PDA

Visualizza la versione completa : Le province sono salve!


lnessuno
05-07-2011, 21:13
Con un gran senso di responsabilità, si è deciso che tutto sommato mantenere le province è utile e che i soldi risparmiati dall'eventuale abolizione non ci servono. Complimerda in particolare al PDL, che ha votato per mantenerle, ed al PD, che per ottenere lo stesso risultato si è astenuto.

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=155092&sez=HOME_INITALIA

Sky
05-07-2011, 21:18
Massa di chiacchieroni senza una reale autorità, devono ringraziare che non siano ancora volate le verdure marce ad ogni loro passaggio pubblico.

Sky
05-07-2011, 23:57
http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2011/07/05/hanno-la-faccia-come-il/

Dal 2011 al 2014 ci costeranno quanto la manovra economica che stanno approvando ora: circa 48 miliardi di euro.

axsw
06-07-2011, 08:47
Originariamente inviato da Sky
Massa di chiacchieroni senza una reale autorità, devono ringraziare che non siano ancora volate le verdure marce ad ogni loro passaggio pubblico.

Questa te la devo quotare. :mem:

deleted_x
06-07-2011, 08:59
Io sinceramente non riesco a vedere come si potrebbero abolire tutte le province e non doverne pagare lo stesso i costi.

Leggo di 45 miliardi dal 2011 al 2014, ma come sono distrubuiti questi costi?
Quanti al personale, quanti ai dirigenti, quanti in spese vive di gestione?
Presumibilmente la maggior parte dei costi sarà per il personale, che si fà, si mandano a casa tutti dal 01/01/2012?

Perche plaudire un qualche cosa che sarebbe anche a mio avviso giusta senza fermarsi a riflettere che tanto poi i dipendenti verranno parcheggiati a "nullafacere" altrove in attesa della pensione?

Detto questo son concorde che solamente abbattendo i costi della "macchina" Italia e sanandone gli sprechi si potranno ottenere dei risultati.

_GmG_
06-07-2011, 09:10
Originariamente inviato da Sky
http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2011/07/05/hanno-la-faccia-come-il/

Dal 2011 al 2014 ci costeranno quanto la manovra economica che stanno approvando ora: circa 48 miliardi di euro.

Il risparmio reale è di 115 milioni di euro annui per i 4.200 rappresentanti eletti nei consigli provinciali.

Perché le funzioni delle province e personale passerebbero a regioni e comuni.

Inoltre il risparmio partirebbe come minimo dopo due anni.

Nella proposta di modifica non approvata (che ricordo richiede doppia votazione di camera e senato, la seconda votazione dopo 3 mesi) l art 9 prevedeva


Art. 9. (Norme di attuazione). 1. Entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge costituzionale, si provvede, con legge dello Stato, a regolare il passaggio delle funzioni delle province alle regioni o ai comuni, nonché quello dei beni di proprietà e del personale dipendente delle province medesime ai citati enti.

http://www.camera.it/_dati/leg16/lavori/schedela/apriTelecomando_wai.asp?codice=16PDL0019420

Quindi per approvazione completa saremmo arrivati a fine 2012.

Quini il risparmio sarebbe stato di 230 milioni di euro (2013 e 21014) e non 48 miliardi di euro.

wallrider
06-07-2011, 09:14
questi astenuti, che ottengono solo il mantenimento dello Status Quo, li metterei tutti ai lavori forzati :mem:

Al_katraz984
06-07-2011, 09:19
Originariamente inviato da Sky
Massa di chiacchieroni senza una reale autorità, devono ringraziare che non siano ancora volate le verdure marce ad ogni loro passaggio pubblico.

eh già perchè prima o poi inizieranno a volare..
:mem: :mem: :mem: :mem: :mem: :mem: :mem: :mem: :mem:

cope90
06-07-2011, 09:28
Originariamente inviato da Sanctis 410
Io sinceramente non riesco a vedere come si potrebbero abolire tutte le province e non doverne pagare lo stesso i costi.

Leggo di 45 miliardi dal 2011 al 2014, ma come sono distrubuiti questi costi?
Quanti al personale, quanti ai dirigenti, quanti in spese vive di gestione?
Presumibilmente la maggior parte dei costi sarà per il personale, che si fà, si mandano a casa tutti dal 01/01/2012?

Perche plaudire un qualche cosa che sarebbe anche a mio avviso giusta senza fermarsi a riflettere che tanto poi i dipendenti verranno parcheggiati a "nullafacere" altrove in attesa della pensione?

Detto questo son concorde che solamente abbattendo i costi della "macchina" Italia e sanandone gli sprechi si potranno ottenere dei risultati.

concordo, con l'abolizione delle prov. dove vanno a finire i dipendenti? e poi bisogna mettersi in testa seriamente di:
1-far pagare le tasse a tutti seriamente
2-eliminare gli sprechi inutili

questi punti secondo sono una conditio sine qua non per iniziare a discutere poi di togliere questo e quello, prima non ha senzo!

lnessuno
06-07-2011, 09:40
Togliere le province significa comunque abbassare i costi: ogni ente ha un suo costo che prescinde dai dipendenti...


Qualche calcolo:
http://brunoleonimedia.servingfreedom.net/Focus/IBL_Focus_170_Giuricin.pdf

Loading