PDA

Visualizza la versione completa : [OT] Linguaggio per sviluppo lato server partendo da C++


Riccardo88
30-01-2012, 19:08
Salve a tutti, in questi giorni mi apprestavo ad imparare un linguaggio che mi permettesse di lavorare su lato-server.

Ero quasi convinto al 100% che avrei studiato il php poi però mi sono voluto informare su quali fossero le alternative ed è sbucato fuori... Ruby

Io conosco il C++ anche se devo finire di impararlo meglio inoltre conosco html, css e js.
Ora per creare pagine dinamiche quale dei due linguaggi mi consigliate: php oppure ruby ?

Ho letto che ruby è un pò più lento e richiede più memoria, dall'altra parte però è un linguaggio creato con una mentalità più moderna, rivolta agli oggetti.

Ora dovendoci spendere tempo e soldi per imparare un linguaggio di questo tipo, quale dei due mi consigliate, e perchè ?

Mi potreste, inoltre, consigliare dei buoni libri di testo dove poter studiare i rispettivi linguaggi ?

Grazie. :)

P.S scrivo in questa sezione onde evitare di trovarmi nella sezione php o in quella di ruby e ricevere pareri a favore solo dell'uno o dell'altro, mi piacerebbe avere dei giudizi quanto più è possibile oggettivi.

alka
30-01-2012, 19:20
Non hai definito alcun "requisito" specifico per poter scegliere l'uno in favore dell'altro, pertanto non c'è risposta alla tua domanda.

ESSE-EFFE
30-01-2012, 19:25
Originariamente inviato da Riccardo88
Io conosco il C++ anche se devo finire di impararlo meglio inoltre conosco html, css e js. Ora per creare pagine dinamiche quale dei due linguaggi mi consigliate: php oppure ruby ?
Visto anche che conosci il C++, perchè non consideri C#/ASP.NET?

watermark
31-01-2012, 09:09
Ruby l'ho visto solo di sfuggita e quindi non saprei darti un consiglio con cognizione di causa, pero di sicuro PHP è notevole... Anch'esso è a oggetti, permette di fare praticamente tutto (si integra perfettamente con LAMP [di cui ne è un componente] e Ajax) e ha una comunità vastissima... Anche in italiano, che non guasta!
Se veramente hai tempo, voglia e un po' di soldi da investire ti consiglio i testi della HOEPLI:

1) SVILUPPARE SITI WEB CON PHP 6, APACHE, MYSQL, che ti "inizia" al mondo PHP

2) PHP 6, un po' più avanzato

3) AJAX E PHP, per dare un tocco di interattività alle tue pagine

Almeno questi sono quelli che ho comprato anch'io e mi sono trovato molto bene...

watermark
31-01-2012, 09:12
Dimenticavo... Se conosci il C++ parti già avvantaggiato... La sintassi è abbastanza simile...

Riccardo88
31-01-2012, 15:09
Grazie per aver risposto. :)


Io da una parte sarei orientato sul php per la grande disponibilità di aiuti che si può trovare in rete, dall'altra però c'è ruby che a mio parere promette bene, è un linguaggio molto naturale e ne ho sentito parlare molto bene in giro.

Tra l'altro questo php 6 tarda moltissimo ad arrivare e molti server italiani ancora non si decidono ad abbandonare la versione 4.

Mi avete chiesto perchè non ho dato un'occhiata all' ASP.net, in realtà l'ho fatto, ma mi sembra un linguaggio troppo "legato" alla piattaforma microsoft ed io ne volevo uno un pò più universale.
D'altro canto ho letto che questo linguaggio ha dalla sua una buona efficienza.

Sarei anche d'accordo ad imparare il php ma la mia paura è quella di andare ad imparare un linguaggio vecchio che potrebbe cadere nei prossimi anni in completo o parziale disuso a differenza di ruby che sembra abbia una strada promettente dinnanazi a sè.

Il dubbio amletico è questo. :confused:

alka
31-01-2012, 15:33
Originariamente inviato da Riccardo88
Sarei anche d'accordo ad imparare il php ma la mia paura è quella di andare ad imparare un linguaggio vecchio che potrebbe cadere nei prossimi anni in completo o parziale disuso a differenza di ruby che sembra abbia una strada promettente dinnanazi a sè.

Non so da dove deriva questa paura, ma si direbbe non sia giustificata (http://blog.html.it/16/01/2012/competenze-it-piu-richieste-nel-2011-primeggia-ancora-php/).

Detto questo, il tuo problema non si pone: tutti i linguaggi attualmente esistenti, salvo eventi che non sono prevedibili (e che quindi nessuno può dirti), sono destinati a durare per anni; analogamente, come predetto, per nessuno di questi è possibile conoscere precisamente il destino che avranno nei prossimi anni.

Va aggiunto anche un'altra considerazione ancora: fossilizzarsi su un linguaggio di programmazione e/o un solo sistema non è mai un vantaggio e al giorno d'oggi rischia di essere comunque limitante, in ogni caso.

Come ho anticipato sopra, ma era prevedibile, non c'è una risposta corretta alla tua domanda, perché non poni dei criteri, dei requisiti o dei limiti precisi che rendano qualsiasi risposta ti sia stata data finora valida o da scartare a prescindere, salvo applicare un criterio di selezione soggettivo da parte tua, che non può essere oggetto di discussione.

watermark
31-01-2012, 16:31
Sottoscrivo pienamente quanto detto da alka (e non solo in quest'occasione) sul fatto che questo tipo di scelte sono strettamente soggettive e possono basarsi sulle valutazioni più disparate (sempre personali) per scegliere una soluzione piuttosto che un'altra... In ogni caso, oltre al fatto che la conoscenza di PHP potrebbe tornarti utile anche per fini lavorativi, come spiegato nel link segnalato dallo stesso alka, ti faccio presente che una grande percentuale di tutti i siti presenti in rete sono scritti in PHP, nonché tutti i più noti CMS... Quindi non penso che di qui a pochi anni sarà un linguaggio obsoleto... Inoltre ti assicuro che tutti i principali servizi di hosting mettono a disposizione PHP 5.3 o quantomeno la possibilità su richiesta di fare un upgrade.

Riccardo88
31-01-2012, 17:07
Beh la mia paura, se leggi un pò in giro per il web, è abbastanza condivisa un pò da tutti.
Imparare un linguaggio, come saprai, richiede tempo ed un investimento iniziale che sicuramente daranno i suoi frutti nel tempo, però converrai con me che una cosa è imparare un linguaggio longevo come può esserlo il C++ ( ad esempio ) ed una cosa è imparare un linguaggio come l' ASP "completamente abbandonato" ( Wiki (http://it.wikipedia.org/wiki/Active_Server_Pages) ) oppure il GW- BASIC sostituito dal VB.

Ora l'articolo che tu hai postato è sicuramente interessante però io leggendo in giro per il web ho letto pareri controversi sul futuro di php, ne accennavo sopra a riguardo dei possibili rallentamenti a cui ancora oggi assistiamo della nascita di php 6. Questo almeno mi fa pensare sui problemi che potrebbero nascere da qui a qualche anno, molti server sono ancorati alla versione 4 altri fanno l'upgrade alla 5.3.9 e se riusciranno a partorire la versione 6 ? Cosa succederà ? Nessuno può dirlo. Ed è proprio per questo che chiedevo se secondo voi ne vale la pena cimentarsi in questo linguaggio con un tasso di disordine simile.

Io ho scritto un post in modo un pò più discorsivo quindi credevo che "i criteri" fossero apparsi palesi però visto che me li chiedi te li posto in modo esplicito: longevità, efficienza, innovazione, portabilità, supporto.

Ad ogni modo ho capito il tuo punto di vista, in pratica per te nessuno può saperlo, qundi si inizia ad imparare un linguaggio e poi se col tempo questo fa una "brutta fine" se ne impara un altro. Io però vorrei trovare un modo per ovviare a questa eventualità, possibilmente.

Grazie. :)

alka
31-01-2012, 17:30
Originariamente inviato da Riccardo88
Cosa succederà ? Nessuno può dirlo. Ed è proprio per questo che chiedevo se secondo voi ne vale la pena cimentarsi in questo linguaggio con un tasso di disordine simile.
Se nessuno può dirlo, nessuno può dirlo. :)

I linguaggi e le tecnologie che hai citato, ad esempio ASP, sono già dichiaratamente "vetusti" da chi li produce, e quindi il discorso è diverso: non si tratta di valutazioni, ma è un dato di fatto che siano dichiarati deprecati e quindi abbandonati.



Originariamente inviato da Riccardo88
Io ho scritto un post in modo un pò più discorsivo quindi credevo che "i criteri" fossero apparsi palesi però visto che me li chiedi te li posto in modo esplicito: longevità, efficienza, innovazione, portabilità, supporto.
Ripeto, ribadisco, risottolineo e ripeto di nuovo: quei criteri non rappresentano dei requisiti, ma sono valutazioni che non essendo note al giorno d'oggi non possono essere espresse con certezza da nessuno.

La longevità non è determinabile.

Per l'efficienza, ciascun linguaggio/sistema lo è nel proprio ambito di riferimento: non puoi dire che ASP.NET sia più efficiente di PHP, né il contrario, né confrontandoli con altre tecnologie, poiché l'efficienza va contestualizzata.

Innovazione? Stesso discorso: in base a quali criteri andrebbe valutata? Non si sa.

Portabilità? Si può dire già qualcosa di più, ma ad esempio io sviluppo solo su server Microsoft e pertanto - pur conoscendo anche altre architetture/linguaggi - ho fatto una scelta dettata da maggiore integrazione piuttosto che da una maggiore portabilità.
Inoltre, la portabilità non hai bisogno di chiederla: basta leggere le caratteristiche dei singoli linguaggi per conoscerla, pertanto non è nemmeno in discussione.

Supporto? Ancora lo stesso discorso: alcuni preferiscono appoggiarsi alla community degli sviluppatori, altri necessitano di contratti di supporto specifici; anche qui, non sono caratteristiche discutibili, ma sono note e pertanto basta ricercare per ottenere la risposta.



Originariamente inviato da Riccardo88
Ad ogni modo ho capito il tuo punto di vista, in pratica per te nessuno può saperlo
Non è un mio punto di vista: è un dato di fatto.



Originariamente inviato da Riccardo88
qundi si inizia ad imparare un linguaggio e poi se col tempo questo fa una "brutta fine" se ne impara un altro. Io però vorrei trovare un modo per ovviare a questa eventualità, possibilmente.

Questo lo vorrebbero tutti... se trovi la sfera di cristallo, fammelo sapere. :)

Loading