PDA

Visualizza la versione completa : Il sig. Napolitano: Berlusconi aveva ragione a incazzarsi


lanciafiamme
16-07-2012, 15:42
E' meraviglioso: il presidente della Repubblica (ex comunista) finalmente si accorge che le intercettazioni fanno incazzare
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2012/07/16/pop_comunicato-quirinale.shtml

Quando Berlusconi sbraitava in tutti i modi cercando di evitare le sputtanature mondiali... tutti ad applaudire.

Ora che fa, l'ineffabile presidente?

Non ci sta?
:facepalm:

Ma soprattutto la Corte Costituzionale, praticamente sempre inginocchiata davanti al Colle (salvo poi fregarsene subito dopo, vedi le ultime peripezie) come se la caverà?

Bastonerà il sig. Napolitano, la Procura di Palermo, oppure sparerà qualche cazzata intermedia?

sparwari
16-07-2012, 15:46
premesso che non mi sono informato bene sull'argomento.

detto questo ricordiamo che napolitano ha firmato un sacco di leggi ...che poi la corte costituzionale ha fatto cadere.
napolitano non è assolutamente stato un presidente di cui rimarrà un buon ricordo.

ho poi un ricordo personale di napolitano che mi ha mostrato (per quanto un episodio sia poco significativo...) la pochezza umana di questo signore qui.

per fortuna a breve se ne va in pensione.
peccato che la pensione toccherà pagarla noi a lui.

sparwari
16-07-2012, 15:47
mi attendo domani un super articolone del fattoquotidiano sull'argomento

lanciafiamme
16-07-2012, 15:51
Originariamente inviato da sparwari
mi attendo domani un super articolone del fattoquotidiano sull'argomento già stanno bombardando dal sito

sparwari
16-07-2012, 15:56
Originariamente inviato da lanciafiamme
già stanno bombardando dal sito

non è niente.
io attendo qualche illuminante articoletto di travaglio (e chissà se napolitano sente il boom) :D
uno dei pochi giornalisti che parla con I DATI ALLA MANO. la maggioranza invece fa semplice chiacchiericcio per portre l'acqua al proprio mulino...

Vincent.Zeno
16-07-2012, 16:01
Originariamente inviato da sparwari
detto questo ricordiamo che napolitano ha firmato un sacco di leggi... che poi la corte costituzionale ha fatto cadere.


scusa sparwari, prima di sparare "tanto per", informati sulla procedure del caso
su come funziona l'ordinamento :bhò:


edit

l'idea che si intercetti il capo dello stato già non mi piace,
ma non so quasi nulla sull'argomento/contenuti

sparwari
16-07-2012, 16:13
Originariamente inviato da Vincent.Zeno
scusa sparwari, prima di sparare "tanto per", informati sulla procedure del caso
su come funziona l'ordinamento :bhò:

edit

l'idea che si intercetti il capo dello stato già non mi piace,
ma non so quasi nulla sull'argomento/contenuti

sparare tanto per?

ho soltanto delineato brevemente la persona di napolitano, presidente della repubblica dal basso profilo rispetto ai vari scalfaro e ciampi.


e poi di cosa dobbiamo discutere?

è stato già AMPIAMENTE detto in questo forum che nell'ordinamente italiano se il "controllato" chiama per telefono un parlamentare, il presidente delle repubblica o il papa... cmq l'intercettazione VA AVANTI.

non è MAI STATO INTERCETTATO BERLUSCONI Nè è MAI STATO INTERCETTATO NAPOLITANO.

che sia chiaro fin da subito.

Lars
16-07-2012, 16:22
l'amichetto suo scalfaro lo disse gia' una 10ina di anni fa quel famoso "io non ci sto"...

eccerto, a "loro" non li puoi toccare... quando si parla di leggi ad personam bisogna sempre andare a vedere a quale persona sono riferite.

Vincent.Zeno
16-07-2012, 16:22
Originariamente inviato da sparwari
sparare tanto per?
guarda che mi riferisco esattamente a quello che ho citato:
il presidente è tenuto a firmare salvo palesi incostituzionalità (parliamo di cosa molto gravi).
se non lo fa, quindi rimanda alle camere, gli viene ripresentato e deve firmare.
poi la corte costituzionale può correggere.

mi riferivo solo a quello, che t'infiammi? :madai!?:




edit: scusate ma queste discussioni sono troppo simili a flame per i miei gusti.
esco :)

sparwari
16-07-2012, 16:31
Originariamente inviato da Vincent.Zeno
guarda che mi riferisco esattamente a quello che ho citato:
il presidente è tenuto a firmare salvo palesi incostituzionalità (parliamo di cosa molto gravi).
se non lo fa, quindi rimanda alle camere, gli viene ripresentato e deve firmare.
poi la corte costituzionale può correggere.



purtroppo le cose nons tanno così.... esempio? una volta ad un cittadino che lo fermò per strada chiedendo di non firmare una legge di belusconi, napolitano disse che "era inutile non firmare perchè poi il parlamento tanto l'avrebbe rivotata e quindi poi la legge cmq sarebbe passata"

questo ragionamento, con tutto il rispetto, non è da presidente della repubblica che dovrebbe garantire la costituzione.

poi però se si trova la sua voce nelle intercettazioni subito di prodiga dicendo che "deve difendere ild ettato costituzionale" :incupito:

Loading