/yoda.gif

64less
09-03-2011, 23:38
Domanda: Chi sono i alieni?


Prima di tutto voglio specificare che il seguente discorso non è razzista ma semplicemente uno studio e quello che leggerete sotto non significa che una razza è superiore a un'altra ma solo che l'origine è stata diversa.
fatta la premessa:

la razza caucasica ossia noi "bianchi" siamo i diretti discendenti degli annunaki dove per diretti discendenti non intendo "primati modificati" ma veri e proprio annunaki rimasti sulla terra.
i neri invece sono gli originari lulu ossia l'ibridazione degli annunaki con i primati che erano situati in africa come descritto dai sumeri perfettamente....questo lo vedete anche dai loro tratti che sono molto simili a quelli dei primati...più marcati con ossatura e dentatura molto densi generalmente più robusti.
durante la catastrofe gli annunaki hanno lasciato il pianeta ma una parte di loro si sono rifugiati sui monti del caucaso per poi uscirne finito tutto ed espandersi nel resto del globo.
ecco quindi l'origine delle razze...noi però siamo annunaki diretti.
detto questo ora cosa centrano i rettili?

è semplice...rettiloidi lo siamo stati tutti!

fà parte dell'evoluzione prima si passa da poche cellule a pesci e poi a rettili e dopo a mammiferi...il rettile a un livello più basso sulla scala evolutiva...è freddo puramente istintivo e possessivo...dominatore e questo lo ritroviamo anche nelle persone "rettiliane".
a mano a mano che si è passati verso i mammiferi la parte rettile è retrocessa e ne è rimasta traccia nel complesso R che tutti abbiamo mentre è prevalso il mammifero primate più evoluto e capace di creare società e concepire l'amore come altre cose impossibili per i rettili.
cosa ne è rimasto però dei rettili?
ne è rimasta la parte ancestrale...alla parte biologica corrisponde quella astrale-mentale ossia la controparte eterica e archetipale.
i rettili che si incontrano sui piani astrali sono l'esternazione della nostra parte rettile che tutti abbiamo in noi e che prende forma come entità le quali tentano disperatamente di dominare e sopravvivere che è l'unica cosa che sanno fare.
come i demoni sono manifestazioni archetipali del nostro lato oscuro dell'inconscio collettivo così i rettili sono la manifestazione della nostra atavica e antichissima parte rettile biologica.

I rettiliani non hanno anima ma questo non significa che non abbiamo un certo livello di interazione con l'ologramma! sono dei software e come tali possono agire nel sistema operativo che noi chiamiamo matrix! Dalla proiezione olografica della fonte sono partiti gli archetipi di tutto quello che è possibile che esista in un universo...dagli archetipi si sono formate le leggi che studiamo e sono partite grazie all'ologramma le strutture che vediamo (stelle pianeti, atomi,piante) e poi tutte le forme di vita possibili più o meno coscienti e sofisticate.
essendo all'inizio sono partite le più primitive anche a livello evolutivo e quindi i rettili, gli orange e compagnia bella. loro si sono ibridati con i primati e siamo venuti fuori noi (i caucasici hanno una percentuale maggiore di sangue annunaki) che possiamo canalizzare e sviluppare l'anima e quindi salire nel gradino evolutivo.

L'evoluzione animica è parallela a quella biologica almeno finchè è necessario un corpo. Anche gli alieni potrebbero evolversi se avessero voluto. Loro sono più vecchi di noi dal punto di vista biologico ma siccome noi siamo anime siamo in realtà i più vecchi di tutti perchè c'eravamo tutti sin dal primo momento della proiezione olografica.

Molti alieni sono comunque estinti e sono rimasti solo come spirito ecco perchè li si trova solo in astrale e parassitano gli umani. Altri sono archetipi. Altri esistono sul piano fisico e quindi sono EBE. Poi ci si rende conto dell'inganno polare quando ci si scontra con la parte "buona"...è sempre un polo e inquanto tale una condizione disastrosa. i santini così come altre forme di vita "bianche" basano la loro società su principi "buoni"...ma attenzione....è un inganno pari pari a quello dei lux che vi fà credere ancora a cristo e gli angeli...infatti queste forme di vita sono COERCITIVE SEMPRE proprio come la loro controparte nera.
In ogni caso secondo loro bisogna stare zitti e muti e seguire quelle che sono i loro principi. Se si sceglie un polo di è sempre nell'errore.
L'unica verità è il vuoto...non c'è bene ne male, ne satana ne cristo ne un dio come persona o essere...solo il grande vuoto dell'uno.

pochi riescono a discernere e vedere questo per due motivi:
1.sono luxati.
2.non hanno l'anima.

in ogni caso sono messi male.


Domanda: Cosa mi dici sul cristianesimo?


Quando si parla delle testimonianze e prove storiche su gesù si parla tanto di giuseppe flavio...bella burla messa in atto da un cospiratore complice dei pisoni.
E chi erano i pisoni?
Una famiglia aristocratica membro di una scuola misterica (la frammassoneria del tempo) che collaborava con gli imperatori di roma in particolare vespasiano per fare una religione gabbia con cui soggiogare le menti ignoranti delle persone fino ai nostri giorni.
Bella storia è?
Eppure i devastanti effetti si vedono anche oggi.

gesù era un uomo come noi che era giunto a un livello alto di evoluzione e ha dato un messaggio non diverso da quello di un osho o sinaganda tanto per intenderci...poi i pisoni e la confraternita ci hanno costruito attorno quella gabbia chiamato "cristianesimo" come lo intendono loro.
idem lo hanno fatto pure con tutti popoli della terra tranne i sciamani che sono rimasti tagliati fuori e perseguitati.
facendo le ricerche si vede in maniera ineluttabile come la confraternita con le sue scuole misteriche (oggi si chiama frammassoneria) ha creato religioni ad hoc in ogni contesto culturale per ingabbiare la gente e sottometterla al loro potere.
sono partiti dai sumeri, poi l'egitto...dall'egitto i leviti hanno inventato la religione ebraica del vecchio testamento e le figure inesistenti di mosè e tanti altri...poi da qui hanno creato l'islam e il cristianesimo...per quanto riguarda l'oriente durante il periodo in cui comandavano i sumeri si sono diretti verso l'indu e da lì tutto il gruppo induista\buddista.
insomma una bella megagabbia di baggianate.

studia...leggiti i libri di icke, malanga, sitchin...la gente crede alle religioni perchè sono un mucchio di ignoranti pecoroni deboli. le religioni sono una gabbia e inquanto tale è la gabbia stessa che rende la gente non pronta a coltivare una propria spiritualità...è come far nascere un leone in gabbia...logico che poi nella savano se lo liberi non riesce a cacciare subito!

quindi i problemi che le religioni tentano di arginare sono loro stesse che li creano.
inoltre i comportamenti aberranti sono generati proprio dai divieti e imposizioni religiose...se non ci fosse il controllo religioso, politico, commerciale in poche parole del sistema la gente sarebbe molto più tranquilla, non materialista e collaborativa...questo perchè per natura tenderebbe all'unità.

se la gente è tutta teoria e belle parole ma poi continua ad agire irresponsabilmente condannando i loro "sudditi" (perchè di questo si tratta....dio vi vuole sudditi) a crepare in un fiume di cazzate....bè sai com'è...meglio che riprendano velocemente un nuovo ciclo di reincarnazione magari formattando un pò la coscienza si riprendono! Intanto chi è informato sà che gli alti livelli della massoneria e dell'opus dei (quindi leggete anche voitila) vengono iniziati e praticano rituali satanici in cui uccidono stuprano e torturano animali, bambini e persone...più che sufficente per nuclearizzare il vaticano per me.
ma non c'è problema...le bombe stanno per fischiare! fà parte del piano dell'nwo...peccato che il papa lo salveranno essendo un loro accolito e massimo esponente.


---------------
Basta cosi', credo che possa bastare :mem:



Originariamente inviato da fred84
1. non ricordo dove se ne era parlato
2. non ho un granchè tempo, ma cominciando a leggere
ho dovuto fermarmi, non ha nessun senso.
1. tread su Magia e paranormale :stordita: e alieni e religione :stordita:
2. prova a continuare a leggere ti perdi il bello :D

x bubi1: nuovi Jedisti crescono :spy:

fred84
10-03-2011, 00:00
Originariamente inviato da 64less
1. tread su Magia e paranormale :stordita: e alieni e religione :stordita:
2. prova a continuare a leggere ti perdi il bello :D
ah, sì.

vedo che hai molta fantasia con gli argomenti (http://forum.html.it/forum/showthread.php?s=&threadid=1340639).

la mia opinione (http://forum.html.it/forum/showthread.php?s=&postid=12519123#post12519123) sulle tue fonti non è cambiata di una virgola.

simo_85
10-03-2011, 01:17
L'inganno della matrice stà nel fatto che la gente crede sia reale invece che soltanto una creazione collettiva.
Anche io una sera dopo una birra doppio malto di troppo ho visto il cucchiaio piegarsi su se stesso.. :mem:

Loading