PDA

Visualizza la versione completa : chiavi di casa e affitto


blarco
12-12-2011, 08:52
buondì,
ho preso in affitto da alcuni mesi un bilocale arredato con contratto di 4+4 anni.
il padrone di casa mi ha consegnato 1 sola copia delle chiavi, dicendomi che l'altra la teneva lui (ne ha solo 2).
la domanda è: è legale che il padrone di casa conservi una copia delle chiavi di casa?
io con una chiave solo faccio fatica e fra poco la mia ragazza verrà a stare da me.

grazie per le info,
saluti

fcaldera
12-12-2011, 09:29
Originariamente inviato da blarco
la domanda è: è legale che il padrone di casa conservi una copia delle chiavi di casa?
io con una chiave solo faccio fatica e fra poco la mia ragazza verrà a stare da me.


perché non dovrebbe avere una copia proprio lui che è il proprietario dell'abitazione? :confused:

piuttosto fatti una copia delle chiavi e avvisa il proprietario della loro esistenza e/o in caso di smarrimento.

blarco
12-12-2011, 09:36
è un portone blindato, la ditta che lo ha fatto è fallito e cmq non ha più il tagliandino per farne una copia

Angioletto
12-12-2011, 09:49
cambia maschiatura if possible, ma CERTAMENTE il proprietario DEVE avere la copia della chiavi in suo possesso per il SUO appartamento.

blarco
12-12-2011, 10:05
in rete ho trovato questo....

http://www.condominioweb.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=56901

vin diesel
12-12-2011, 10:12
Originariamente inviato da blarco
in rete ho trovato questo....

http://www.condominioweb.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=56901

Fa un po effetto leggere un post... con 3 link. :D

blarco
12-12-2011, 10:20
possiamo rimanere in argomento? grazie

ho necessità di risolvere questa situazione

Nuvolari2
12-12-2011, 10:26
La cosa è molto semplice:

1- il proprietario di casa ha il diritto di tenersi le copie delle chiavi di casa.
2- tu devi essere messo in condizione di avere (pagandole) tutte le copie delle chiavi di casa che ti servono.

Se il proprietario ha perso la scheda per duplicarle e/o è fallito l'unico sulla faccia della terra che era in grado di farne delle copie, sta al padrone di casa cambiare la serratura (a sue spese) per metterti in condizione di fare tutte le copie delle nuove chiavi che ti servono (a tue spese).

vin diesel
12-12-2011, 10:35
Originariamente inviato da Nuvolari2
La cosa è molto semplice:

1- il proprietario di casa ha il diritto di tenersi le copie delle chiavi di casa.
2- tu devi essere messo in condizione di avere (pagandole) tutte le copie delle chiavi di casa che ti servono.

Se il proprietario ha perso la scheda per duplicarle e/o è fallito l'unico sulla faccia della terra che era in grado di farne delle copie, sta al padrone di casa cambiare la serratura (a sue spese) per metterti in condizione di fare tutte le copie delle nuove chiavi che ti servono (a tue spese).

Quoto tutto, prima però andrei da un addetto ai lavori per sincerarmi che le chiavi siano realmente induplicabili.

Lars
12-12-2011, 10:37
veramente le chiavi devono essere consegnate tutte.
nel momento in cui fai un contratto che non sia transitorio, quello e' il tuo domicilio.
il domicilio e' inviolabile, anche dal padrone dei muri, sarebbe (se non fosse antieconomico) anche giusto se tu cambiassi le serrature.

non esiste che qualcuno abbia le chiavi di casa tua... perche' e' casa tua, anche se in affitto.

http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20070131063805AA0iSL9

La conservazione e la custodia dei propri beni, cosi' come la inviolabilità del domicio e' un diritto costituzionalmente protetto e garantito. In quest'ottica e' sicuramente legittimo sostituire le vecchie serrature, meglio se con il consenso del locatore; In aleternativa anche senza. A mio avviso pero' il locatore (che non ti avesse autorizzato per scritto) alla fine della locazione potrebbe pretendere il ripristino della serratura vecchia. Per cui ti consiglio di conservarla e se a fine locazione non dovesse accettare la serratura nuova avrai cura di rimettere quella vecchia. Inoltre attenzione nell'esecuzione del lavoro perche' potresti esserei chiamato a rispondere di eventuali piccole lesioni (scalfitture) che potrei arrecare quando togli e rimetti le serrature.

http://www.casa24.ilsole24ore.com/affitto-locazione/esperto/2007/10/03/140792.php?importo=&varperc=100&indiceistat=10

Salvo diverso accordo con il conduttore, il locatore non può mantenere copia delle chiavi dell’immobile posto che, con la locazione, egli trasferisce la detenzione dei locali al conduttore. In particolare, commette violazione di domicilio (articolo 614 del Codice penale) il locatore che nel corso del contratto si introduca nella abitazione detenuta dall’inquilino.Né è legittimo che, alla scadenza del contratto, il locatore, ove il conduttore non riconsegni le chiavi, recuperi mediante il suo mazzo di chiavi il possesso dell’immobile. Per la sentenza della Cassazione penale 18 maggio 2005, numero 10066, «risponde del reato di cui all’articolo 392 del Codice penale il proprietario di un immobile che, una volta scaduto il contratto di locazione, di fronte alla inottemperanza del conduttore all’obbligo di rilascio, anziché ricorrere al giudice con l’azione di sfratto, si fa ragione da sé».E, dunque, il conduttore, il quale abbia il ragionevole dubbio che il locatore sia in possesso di un ulteriore mazzo di chiavi, può sostituire la serratura a sue spese, dandone motivata comunicazione al locatore.

Loading