PDA

Visualizza la versione completa : Parere su supporto per backup


keanu
10-04-2011, 00:37
Buonasera a tutti,

ho un server HP del 2007, con installato un Ubuntu 10.04 e dovrei fare backup di una parte dei suoi dischi (attualmento circa 670GB) su un supporto esterno.

Non essendo esperto di supporti di backup ho iniziato ad usare un HD esterno USB da 2TB formattato in FAT32

I problemi sono:

1) le prestazioni : un "rsync -r" tra dischi e hd usb viaggia a 1,66 MB/sec mentre tra una directory e l'altra dei dischi interni al server a 13,5 MB/sec;

2) SOPRATTUTTO il fatto che non finisce mai i backup che inoltro perchè il sistema trasforma la partizione del disco usb in sola lettore a causa (mi sembra di capire dai log della facility kernel) di un errore della FAT, tipo questo: fat_get_cluster: invalid cluster chain mentre a volte mi è capitato che smontasse direttamente l'HD usb esterno dopo alcune ore che faceva il backup.

A parte dischi USB che altro posso usare con linux per fare backup esterni ?
Di unità a nastro tipo gli utrium che ne pensate?

Per favore mi date qualche consiglio o parere proveniente DALLE VOSTRE ESPERIENZE PERSONALI E PROFESSIONALI per avere qualche spunto su cui fare ricerche e studiare?

Grazie mille in anticipo!

alexmaz
10-04-2011, 00:43
Io ho venduto questi affari qua in un precedente lavoro

http://www.tandbergdata.com/emea/index.cfm/products/removable-disk/rdx-quikstor/

Sono dei drive sia interni che esterni con cartucce fino a 1 tb. Le cartucce in realtà sono degli hd da 2". Sono affidabili e costano relativamente poco. Circa 150 euro il lettore, le cartucce dipende dal taglio e non ho idea dei prezzi al momento. Interni sono sia sata che usb, esterni credo solo usb se non gli hanno messo l'esata. Hanno un software a corredo ma dubito per linux, anche se in realtà in passato davano qualcosa anche per linux sul cd.

keanu
10-04-2011, 01:16
Ciao, grazie della interessante e velocissima risposta....

sembra interessante come opportunità..certo dopo i problemi che ho detto eviterei di usarlo da usb....

il problema dei software è relativo, se posso montarlo nel sistema in una partizione poi ci copio sopra quello che mi serve...

Mica per caso ti capita di ricordare qualche dato (o hai possibilità di recuperarlo) tipo montando questi cosi in un sistema linux la velocità con cui vi possono essere scritti sopra i dati?

Feedback dei clienti? come si sono trovati?

Grazie mille ancora per il consiglio e per gli eventuali futuri...

alexmaz
10-04-2011, 09:47
Su sata di dovrebbe comportare più o meno come un disco normale a livello di velocità, tenendo conto che sono dischi da portatili sostanzialmente (2")

Sui link nella pagina dovresti trovare sia i vari modelli che le specifiche. Questi sono tandberg data ma se vuoi li trovi anche da HP, fujitsu e credo pure IBM. Son sempre gli stessi, perchè li fa cmq Tandberg Data mi pare, ma può darsi che spunti prezzi migliori da altri.

Chi li usava era abbastanza contento, è un approccio cmq a costo contenuto ma sicuramente meglio del classico disco usb buttato li. Io l'ho usato per un po' in ufficio e funzionava bene.

cacao74
10-04-2011, 11:02
non vedo problemi nell'utilizzare un disco usb per il backup.
a parte il mio personale astio verso usb per tutto cio' che non sia mouse o tastiera,
spesso e volentieri ho visto le performance molto basse di questi dischi su usb.
lo stesso disco connesso su esata, invece mantiene costantemente le elevate performance.

cio' detto, potrei dirti:
- formatta il tuo drive da 2 TB con ext2
- effettua il backup con rsync
- potrebbe essere un problema di enclosure usb che ha un'elettronica pietosa o del cavo usb che non e' di buona fattura.
- tieni fresco il disco usb
- varie ed eventuali

mxa
11-04-2011, 03:37
Noi al lavoro abbiamo un paio di sti cosi: http://www.drobo.com

Noi abbiamo quelli più semplici USB, ma mi pare ci siano svariate soluzioni a seconda delle esigenze. Non so dirti come funzionino, li avevamo presi perchè avevamo soldi da spendere e ci servivano come storage per un grosso dataset per simulare del traffico di rete che includesse attacchi di vario tipo per testare diversi algoritmi e strategie di intrusion detection. Poi però non se ne è fatto più nulla, quindi al momento i drobo giacciono inutilizzati connessi ad un Mac mini nella server room.

keanu
11-04-2011, 18:32
Ciao e grazie a tutti per gli utilissimi consigli...

Comunque i dati numerici che ho scritto nel post iniziale indicano, secondo me, che già il server di suo è lentissimo a copiare...

Potrebbe essere per il fatto che è in RAID5 ? pensavo al fatto che per mantenere l'array aggiornato comunque la scrittura si rallenta e quindi la copia...o no?

Inoltre favorirei il passaggio del filesystem a ext2, come suggerito da Cacao74 (FAT32 mi è stato richiesto ma io non lo uso mai), che dovrebbe evitare gli errori che ho trovato nei log...

Anche se non ho capito cosa intendeva Cacao per "mantieni il disco usb fresco"....

Ma (DUBBIO) un backup fatto su un disco separato ma INTERNO al sistema può essere meno sicuro rispetto ad uno esterno, tipo per danni hardware, sbalzi di tensione, etc. ? o non corro meno rischi che con un disco esterno?

Grazie ancora...

mykol
11-04-2011, 19:10
usare un disco collegato tramite porta firewire (se non hai la porta aggiungi una scheda interna, con una trentina di euro te la cavi) ?

Sicuramente è assai più stabile ed affidabile della USB. E poi non usare fat32 !

Loading