PDA

Visualizza la versione completa : licenza gnu/gpl posso copiare un sw free?


gnappoman
13-03-2011, 15:57
Ciao ragazzi,
non credevo che sarei mai arrivato a farlo, ma...

Ho un software scaricabile gratuitamente, scritto in php e licenziato GNU/GPL (non è menzionato quale versione, ma il link è alla V3)
Ho una libreria licenziata sotto LGPL 2.1

Vorrei, apportando delle modifiche, creare un altro nuovo programma fondendo queste due parti di codice. E poi venderlo a pochi euri

Secondo voi mi vengono a prendere a casa? E' possibile farlo? Cosa devo fare a livello di licenze? Devo avvertire gli autori dei precedenti sw? :nonlodire

:afraid:
L'idea è di rubare ai poveri per dare ai ricchi!
:ciapet:

Ciauz :zizi: :fighet:

bereshit
13-03-2011, 16:16
http://www.gnu.org/licenses/gpl-faq.html

gnappoman
13-03-2011, 16:45
perfetto, mi sto leggendo le risposte e sono davvero interessanti, ad ex

If I use a piece of software that has been obtained under the GNU GPL, am I allowed to modify the original code into a new program, then distribute and sell that new program commercially?
You are allowed to sell copies of the modified program commercially, but only under the terms of the GNU GPL. Thus, for instance, you must make the source code available to the users of the program as described in the GPL, and they must be allowed to redistribute and modify it as described in the GPL. These requirements are the condition for including the GPL-covered code you received in a program of your own.

Però però però...

Come si determina che un software "nuovo" sia veramente nuovo?
Cioè devo cambiare minimo un tot di codice perchè a tutti gli effetti sia considerato diverso? :confused: Questa parte non mi è per niente chiara :spy: :popcorn: :sadico: :sadico: :sadico: :sadico: :sadico: :98:

E inoltre, se devo mantenere la licenza GNU/GPL per il software risultante, poi chiunque lo scarica e ci cambia una virgola può a sua volta redistribuirlo gratis o a pagamento?
Boooh

gnappoman
13-03-2011, 17:02
Does the GPL allow me to require that anyone who receives the software must pay me a fee and/or notify me?
No. In fact, a requirement like that would make the program non-free. If people have to pay when they get a copy of a program, or if they have to notify anyone in particular, then the program is not free. See the definition of free software.
The GPL is a free software license, and therefore it permits people to use and even redistribute the software without being required to pay anyone a fee for doing so.

If I distribute GPL'd software for a fee, am I required to also make it available to the public without a charge?
No. However, if someone pays your fee and gets a copy, the GPL gives them the freedom to release it to the public, with or without a fee. For example, someone could pay your fee, and then put her copy on a web site for the general public.

paolo_del_bene
16-03-2011, 10:34
iniziamo col dire che hai già impostato male la domanda.

potrei copiare un software che è scritto in PHP e rilasciato con la GNU General Public License ?

intanto ti dico leggiti: http://paolodelbene.pbworks.com/w/page/14191633/FrontPage

poi scrivi agli autori del programma che è in PHP e chiedigli quale versione della GNU Genral Public Lciense viene adottata.

hai già detto però che il programma è linkato alla GNU General Public Licebse Version 3, dunque perchè non ti leggi i termini di licenza della GNU General Public License Version 3 sul website ufficiale ?

http://www.gnu.org/licenses/gpl.txt

inoltre non c'è scritto da nessuna parte che il Software Libero è software gratuito, questo perchè nessuno di Voi è disposto a pagarlo, ma dal 2002 io acquisto puntalmente le distribuzioni di GNU/linux.

quando acquistavo ad esempio GNU/linux Deb-Ian, poi ho iniziato a dare una parte di ciò che guadagnavo alla http://fsfe.org alla http://www.fsf.org ed al progetto GNOME acquistando gadgets vari per continuare a finanziare il Progetto GNU'S Not Unix !!!!!

comunque non un sw free, ma un free software.

qualora non ti sentissi ancora certo, puoi iscriverti alla Mailing List di http://gpl-violations.org leggere la seguente pagina http://gpl-violations.org/mailinglists.html#ml-devel e visitare questa pagina: http://lists.gpl-violations.org/mailman/listinfo/legal

una volta letta per bene la pagina sovara elencata ed iscrittoti, allora potrai inviare le e-mailes
a: legal@lists.gpl-violations.org e qui potrai porre tutte le domande che vorrai, che ovviamente ricoprono un ruolo tecnico/etico/filosofico/rispetto della GNU General Public License, LGPL, ovvero tutte quelle licenze che fanno capo al Progetto GNU's Not Unix ! portato avanti dalla Free Software Foundation di Boston http://www.fsf.org

comunque non capisco questo segreto nel non poter dire qual'è il software che tu pensi sia software libero e rilasciato con GNU General Public License Version 3, che si può scrivere anche:
GPLv3 rispettando proprio la sistassi scritta qui !

non capisco comunque come mai, Voi ragazzi vi avviciniate al Free Software e non abbiate mai letto: http://www.gnu.org http://www.fsf.org http://fsfe.org http://www.fsf.org.in http://www.fsfla.org/svnwiki http://gpl-violations.org http://badvista.fsf.org http://en.windows7sins.org
http://www.defectivebydesign.org http://stallman.org http://softwarelibero.it http://arc.noblogs.org
http://identi.ca/graziano http://libreplanet.org/wiki/Group:LibrePlanet_Italia LibrePlanet Italia è la rispettiva FSF che è nel resto del mondo.

al tempo stesso come possiate usare il software, senza porsi problema delle rispettive licenze d'uso ed il modo in cui il software (che sia software libero o che sia software non libero) debba esser usato e secondo quali criteri.

vedasi: http://www.gnu.org/licenses/licenses.html

non so in quale regione tu sia, ma posso dirti che recentemente Richard Matthew Stallman ha tenuto due incontri:

il primo) al CSOA LA STRADA: Via Francesco Passino 24, 00154 Roma (RM) e come Speech ha parlato di: Social and Ethical Implementations, in data 19 Dicembre 2010, poi a fine serata in 15 siamo andati a mangiare qualcosa ed abbiamo offerto la cena a Richard Matthew Stallman.

http://www.fsf.org/events/20101219-fs-rome

Richard Matthew Stallman, nel mezzo della cena, mi ha detto ovviamente in Inglese, "Grazie per aver organizzato questa cena in così breve tempo ed aver riunito 15 persone che volessero stare a cena con lui".

Io ero vicino con Juan Carlo Gentile e durante tutta la cena non abbiamo fatto altro che parlare.

inoltre Richard Matthew Stallman è andato a: Castellana Grotte (Puglia), Italy - ITIS Luigi dell'Erba, Via della Resistenza n.40 il giorno December 20, 2010, per parlare con Nichi Vendola sul perchè
abbia fatto questa scelta: http://softwarelibero.it/lettera_aperta_Vendola

Lo Speech verteva su: " A Just Digital Society" http://www.fsf.org/events/20101220-fs-castellana

Altro Speeche che ha tenuto: http://www.fsf.org/events/20101221-dsp-bergamo

The Danger of Software Patents

Bergamo, Italy - Accademia Carrara di Belle Arti, Piazza Giacomo Carrara, 82/d
il December 21, 2010

http://www.fsf.org/events/20110217-fds-castellanagrotte-1

Per una società digitale più giusta

Castellana Grotte, Italy - Aula magna dell' ITIS "Luigi dell'Erba", in Via della Resistenza n.40, Castellana Grotte (BA) February 17, 2011

http://www.fsf.org/events/20110218-cvc-lecce

Copyright vs. Community

Lecce, Italy - Facoltà di Ingegneria, Complesso Ecotekne, Aula Y1, Plesso "Angelo Rizzo," Lecce, Puglia

February 18, 2011

Queste sono le conferenze che ha tenuto fra Dicembre e Febbraio in Italia. Mi sembra di capire però che anche se venisse nella Vostra città, Voi ragazzi non ci andreste mai, io farei di tutto per poter partecipare ad ogni conferenza, eppure ho la fortuna di potergli scrivere in privato.

Colgo l'occasione per salutarvi,

distinti saluti,

Paolo Del Bene

andrea.paiola
16-03-2011, 12:05
Originariamente inviato da paolo_del_bene
Mi sembra di capire però che anche se venisse nella Vostra città, Voi ragazzi non ci andreste mai, io farei di tutto per poter partecipare ad ogni conferenza
Voi chi? :madai!?:
http://www.flickr.com/search/?w=27279488%40N00&q=stallman&m=text

paolo_del_bene
16-03-2011, 13:41
allora visto che ci si è fatto pure le foto con Richard Matthew Stallman, approfondisca la materia !!!!
voi, perchè intendevo Voi ragazzi.

spero abbia letto quanto ho pubblicato sul mio website http://paolodelbene.pbworks.com/FrontPage
in modo da avere le idee ben chiare sul concetto di Software Libero, dato che è tutto in Italiano.

io non dipendo da nessuno, sono libero e non ci sono ne datori di lavoro, ne docenti che mi debbono dire cosa fare e non fare e come svolgere i miei lavori quotidiani per mia fortuna.

questa società votata al consumismo e all'ess4er priva di valori, mi fa schifo !!!! voglio essere fuori dal coro, ed ho le palle per poter dire quello che penso e ne pago sempre un grande scotto, ma almeno non mi lascio mettere i piedi in testa da gentaglia delle varie società che sfruttano le persone per qualche centinaio di euro.

quando le persone inizieranno a rendersi conto del modo in cui sta volgendo la situazione, sarà troppo tardi, ma almeno io mi sarò salvato.

non posso salvare l'umanità, ma fargli capire che sta facendo stronzate si !!!! pertanto chi vorrà
seguire gli argomenti sul Software Libero li segua, chi invece ha da contestare l'evidenza ed il modo in cui è nato tutto ciò, si esima dal far commenti che non hanno un riscontro veritiero.

andrea.paiola
16-03-2011, 14:55
Originariamente inviato da paolo_del_bene
allora visto che ci si è fatto pure le foto con Richard Matthew Stallman, approfondisca la materia !!!!
quelle foto le ho fatte io, quando è venuto a presentare la GPL3 a Torino e non compaio nelle foto

Originariamente inviato da paolo_del_bene
voi, perchè intendevo Voi ragazzi.

sarò pure ragazzo, ma non mi ci trovo nella tua descrizione... ho approfondito e continuo a farlo percui non mi accomunare agli altri solo perchè sono ragazzo :dottò:

bereshit
16-03-2011, 14:56
ma scusa, per il tuo sito non potevi usare un CMS libero?

paolo_del_bene
16-03-2011, 16:43
è stato tutto ben riportato da me, se vuoi usare del Software Libero e per Software Libero si intende quel Software che è rilasciato con la GNU General Public License, LGPL, devi rispettare quanto segue:

http://www.gnu.org in fondo alla pagina leggi:

What is Free Software?

“Free software” http://www.gnu.org/philosophy/free-sw.html is a matter of liberty, not price. To understand the concept, you should think of “free” as in “free speech”, not as in “free beer”.

Free software is a matter of the users' freedom to run, copy, distribute, study, change and improve the software. More precisely, it refers to four kinds of freedom, for the users of the software:

* The freedom to run the program, for any purpose (freedom 0).
* The freedom to study how the program works, and adapt it to your needs (freedom 1). Access to the source code is a precondition for this.
* The freedom to redistribute copies so you can help your neighbor (freedom 2).
* The freedom to improve the program, and release your improvements to the public, so that the whole community benefits (freedom 3). Access to the source code is a precondition for this.

Copyright © 1996, 1997, 1998, 1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011 Free Software Foundation, http://www.fsf.org Inc.

The FSF also has sister organizations in Europe, http://fsfe.org Latin America http://www.fsfla.org/svnwiki and India. http://www.fsf.org.in

Verbatim copying and distribution of this entire article are permitted worldwide, without royalty, in any medium, provided this notice, and the copyright notice, are preserved.

Updated: $Date: 2011/02/17 17:01:06 $

Se tu apporti delle modifiche ad un Software Libero e lo ridistribuisci in rete, senza aver ridistribuito il codice sorgente stai violando la GNU General Public License, l'esatto contario di quanto avviene con sistemi operativi di terze parti ed applicativi che dicono che se effettui la copia od il reverse engineering, sei perseguibile.

Qui avviene tutto nell'esatto opposto, oovvero se non ridistriuisci il codice sorgente, dopo aver modificato un programma che era sotto GPL e lo metti su http, ftp, cvs, svn, torrent, violerai di fatto la GNU General Public License o la LGPL, a senconda della licenza che viene usata dal programma.

ad esempio LibreOffice usa la LGPL, altri programmi usano la GPL, ma la LGPL è indicata per le librerie come le QT libraries ed ha senso usare le licenze nel modo opportuno e non tanto per usarle.

ho già detto come si può chiedere ulteriore supporto, proprio per evitare una possibile violazione della GPL ed LGPL, lo ho detto proprio oggi.

se ti fossi degnato di leggere la mia pagina http://paolodelbene.pbworks.com/FrontPage avresti appreso quanto dichiara Richard Matthew Stallman:

"Sin dall'inizio del movimento Free Software ho avuto l'idea che ci fosse spazio per guadagnare uno dei vantaggi del software libero è che c'è un mercato libero per qualsiasi tipo di servizio o assistenza, perciò se per lavoro usi del software e vuoi un buon servizio d'assistenza hai la possbilità di scegliere fra un vasto numero di persone, puoi scegliere fra varie aziende che operano nel settore dei servizi di assistenza.

In linea generale devono fornirti un servizio di qualità altrimenti ti rivolgi a qualcun altro, con il software proprietario l'assistenza è un monopolio c'è una sola azienda di solito che ha il codice sorgente e solo lei puo' garantirti assistenza, di conseguenza ti trovi alla merce di un monopolio e' il caso per esempio della microsoft, perciò non c'è da stupirsi se l'asistenza è così scadente".

comunque non capisco perchè vi debba fare una sintesi e vi dobbiate rifiutare di leggere, quanto fatto con tanta dedizione, proprio per chiarire ogni dubbio.

inutile dunque porre domande in seguito, traverai il 90% delle risposte sul mio website o sui websites Italiani e non che fanno capo al Movimento del Software Libero.

sono 9 anni che sono dedito al Movimento del Software Libero e non mi sono mai stancato di seguirlo, la stessa dedizione, mi piacerebbe averla per il Ricercatore Stefano Montanari del Laboratorio di Nanodiagnostics, nonostante sia in contatto anche con lui.

ma 9 anni fa seguire il Movimento del Software Libero era più semplice, invece oggi occuparsi di problemi che riguardano lo studio delle nanoparticelle è abbastanza complicato se non si è del settore e siccome non ho un'esperienza di 30 anni come Stefano Montanari, posso dedicarmi ad esso a livello amatoriale, cercando di comprendere sempre di più gli argomenti, ma non sono mai andato all'univ. sono un autodidatta.

ho visto l'informatica per la prima volta nel lontano 1982 agli ADR, e nel 1984 il primo ZX Spectrum 48 KB di ram e 3,5 Mhz di clock della cpu Zilog Z80 ad 8 bit, successivamente il primo QL Sinclair, 128 KB di ram e doppia unità fdd da 3/2, cpu Motorola 68008 a 7,95 Mhz, durante il periodo scolastico l'uso del Commodore 128 in Laboratorio e poi gli Amiga per un breve periodo e già facevo il porting del BASIC da un architettura all'altra, affinchè il BASIC avesse una sintassi il più pulita possibile, senza la necessità di dover ritrascrivere un programma da 0.

poi il primo MacIntoh LC cpu 68040 ma 40 mhz con mac os system 7.5, fdd da 1.4 mb 20 mb di hdd nei primi anni 90.

poi nel 1995 ho iniziato a programmare su MAINFRAME: AS/400 IBM per 6/7 mesi di seguito per un totale di 840 ore, contro le 600 ore che avrei dovuto fare, e questo per comprendere come funzionasse un MAINFRAME.

poi nel1996 sono passato al PC, primo pc cpu cyrix 150 mhz, 32 mb di ram, svga 2 mb, fdd 1.4 mb, windows 95 per 4 anni di seguito e poi nel 2000 sono passato al macintosh, architettura PowerPc, 233 mhz di clock, 448 mb di ram, mac os 9.2.2, poi nel 2002 sono passato al PowerPc 7440 800 Mhz di clock, Mac OS X (pentitomi dell'acquisto sin da subito), migliore il vecchio classic 9.2.2

poi nel 2004 mi sono regalato un Pc con cpu Athlon xp 2800 mhz, 1 gb di ram, nec 3540, 200 gb di hdd, che sto usando ora, e sul quale c'è GNU/linux gNewSense http://gnewsense.org

poi nel 2006 sono passato al Tablet Nokia 770 cpu ARM con GNU/linux Debian, poi sono passato alla Sun Microsystems su cui c'è GNU/linux ed è una UltraSparc a 64 bit e faccio manutenzione hardware anche sui routers, senza la necessità di aver i datasheets, inoltre mi occupo di wi-fi e tutto ciò che ruota attorno ad esso, compreso il band plan europeo, temi riguardo la libertà d'espressione, censura.....

un curriculum vitae a 10 pagine ed i datori di lavoro si meravigliano che non ho ancora un lavoro dignitoso.

Loading