PDA

Visualizza la versione completa : dubbio legale...


mamo139
22-05-2012, 14:48
leggete questo articolo:

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2012/05/22/Cei-vescovi-obbligati-denunciare-pedofili_6911943.html

io sapevo che se un cittadino viene a conoscenza di un reato penale E OBBLIGATO a denunciare... sbaglio qualcosa? :confused:

Lars
22-05-2012, 14:55
no, l'obbligatorieta' riguarda i pubblici ufficiali, non i cittadini "normali".

mamo139
22-05-2012, 15:16
Originariamente inviato da Lars
no, l'obbligatorieta' riguarda i pubblici ufficiali, non i cittadini "normali".

cioè io vedo chi stupra una donna o chi commette un omicidio e posso far finta di niente?

bella merda... :incupito:

mamo139
22-05-2012, 15:18
su wikipedia ho trovato questo:



Inoltre, l'obbligo di denuncia vige anche nei confronti del cittadino in tre ipotesi:
chi, ai sensi dell'art. 364 del codice penale "... avendo avuto notizia di un delitto contro la personalità dello Stato, per il quale la legge stabilisce l'ergastolo, non ne fa immediatamente denuncia all'Autorità indicata nell'art. 361, è punito . . .
chi venga a conoscenza di fatti e circostanze riguardanti il sequestro di persona, anche solo tentato, ai sensi dell'art 630 del Codice Penale e dell'art. 3 del decreto-legge n. 8 del 15 gennaio 1991
chi venga a conoscenza di detenzione di armi o di esplosivi da parte di persone che non possiedono l'autorizzazione della questura del luogo in cui le armi sono tenute.

Lars
22-05-2012, 15:46
si, ma appunto sono casi specifici e particolari...

se assisti ad un'omicidio, magari in strada, non sei tenuto a denunciare l'accaduto... poi un conto e' la legge, un'altro l'etica (ho visto adesso il tuo link :D).

non avere l'obbligo di legge ti mette di fronte alla tua coscenza, ma per la legge non sei obbligato, e quindi non perseguibile.

astro
22-05-2012, 17:02
Nei casi particolari il cittadino ha anche facoltà di arresto.

Di fatto è vero, non c'è sempre, anche in casi gravi, un obbligo giuridico di denuncia (e forse i casi in cui quest'obbligo ci dev'essere andrebbero aumentati)
Mentre quello della testimonianza c'è

Che poi la Cei parli di Legge e non di etica... :incupito:

...visto che la prima legge è fare il bene e contrastare il male, quindi non credo sia quella dei codici

mamo139
22-05-2012, 17:37
Originariamente inviato da astro
Di fatto è vero, non c'è sempre, anche in casi gravi, un obbligo giuridico di denuncia (e forse i casi in cui quest'obbligo ci dev'essere andrebbero aumentati)


Io, da ignorante del diritto penale, davo per scontato che fosse obbligatorio denunciare qualcuno che ha commesso un reato penale. Insomma in una società civile mi sembra che l'aiutare la macchina della giustizia a compiere il suo lavoro debba essere così basilare da diventare un obbligo non solo morale ma anche legale.

Vabbe... con tutte le cose che penso andrebbero cambiate... :mem:

Poi vabbe non entriamo nel merito dell'articolo che ho postato che è sconvolgente: per la CEI io sono un peccatore se uso un profilattico mentre un vescovo, vista la legge italiana, ha pieno diritto di non denunciare un pedofilo. :dhò:

Loading