PDA

Visualizza la versione completa : a.a.a. opinioni cercansi - blog si blog no


rebelia
16-03-2012, 17:44
dunque, un dilemma profesistenziale mi divora e vorrei il parere di quanti hanno un blog "di lavoro" (non metto "aziendale", perche' mi da l'idea di una struttura piu' complessa dell'io-solo-io com'e' nel mio caso, anche se sarebbe la locuzione piu' corretta)

ho il solito sitarello-portfolio, a cui ultimamente ho impostato un sistema di news piu' che altro per migliorarne gli aggiornamenti, ma i contenuti sono strettamente legati a quel che faccio (sito pubblicato, seminario seguito... cose del genere)

ho anche un vecchio blog, ormai in disuso da anni, in cui ho raccolto una serie di tutorial che per ora stanno li' e che e' posto su un diverso dominio

ora pero' sento l'esigenza di... ecco, di far che e' il problema: a volte vorrei scrivere dei post su argomenti comunque di carattere professionale, ma meno "portfolio" di quel che scrivo sul sitarello-portfolio, appunto, percio' la domanda e': al posto mio riattivereste il blog abbandonato, oppure ampliereste il sito professionale "ufficiale"?

lo so, non e' la domanda piu' essenziale del mondo, ma mi piacerebbe avere il vostro parere cosi', per farmi un'idea :)


disclaimer: grazie per non postare link; cercate quel che volete (ma anche no :D ), ma non spammate roba mia qui dentro, perche' in quanto spamming, la edito

grazie

Myaku
16-03-2012, 18:13
Originariamente inviato da rebelia
al posto mio riattivereste il blog abbandonato, oppure ampliereste il sito professionale "ufficiale"?

è un dilemma che mi pongo circa ogni 3-4 mesi. poi puntualmente convengo che non ho tempo di starci dietro :stordita:
bho, ora sto valutando di fare una sorta di "portfolio personale" per quando mi diverto con la fotografia o il treddì o il fotoscioppo ed eventualmente incorporare il blog lì ... dubito farei un solo-blog, finirebbe abbandonato in meno di un anno :shy:

mxa
16-03-2012, 21:45
Ho cominciato proprio qualche settimana fa a tenere un blog. Ci tengo a portarlo avanti ma è un bell'impegno. Penso che ne valga la pena se si ha qualcosa da dire, ma penso che sia anche uno stimolo per approfondire argomenti che magari verrebbero altrimenti lasciati da parte.

rebelia
16-03-2012, 22:07
Originariamente inviato da mxa
Ho cominciato proprio qualche settimana fa a tenere un blog. Ci tengo a portarlo avanti ma è un bell'impegno. Penso che ne valga la pena se si ha qualcosa da dire, ma penso che sia anche uno stimolo per approfondire argomenti che magari verrebbero altrimenti lasciati da parte.

questo e', infatti: ogni tanto ho delle cose che vorrei scrivere da qualche parte e poi finisco per non scriverle da nessuna parte, perche' non ho il posto giusto

@myaku: e' uno dei motivi per cui ho abbandonato il blog, gli avevo dato un'impostazione troppo impegnativa :stordita:

in realta' non ho in mente qualcosa da aggiornare a scadenze fisse, solo qualcosa su cui appuntare cose che riguardano il mio lavoro in modo un po' piu' rilassato che nel portfolio vero e proprio

sparwari
17-03-2012, 00:00
unico dominio ed unica piattaforma
ma separazione dei contenuti in due diversi schemi:
- sito/elenco news IN PRIMO PIANO nella home (contenuti strettamente legati a quel che fai)
- sito/blog con categorie IN SECONDO PIANO (contenuti comunque di carattere professionale, ma meno "portfolio")

rebelia
17-03-2012, 00:11
Originariamente inviato da sparwari
unico dominio ed unica piattaforma
ma separazione dei contenuti in due diversi schemi:
- sito/elenco news IN PRIMO PIANO nella home (contenuti strettamente legati a quel che fai)
- sito/blog con categorie IN SECONDO PIANO (contenuti comunque di carattere professionale, ma meno "portfolio")

mh... si, ero orientata verso questa soluzione, in effetti; quindi semplicemente una ulteriore voce sul menu che porta al blog e al massimo un box con l'anteprima dell'ultimo post nella home, tanto per dargli un minimo di visibilita'... tutto sommato avrei giusto uno spazio bianco che non ho ancora deciso come riempire :D

Darksky
17-03-2012, 00:55
Non ho capito bene lo scopo del blog.
E' un raccoglitore di appunti personali ad uso e consumo tuo ?
Lo scrivi come vuoi, dando per scontato che chi legge sei solo tu e quindi puoi permetterti di non dettagliare "from scratch" un argomento tecnico.

E' un raccoglitore di appunti personali ad uso e consumo anche del passante internauta ?
Come sopra se rivolto ad una parte di professionisti, altrimenti se lo scopo è divulgare e/o condividere conoscenze allora sei "costretta" ad aggiungere dettagli e spiegazioni che per te sarebbero superflue. Più laborioso.

E' un raccoglitore di appunti personali da utilizzare però come vetrina dove esibire la propria "prUfessionalità" e quindi il target è il potenziale cliente ?

rebelia
17-03-2012, 09:27
bella domanda! un po' di tutti e tre, direi, sia come "utilizzatore finale" (sigh!), sia come impostazione (considerazioni personali, ma anche divulgazione)

l'idea e' di scriverci cose (faccio esempi stupidissimi a caso) tipo "da quando uso google analytics... " oppure "peccato che apogeo non abbia una guida su... " o ancora "per la vostra sicurezza online ricordatevi di... ", quindi un misto tra considerazioni personali, punto della situazione su cose che faccio e anche un po' di divulgazione, tutto comunque sempre incentrato sul mio lavoro, naturalmente

di sicuro non voglio qualcosa di impegnativo a scadenza obbligatoria o roba del genere; solo un posto dove mettere cose che non saprei dove altro piazzare, principalmente

piu' ci penso, piu' mi rendo conto che l'integrazione con il sito-portfolio e' probabilmente la migliore idea

fmortara
17-03-2012, 12:18
Originariamente inviato da sparwari
unico dominio ed unica piattaforma
ma separazione dei contenuti in due diversi schemi:
- sito/elenco news IN PRIMO PIANO nella home (contenuti strettamente legati a quel che fai)
- sito/blog con categorie IN SECONDO PIANO (contenuti comunque di carattere professionale, ma meno "portfolio")
No...

imho se esponi un lavoro o scrivi un tutorial/consigli per il lavoro, un dominio "aziendale" è necessario.
se racconti un viaggio in moto è necessario invece un blog personale separato dall'altro.

ma il tutto poi impone di starci dietro, ecco perché da developer non ho ancora un mio sito ( :cry: :D )

:facepalm:

rebelia
17-03-2012, 12:31
Originariamente inviato da fmortara
No...

imho se esponi un lavoro o scrivi un tutorial/consigli per il lavoro, un dominio "aziendale" è necessario.
se racconti un viaggio in moto è necessario invece un blog personale separato dall'altro.

il viaggio in moto lo racconto a voi, che tanto interessa giusto a hpesce, cionni e poco piu' e forse manco a loro :D

faccio un esempio concreto: in questo periodo, sto meditando di passare la mano con un cliente apparentemente impermeabile a ogni mio suggerimento; l'impressione e' che - ammesso e non concesso che il lavoro veda la luce - rischiamo di uscirne tutti e due insoddisfatti per una ragione o per l'altra

siccome penso sia mio dovere offrire non solo la parte strettamente "meccanica", ma anche le mie conoscenze professionali, la cosa mi frustra assai e mi verrebbe da scriverne delle considerazioni generali (non delle recriminazioni sul singolo caso: le incompatibilita' capitano e non e' colpa ne' mia, ne' del cliente, molto piu' proficuo prenderne atto e andare avanti)

solo che non sono sicura che questo genere di post sia adatto al portfolio: secondo voi potrebbe esserlo, oppure e' troppo borderline? repeat: un po' polemico probabilmente si, visto che ci ho smenato gia' un bel po' di tempo senza cavare un ragno dal buco, ma comunque generale - possibilmente per ridurre casi simili in futuro - e non di recriminazione sul singolo caso: troppo personale per il portfolio e quindi piu' adatto al blog staccato, oppure ci puo' stare anche nel sito strettamente professionale?

Loading