PDA

Visualizza la versione completa : Arti Grafiche


Nuvolari2
31-03-2011, 17:04
Ho necessità di far realizzare (studio grafico e stampa di qualità) qualche migliaio di borchure di presentazione aziendale...
Qualcuno conosce qualche buona ditta in zona Milano che lavori bene a prezzi onesti?

Al suggerimento migliore offro un anno di abbonamento ad OT Premium :yuppi:

Cocomerous
31-03-2011, 17:16
A Torino non a Milano, ma non dovrebbe essere un problema:
Hypermedia service info[at]hypermediaservice.com
Ottima qualità tempistica e prezzi

Brown
31-03-2011, 17:46
Originariamente inviato da Nuvolari2
Ho necessità di far realizzare (studio grafico e stampa di qualità) qualche migliaio di borchure di presentazione aziendale...
Qualcuno conosce qualche buona ditta in zona Milano che lavori bene a prezzi onesti?

Al suggerimento migliore offro un anno di abbonamento ad OT Premium :yuppi:

ediprint ma a torino; :confused:

Larsen O
01-04-2011, 09:11
emblematico il fatto che tu metta insieme creativita' e stampa...

questo settore e' sempre peggio...

Kavaweb
01-04-2011, 09:22
Originariamente inviato da Larsen O
emblematico il fatto che tu metta insieme creativita' e stampa...

questo settore e' sempre peggio...

:dottò:
esistono studi grafici e finti grafici improvvisati...

Creatività e Stampa possono andare d'accordissimo...

Nuvolari2
01-04-2011, 10:03
Originariamente inviato da Larsen O
emblematico il fatto che tu metta insieme creativita' e stampa...

questo settore e' sempre peggio...

non vedo il problema: molte tipografie hanno nello staff dei grafici professionisti. Altre si rivolgono ad agenzie esterne con le quali lavorano da anni e con cui si trovano a meraviglia. Io in veste di cliente preferisco affidare il lavoro ad un unico soggetto perchè è ovvio che il lavoro sia più armonizzato (per esempio il grafico che lavora a stretto contatto con la tipografia sa perfettamente quali effetti sulla carta può o non può prevedere sulla base del budget e studiare una creatività adeguata... e molto altro ancora).

Il mio problema non è che sono a digiuno dei meccanismi che stanno dietro quel mestiere, ma solo che non conosco in prima persona realtà che lavorino certamente con la massima professionalità e a prezzi onesti.

Ps. grazie a tutti quelli che mi hanno dato una risposta, vaglierò senz'altro anche Torino...

Larsen O
01-04-2011, 10:12
il punto e' che il tipografo stampa... punto... o dovrebbe fare solo questo.

con queste specie di "service" non si fa altro che deprezzare ulteriormente il lavoro creativo confondendo anche il cliente (non mi riferisco a te, ma e' un discorso generale).

quante volte mi son sentito dire: "ma come, non devo pagare solo i costi di stampa?" (e io sono un freelance... non un tipografo).

quando in un preventivo separo la parte esecutiva da quella di studio, spesso e volentieri il cliente non capisce, proprio grazie a questi "service", in cui il cliente entra ed esce con un prodotto stampato in 10.000 copie, con un costo unico per tutto, senza distinzione tra costi "creativi" e costi "operativi".

e questo succede solo in italia... dove appunto il "gioco" e' quello di confondere il piu' possibile varie professionalita'...

Nuvolari2
01-04-2011, 10:26
Originariamente inviato da Larsen O
il punto e' che il tipografo stampa... punto... o dovrebbe fare solo questo.

con queste specie di "service" non si fa altro che deprezzare ulteriormente il lavoro creativo confondendo anche il cliente (non mi riferisco a te, ma e' un discorso generale).

quante volte mi son sentito dire: "ma come, non devo pagare solo i costi di stampa?" (e io sono un freelance... non un tipografo).

quando in un preventivo separo la parte esecutiva da quella di studio, spesso e volentieri il cliente non capisce, proprio grazie a questi "service", in cui il cliente entra ed esce con un prodotto stampato in 10.000 copie, con un costo unico per tutto, senza distinzione tra costi "creativi" e costi "operativi".

e questo succede solo in italia... dove appunto il "gioco" e' quello di confondere il piu' possibile varie professionalita'...

per ora ho fatto 4 preventivi, e devo dire che tutti hanno indicato separatemente e in modo chiaro (senza neppure che lo chiedessi) i costi di creatività grafica e quelli di stampa.

Ma al di la di questo, vorrei capire perchè 3 grafici interni ad un'azienda che fa la stampa dovrebbero essere meno professionali di 3 grafici interni ad un'agenzia grafica o meno professionisti dei tre grafici dell'agenzia grafica esterna alla quale si appoggia l'azienda che fa la stampa. :bhò:

Anzi, ripeto, i tre grafici che lavorano all'interno o a stretto contatto con la tipografia sapranno realizzare una creatività armonizzata con le specificità dell'azienda di stampa a cui il cliente si rivolge. Dunque riuscendo ad offrire un prodotto più adeguato e meglio studiato, rispetto a chi lavora in modo scollegato fra grafica e stampa.

Ci sono centinaia di effetti che si possono applicare alla carta, centinaia di pieghe, di rilegature e di effetti... se il grafico lavora senza congnizione di ciò che potrà o non potrà fare lo stampatore, e soprattutto senza sapere cosa poi il cliente vorrà accettare come costi, non può neppure realizzare una creatività adeguata (pensiamo all'effetto lucido, alla vernice, alle sagomature... basta un tocco in più o meno per cambiare la qualità del lavoro. E il grafico dovrebbe saperlo PRIMA e non DOPO cosa il cliente deciderà di fare a livello di teconolgie di stampa). In altre parole, il grafico, è molto meglio che lavori a stretto contatto con lo stampatore, possibilmente da anni, per poter garantire un servizio migliore.

RokStar
01-04-2011, 18:51
Essendo del settore, anche se come "fratello minore" visto che la stampa digitale non è poi paragonabile alla stampa tipografica, posso dire la mia. Ci sono tanti grafici che non sanno lavorare. O per meglio dire, ti sanno fare il file pdf (a volte nemmeno quello) ma non considerano il fatto che in digitale non si stampa senza margini, che il bianco nella stampa digitale non si stampa (ergo se vuoi fare la bandiera dell'italia su un cartoncino azzurro hai qualche problema), che se vuoi stampare pieghevoli il cartoncino 300 grammi non è che sia proprio la soluzione migliore etc. etc. E sto parlando di studi grafici che lavorano con il Comune o che hanno appalti con la Regione e la Provincia, non cagatine che fanno il menù al ristorante (per quelli basto io - due volte ci hanno portato i menù dei supposti grafici e oltre ad essere brutti esteticamente erano pure pieni di errori di battitura). Per cui ok il freelance, ma se non sai come funziona la stampa nelle sue varie tipologie al 70% bisognerà che chi stampa provveda a perdere tempo per sistemare le cose.
Negli anni ho provato molto piacere nel vedere l'interesse degli studenti dell'Accademia Italiana che con molta umiltà vengono a fare domande sui tipi di stampa, supporti, inchiostri usati, tipi di finitura.
Infine, per concludere, anche io che sono un "addetto alla stampa digitale complessa" ho ancora delle difficoltà con i profili colore del plotter ad esempio, e ci lavoro ogni giorno. Per cui non vedo sbagliata l'integrazione tra grafico e azienda che ha le macchine per stampare.

Larsen O
01-04-2011, 19:27
perche' vedi, la resa di un plotter, o di una determinata macchina di stampa, e' un problema che devi risolvere tu.
tutta la fase di prestampa invece dev'essere in grado l'esecutivista di affrontarla.

ed ecco appunto che "ma come, il bianco non si stampa?" sono figlie di "tuttologi" in un paese in cui la specializzazione non solo non e' un pregio, ma anzi, un'ostacolo da saltare improvvisando.

questo perche' le compente creative attingono da ambiti diversi da quelle esecutiviste, o da quelle di produzione vera e propria.
sono 3 professionalita' (se competenti) ben distinte, sia come background, sia come percorsi formativi.

che poi un'art sia spesso in grado di coprire anche la fase esecutiva, e' perche' e' normale che durante la gavetta da junior a senior si affronti la cosa... ma solo in italia un senior (come un junior, anche se non dovrebbe) deve portare avanti tutto il processo.

ma ripeto, questo e' un problema generalizzato, che sconfina in ogni ambito... e purtroppo pare che da "problema da risolvere" stia diventando "la normalita' delle cose".

Loading