PDA

Visualizza la versione completa : Laurenti pignorato


cope90/1
26-01-2012, 11:47
ora voglio proprio vedere se tutto l'odio che molte persone hanno avuto SOLO nei confronti di Valentino Rossi (perch eventualmente invidiosi di un qualcosa, visto che per Pavarotti, Biagi, Cipollini, la Muti ecc. non si visto) lo scaricheranno anche su Laurenti!

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/12_gennaio_26/laurenti-pignorati-equitalia-appartamenti-milano-1903018362245.shtml

scusate...

darkkik
26-01-2012, 11:59
Calcola la tua ICI...hmmm interessante :mem:

Nuvolari2
26-01-2012, 12:01
Beh, se non ha pagato le tasse pure lui un evasore come tutti gli altri. Se le ha pagate, ma c' in corso un contenzioso bisognerebbe andarci piano con l'accusare perch spesso in quei casi lo stesso commercialista che ti consiglia di darla vinta a priori allo Stato (anche se ci sarebbero margini per dimostrare l'innocenza) perch il rischio che avendo loro il coltello dalla parte del manico, poi i costi salgano alle stelle.

lovvatore
26-01-2012, 12:03
ma che link hai messo? :biifu:

ecco qua:

Equitalia contro Laurenti: pignorati sei appartamenti da cinque milioni di euro (http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/12_gennaio_26/laurenti-pignorati-equitalia-appartamenti-milano-1903018362245.shtml)

:sadico:

cope90/1
26-01-2012, 12:04
corretto, errare umanum est

Nuvolari2
26-01-2012, 12:14
a quanto si apprende dall'articolo non si tratta di evasione fiscale.

In pratica nato un contenzioso in cui Laurenti riteneva che certi importi non fossero dovuti, mentre lo Stato s. Sulla base delle solite leggine italiane interpretabili in 100 modi diversi, con 1.000 distinguo, molto facile che chi si trova a lavorare in partita iva si imbatta in situazioni dubbie dove realmente difficile capire realmente quale sia la cosa corretta da fare e se realmente una interpretazione legittima per certi casi della legge, possa essere legittima anche nel caso personale di specie.

Non ci vedo un grande scandalo, se non il solito groviglio burocratico legale col quale qualsiasi cittadino italiano che decide di intraprendere la libera professione deve confrontarsi.

Ah, come dicevo nel primo post... a volte val la pena darla vinta da subito e pagare. Come dimostra questo caso, dove per tener duro e provare a dimostrare le proprie ragioni, si rischia di finire a dover pagare molto pi del dovuto.

SuperMariano81
26-01-2012, 12:17
Si fa in fretta a dire "vip = brutto stronzo che non paga le tasse".
Bisogna esaminare caso per caso, personalmente chi non paga le tasse un evasore e va punito in quanto tale.
Certo fa notizia quando un Valentino Rossi di turno non paga milioni di euro di tasse.

Il caso di Luca Laurenti mi pare leggermente diverso (lo ha spiegato Nuvolari2) quindi non traiamo conclusioni affrettate.

cope90/1
26-01-2012, 12:20
Originariamente inviato da Nuvolari2
a quanto si apprende dall'articolo non si tratta di evasione fiscale.

In pratica nato un contenzioso in cui Laurenti riteneva che certi importi non fossero dovuti, mentre lo Stato s. Sulla base delle solite leggine italiane interpretabili in 100 modi diversi, con 1.000 distinguo, molto facile che chi si trova a lavorare in partita iva si imbatta in situazioni dubbie dove realmente difficile capire realmente quale sia la cosa corretta da fare e se realmente una interpretazione legittima per certi casi della legge, possa essere legittima anche nel caso personale di specie.

Non ci vedo un grande scandalo, se non il solito groviglio burocratico legale col quale qualsiasi cittadino italiano che decide di intraprendere la libera professione deve confrontarsi.

Ah, come dicevo nel primo post... a volte val la pena darla vinta da subito e pagare. Come dimostra questo caso, dove per tener duro e provare a dimostrare le proprie ragioni, si rischia di finire a dover pagare molto pi del dovuto.

parlo da ignorante (visto che non ho mai aperto una PI) ma credo/penso puoi sbagliare di 1000, 10.000 t, ma gli sono stati pignorati 6 appartamenti per un totale di 5 Mil. credo che ci sia una certa reticenza..

URANIO
26-01-2012, 12:26
Originariamente inviato da cope90/1
parlo da ignorante (visto che non ho mai aperto una PI) ma credo/penso puoi sbagliare di 1000, 10.000 t, ma gli sono stati pignorati 6 appartamenti per un totale di 5 Mil. credo che ci sia una certa reticenza..
Be dipende da quanti soldi ci sono in ballo, se ha potuto permettersi 6 appartamenti in centro a milano significa che ne ha guadagnati almeno il doppio.
Fai le tasse su quei soldi + gli interessi e capisci perch gli hanno pignorato le case.

Linkato
26-01-2012, 12:27
Originariamente inviato da cope90/1
parlo da ignorante (visto che non ho mai aperto una PI) ma credo/penso puoi sbagliare di 1000, 10.000 t, ma gli sono stati pignorati 6 appartamenti per un totale di 5 Mil. credo che ci sia una certa reticenza..

No, lo stesso motivo per cui il commercialista mi consiglia di pagare l'Irap pur non avendo ufficio o collaboratori sotto di me. La legge dice che l'irap non obbligatoria per queste partite Iva, per poi ci sono mille circolari ed interpretazioni.

Alcuni non la pagano da anni (gente che nella mia situazione), molti altri la pagano. Il commercialista di Laurenti dice che non deve pagare questa tassa. Equitalia invece dice di s. La prima sentenza d ragione ad Equitalia (ma sarei davvero molto interessato a leggere le motivazioni della sentenza, molti commercialisti ed esperti tributari si accapigliano da anni su questa tassa, su chi deve effettivamente pagarla).

Infatti sarebbe anche un atto di giustizia sociale ed equit se il governo Monti dicesse una parola definitiva su questa tassa che la pi confusionaria delle imposte italiane. Anche in questo modo si combatte l'evasione: con leggi chiare e semplici!

Ovvio che se Laurenti non ha pagato l'Irap per anni, e visto che fatturer compensi annuali piuttosto alti, la somma del contenzioso alta, non c'entra nullla reticenza o furberie, anzi, lui l'avr dichiarato ufficialmente che l'Irap non deve pagarla ed per questo che Equitalia si mossa.

Loading