PDA

Visualizza la versione completa : Quanto ancora dureranno usa e cina?


Il Pazzo
17-09-2012, 18:10
Ancora tensioni fra i due paesi....

Prima per l'isola giapponese.... di cui esiste un trattato USA -Giappone

Il trattato prevede un intervento americano se il Giappone dovesse essere aggredito. Ma, ovviamente, tutte le parti in causa puntano a tenere la controversia sotto controllo.

A partire dagli Stati Uniti che per bocca del segretario alla Difesa Leon Panetta fanno sapere che "la via da seguire è la soluzione pacifica" sulle isole contese. Panetta ha osservato che mentre l'amministrazione Usa conferma e tiene fermi gli obblighi derivanti dal trattato col Giappone, non ha preso posizione sulla sovranità delle isole disabitate contese nel mar Cinese orientale.


E adesso il mercato delle auto...

Obama: "Cina contro regole danneggia lavoratori americani"
Il presidente Usa definisce 'illegali' i sussidi concessi dalla Pechino alle esportazioni di auto. ''Non sono giusti, non li tollereremo''

Pensate sia prossimo un intervento militare? Siamo vicini? O sono le solite vecchie chiacchere da politici, poi ognuno si va a trovare e chi più e chi meno torna a casa tutto contento?

Fonti:
http://www.repubblica.it/esteri/2012/09/17/news/pescherecci_sinkaku-42690012/
http://www.repubblica.it/economia/2012/09/17/news/wto_obama_cina_contro_regole_danneggia_lavoratori-42724308/

Grambo
17-09-2012, 18:29
l'intervento militare cina è impossibile come lo è in siria
se dovesse succedere significa che la guerra sarà usa vs russia e a causa delle varie alleanze significa guerra mondiale :afraid:

quelle di obama sono solo parole

mi preoccupano molto di più cina e giappone per il solito problema di alleanze si arriverebbe a russia vs usa ... stupide alleanze

Alhazred
17-09-2012, 18:35
Originariamente inviato da Grambo
...
mi preoccupano molto di più cina e giappone per il solito problema di alleanze si arriverebbe a russia vs usa ... stupide alleanze
Il Giappone ha nella sua costituzione un articolo (il 9, ma non ci metterei la mano sul fuoco e non mi metto a cercare :p ) in cui si dichiara la non belligeranza e quindi il rifiuto di entrare in guerra e di gestire invece le controversie per via diplomatica.

Ovviamente le cose possono cambiare, ma dovrebbe accadere qualcosa di veramente grave, non un gruppo di persone che vanno con la bandiera cinese o coreana su un'isola.

Goo21
17-09-2012, 18:40
è solo la nuova guerra fredda

Il Pazzo
17-09-2012, 20:21
Originariamente inviato da Goo21
è solo la nuova guerra fredda
non lo so... qui sembra che ci sia molto di più... ora non so come'era la guerra fredda... ma qui gli USA stanno perdendo colpi su colpi... economicamente hanno grossi problemi... non riescono ad uscire dalla crisi, che in qualche maniera, almeno nel settore automobilistico (e non credo sia solo lì), è anche colpa della cina.... non credo tanto per i meriti della cina, quanto per i demeriti degli USA stessi...
Per gli affari esteri invece, sembra che gli USA non possano fare neanche più di tanto la voce grossa... sempre per colpa della cina... e per le alleanze come diceva Grambo...

Non credo che gli americani si lascino sfuggire la supremazia nel mondo così facilmente... credo che siano disposti anche a cominciare una guerra mondiale (ovvio, con l'approvazione dell'opinione pubblica) pur di mantenerla... o meglio, per provare di mantenerla...

Con "approvazione dell'opinione pubblica", non intendo che se non ce l'hanno non fanno nulla... ma semplicemente che si rigireranno la frittata su qualcosa per ottenerla...

Mauz®
17-09-2012, 23:00
Ma per favore, non scomodiamo la guerra fredda per queste cagate. Se qualcuno volesse veramente rischiare una guerra con la Cina, la Corea del Nord non esisterebbe più già da un pezzo, giusto per fare un esempio.

Oltretutto con gli scambi commerciali e finanziari che ci sono al giorn d'oggi tutto è molto più difficile rispetto a vari decenni fa. E' tutto più ingarbugliato e in un certo senso "immobilizzato".

Basti pensare al fatto che la Cina detiene gran parte del debito USA o al fatto che gli Stati europei non possano fare a meno nè della Russia (materie prime) nè degli USA (scambi commerciali) nè della Cina (commercio e produzioni delocalizzate).

Nemmeno l'Africa può più fare a meno della Cina (acquisto terreni). E tutti insieme non possiamo fare a meno degli arabi (petrolio), che a loro volta non possono fare a meno di noi (a chi lo vendono sennò?).

Who am I
18-09-2012, 00:28
Guerre non ce ne saranno perché ci sono nazioni talmente potenti da poter distruggere la terra.Per cui evitano il conflitto armato.
La cina durerà più degli stati uniti, ora l' unica guerra è quella economica.

CrollaTutto
18-09-2012, 08:49
Secondo me il concetto di guerra come lo conoscevamo è finito.

Allo stato attuale per una nazione ci sono piu vantaggi a vincere in borsa che sul campo. Voglio dire all'italia gioverebbe di piu uno spread a 20 che conquistare la francia.

Inoltre con l'attuale popolazione "internizzata" non puoi piu raccontare tante minchiate sul crucco brutto e cattivo da far mandare i figli in guerra alle famiglie.


L'unico caso in cui vedo possibile una guerra vecchio stile è se la crisi economica affossasse il benessere degli stati... e non sto parlando di non potersi piu permettere le vacanze...

Goo21
18-09-2012, 09:03
ovvio che guerre vecchio stile non ce ne saranno più

tutti hanno capito che una guerra in casa fa solo danni...ma molti sono anche consapevoli che una facile guerra fuori porta solo vantaggi all'economia

detto questo è chiaro che si stanno formando un certo numero di grosse superpotenze: Usa, Cina, Russia, Ue (???), India e probabilmente gli attriti tra queste potenze aumenteraano proporzionalmente al diminuire delle risorse naturali a disposizione...non solo petrolifere

vonkranz
18-09-2012, 10:18
secondo me la terza guerra mondiale e' gia' iniziata da un po', solo che il campo di battaglia e' diverso da quelli soliti:

la guerra mondiale e' in corso sul campo economico.

Loading