PDA

Visualizza la versione completa : Pazzi per la spesa


Ranma2
06-08-2012, 15:07
Avete mai visto questo programma (realtime)? Mi è capitato sottomano in questi giorni di cazzeggio.

Per ogni puntata raccontano la spesa di un paio di persone. Praticamente sti malati hanno un intero libro di coupon che raccolgono acquistando giornali o scaricandoli da internet e si fanno i peggio calcoli per ridurre al minimo la spesa della spesa :D

A parte il fatto che impiegheranno ore e ore per prepararsi per la spesa successiva, ma tralasciamo, per aderire a determinate offerte devono comprare quintalate di roba, tipo 200 confezioni di senape, 200 sacchi di alimenti per cani. Ok per i prodotti non deperibili, ma per il resto? Negli Stati Uniti la roba non scade? Una tizia ha comprato non so quanti litri di latte.

Cosa mi sfugge?

quaestio
06-08-2012, 15:10
quelli che ho visto io - una puntata - facevano acquisti per le comunità
si sa che in america i senza tetto non possono sopravvivere senza ketchup e senape

valia
06-08-2012, 15:27
la cosa che più mi sconvolge è che su 800 dollari di spesa le tasse non superano 50 dollari...rapportandolo all'euro, se ovunque ci fosse anche solo l'IVA al 10% le tasse andrebbero a 80 euro :eek:

SuperMariano81
06-08-2012, 15:30
Ho visto un paio di puntante, fanno impressione.
Una signora prendeva i coupon dai BIDONI dell'immondizia! :dottò:
Trovo assurdo che arrivino in positivo alla fine di alcune spese, col commesso che gli dice "le devo 40 dollari" :dottò:

un paio (di quelle che ho visto) donavano roba in beneficenza ma altre avevano delle dispense enormi, stracolme.

Una tizia aveva un bidone (alto circa 1 metro) pieno di lamette da barba dicendo che le ha prese gratis, il marito ne consumava 2 al giorno per radersi la testa (2 al giorno? :dottò: ) e ne aveva per tot anni.... 2 lamette al giorno?

trovo ci sia moltissimo consumismo per nulla.

quaestio
06-08-2012, 15:30
Originariamente inviato da SuperMariano81


trovo ci sia moltissimo consumismo per nulla.

ammmmmerigani

SuperMariano81
06-08-2012, 15:37
Originariamente inviato da quaestio
ammmmmerigani
già..... una tipa aveva preso un carrello di bibite, 99 bottiglie. Sono tantissime (!!!!)
un altra era andata in crisi quando ha visto che ha sbagliato i calcoli con i suoi buoni, andava fuori di circa 200$ per 6 carrelli della spesa ed, invece di pagare normalmente, ha tirato fuori altri buoni.

rebelia
06-08-2012, 16:03
Originariamente inviato da Ranma2
A parte il fatto che impiegheranno ore e ore per prepararsi per la spesa successiva

calcola che per quanto ho visto si tratta di persone disoccupate/che hanno perso il lavoro, quindi lo considerano - anche giustamente, visti i risultati - il loro lavoro a tutti gli effetti


ma tralasciamo, per aderire a determinate offerte devono comprare quintalate di roba, tipo 200 confezioni di senape, 200 sacchi di alimenti per cani. Ok per i prodotti non deperibili, ma per il resto? Negli Stati Uniti la roba non scade? Una tizia ha comprato non so quanti litri di latte.

Cosa mi sfugge?

beh, intanto che il megaspesone lo fanno a favore di telecamera, per esempio :D poi immagino che abbiano anche delle spese piu' "normali" (come dimensione) seppure fatte con i buoni

hanno anche un sistema molto regimentato: ce n'era una che calcolava pasto per pasto cosa doveva mangiare ognuno durante la settimana, robe che se lo propongo qui, mi impalano prima ancora che finisca di dire obblig... :spy:

fcaldera
06-08-2012, 16:04
ho visto anche io recentemente qualche puntata del programma in questione

Più che sugli articoli comprati in sè (solite schifezze ipercaloriche e iperzuccherate che nemmeno i maiali si degnerebbero di introdurre nella propria dieta e pertanto degne di quelle palle di lardo a stelle e strisce) mi sono chiesto come sia possibile comprare a zero un prodotto.

O meglio come è possibile che si generi un meccanismo tale che mi consenta di comprare dei prodotti senza pagarli.

SuperMariano81
06-08-2012, 16:10
Originariamente inviato da fcaldera
ho visto anche io recentemente qualche puntata del programma in questione

Più che sugli articoli comprati in sè (solite schifezze ipercaloriche e iperzuccherate che nemmeno i maiali si degnerebbero di introdurre nella propria dieta e pertanto degne di quelle palle di lardo a stelle e strisce) mi sono chiesto come sia possibile comprare a zero un prodotto.

O meglio come è possibile che si generi un meccanismo tale che mi consenta di comprare dei prodotti senza pagarli.
il principio è piuttosto semplice ma, mi da quel che mi risulta, da noi non è applicabile.
in pratica sulle riviste appare un buono per un "genere alimentare" (esempio il latte a 99 cent di dollaro).
la tipa raccoglie 20 buoni per il latte e va a fare la spesa, cercando il latte di qualsiasi marca che costa MENO di 99cent.
e lo paga tramite buoni.
stessa cosa per il resto della spesa.

fcaldera
06-08-2012, 16:13
Originariamente inviato da SuperMariano81
il principio è piuttosto semplice ma, mi da quel che mi risulta, da noi non è applicabile.
in pratica sulle riviste appare un buono per un "genere alimentare" (esempio il latte a 99 cent di dollaro).
la tipa raccoglie 20 buoni per il latte e va a fare la spesa, cercando il latte di qualsiasi marca che costa MENO di 99cent.
e lo paga tramite buoni.
stessa cosa per il resto della spesa.

Sei sicuro? A me sembrava che in più di un'occasione i consumatori cercassero un prodotto specifico in offerta. Inoltre non mi è chiaro se queste offerte sono promosse direttamente dai vari produttori o dai supermarket

Loading