PDA

Visualizza la versione completa : Scoperta rivoluzionare: l'evasione dei professionisti


galz
11-05-2012, 11:17
Ma chi l'avrebbe mai detto che controllando i professionisti, ci sarebbe stata dell'evasione (http://www.repubblica.it/economia/2012/05/11/news/dossier_fisco-34892200/?ref=HREC1-2) :D :D

quaestio
11-05-2012, 11:26
:eek: incredibbole.
magari anche dentisti idraulici e cose così?

galz
11-05-2012, 11:27
Originariamente inviato da quaestio
magari anche dentisti idraulici e cose così?
Ehh.. forse forse, scavando bene bene potrebbe venire fuori qualcosina :eek: :eek:

Mauz®
11-05-2012, 11:31
C'è da dire che quando allo Stato devi dare più del 50% di quello che ti sei sudato, secondo me è comprensibile che uno si "autoriduca" le tasse.

Nei limiti della decenza, ovviamente! Ovvio che se uno evade tutto o quasi allora è da condannare... Ma se uno fa un po' di nero per darsi un'aggiustatina ai conti a fine mese non ne farei un demonio.

I professionisti non è che siano tutti ricchi con la villa in Sardegna, anzi... Ne conosco tanti (in vari settori) che stringono la cinghia per non sforare a fine mese. Gente che praticamente lavora mezza giornata (e anche di più) per pagare le tasse e l'altra metà per portare il pane a casa.

quaestio
11-05-2012, 11:34
Originariamente inviato da Mauz®
C'è da dire che quando allo Stato devi dare più del 50% di quello che ti sei sudato, secondo me è comprensibile che uno si "autoriduca" le tasse.

Nei limiti della decenza, ovviamente! Ovvio che se uno evade tutto o quasi allora è da condannare... Ma se uno fa un po' di nero per darsi un'aggiustatina ai conti a fine mese non ne farei un demonio.

colcazzo
io da dipendente pago una bella fetta di stipendio allo stato, perché il professionista no?
è questo atteggiamento del "vabbè" che ci rovina ogni giorno.

galz
11-05-2012, 11:36
Originariamente inviato da Mauz® Ma se uno fa un po' di nero per darsi un'aggiustatina ai conti a fine mese non ne farei un demonio.
Estiqaszi.. 1,5milioni di aggiustatina :fagiano: :fagiano:
Diciamolo onestamente, visto che i controlli erano all'acqua di rose, chi poteva si aggiustava, non solo per necessità, ma per consuetudine. Cioè, posso capire l'aggiustatina che dici tu per il piccolo artigiano, ma i professionisti, i commercialisti, i notai... non avrebbero bisogno di aggiustatine, se non per lucro :fagiano:

Mauz®
11-05-2012, 11:40
Il fatto è che se tu avessi modo di "trattenere" una parte di quei soldi lo faresti al volo.
Il professionista non ha ferie pagate, malattia e tanti altri "privilegi" tipici del lavoro da dipendente, oltre a uno stipendio sicuro a fine mese.

L'unica differenza è che ha a disposizione un modo per non subire passivamente una vera e propria ingiustizia. Poi ovviamente sta a lui rimanere nella decenza...

Quelli da condannare sono i grandi evasori, non certo l'idraulico, l'agente di commercio, l'avvocato che arrotonda un po'.

Linkato
11-05-2012, 11:43
Originariamente inviato da quaestio
colcazzo
io da dipendente pago una bella fetta di stipendio

Hai detto bene: una fetta...
:madai!?:

kalosjo
11-05-2012, 11:46
Originariamente inviato da Mauz®
C'è da dire che quando allo Stato devi dare più del 50% di quello che ti sei sudato, secondo me è comprensibile che uno si "autoriduca" le tasse.

Nei limiti della decenza, ovviamente! Ovvio che se uno evade tutto o quasi allora è da condannare... Ma se uno fa un po' di nero per darsi un'aggiustatina ai conti a fine mese non ne farei un demonio.

I professionisti non è che siano tutti ricchi con la villa in Sardegna, anzi... Ne conosco tanti (in vari settori) che stringono la cinghia per non sforare a fine mese. Gente che praticamente lavora mezza giornata (e anche di più) per pagare le tasse e l'altra metà per portare il pane a casa.

E' il famoso cane che si morde la coda.
io non pago perchè le tasse sono alte, ma le tasse sono alte perchè io non pago....

Roba da far girare la testa

galz
11-05-2012, 11:47
Originariamente inviato da Linkato
Hai detto bene: una fetta...
:madai!?:
E' il caso di quotare parte dell'articolo:

"Come il medico di Terni con una Mercedes da 65mila euro e una dichiarazione dei redditi da 10. L'architetto di Ascoli Piceno che omette di dichiarare 1,1 milioni di euro e l'ingegnere di Caserta che ne occulta 1,3. O il notaio di Napoli che li batte tutti, evadendone 1,5 milioni. Alla visita degli agenti tante le reazioni scomposte. A Cremona
un commercialista ha cercato di riprendersi la contabilità in nero frugando direttamente nella valigetta di un ufficiale delle Fiamme Gialle. Risultato: una denuncia"

No stiamo parlando di gente che faticava a tirare la fine del mese e fa del nero per arrotondare (cosa di cui non sarei lo stesso d'accordo)

Loading