PDA

Visualizza la versione completa : Recepita la direttiva UE: pagamenti fra aziende entro 30 giorni


lnessuno
21-09-2012, 13:21
Era ora, verrebbe da dire.
Beh a dire il vero non è ancora l'ora perchè è solo passato alla commissione attività improduttive, ora deve farsi Camera e Senato.

http://www.corriere.it/economia/12_settembre_20/pagamenti-imprese-direttiva-pubblico-impiego_3a4b2714-032b-11e2-a615-3f0c0f40ef8a.shtml

Però c'è una chicca non da poco: quello che è uno dei grossi motivi per cui le ditte chiudono, sommersi dalle spese perchè non riescono ad ottenere i soldi che gli spettano, non è solamente il ritardo dei pagamenti fra impresa ed impresa che pure è un gravissimo problema per molte imprese. Il fatto è che lo stato stesso non paga, però pretende che gli versi le tasse puntualmente e fino all'ultimo centesimo!

E indovina un po?
"Da questo vincolo sono escluse le aziende che hanno crediti verso la Pubblica Amministrazione."


Che figli di Dio! (cit.) :mame:

lanciafiamme
21-09-2012, 13:24
è una presa in giro, ne parlano da giorni su radio 24.

il regolamento UE prevederebbe per lo stato una caterva di interessi da pagare, una volta superati i termini che sono mi pare di 60 giorni, qualcosa tipo 8%.

ovviamente non succederà nulla.

l'unico obiettivo, sempre da radio 24, è quello di sbolognare una parte dei decreti ingiuntivi alle camere di commercio invece che al tribunale.

:bhò:

FedericoC
21-09-2012, 15:35
Quindi se io compro il materiale da un privato devo pagare entro 30gg, poi io devo fare un lavoro ad una PA e non verrò mai pagato...

Come faccio a comprare il materiale dal privato se devo pagarlo entro 30gg?

lanciafiamme
21-09-2012, 16:18
Originariamente inviato da FedericoC
Quindi se io compro il materiale da un privato devo pagare entro 30gg, poi io devo fare un lavoro ad una PA e non verrò mai pagato...

Come faccio a comprare il materiale dal privato se devo pagarlo entro 30gg? Chiedi i soldi agli amichetti di monti (banche), pagando lauti interessi, aspettando che la PA saldi entro 18 mesi.
Meglio sperando...

Linkato
21-09-2012, 16:23
Occorre anche comprendere che se questa legge europea fosse applicata alla pubblica amministrazione il nostro debito pubblico improvvisamente s'impennerebbe di molto... con conseguente aumento dello spread, ecc...

Non è facile governare e fare scelte in questo periodo, è davvero materia intricatissima...

Quando si potevano fare scelte non lo si è fatto, adesso siamo davvero nei casini...
:mem:

Grambo
21-09-2012, 16:27
io non ho mai capito una cosa:

io ditta, so che lo stato non mi paga il lavoro che faccio

dunque perchè partecipo agli appalti indetti dallo stato se so che lavorerò a spese mie? :confused:

kalosjo
21-09-2012, 16:29
La trovo utile per certe cose (il coinvolgimento delle camere di commercio) e di una assoluta inutilità quanto stupidità per altre (calza a pennello l'esempio di FedericoC: anni fa ho venduto un server ad un ente pubblico e mi pagarono dopo 3 anni.....................)

Vedremo

lanciafiamme
21-09-2012, 16:34
Originariamente inviato da Linkato
Occorre anche comprendere che se questa legge europea fosse applicata alla pubblica amministrazione il nostro debito pubblico improvvisamente s'impennerebbe di molto... con conseguente aumento dello spread, ecc...

Non è facile governare e fare scelte in questo periodo, è davvero materia intricatissima...

Quando si potevano fare scelte non lo si è fatto, adesso siamo davvero nei casini...
:mem:
1) lo spread non c'entra nulla col debito
2) lo spread neppure ha senso, in quanto paghiamo gli interessi sul tasso, non sullo spread coi tedeschi, e guardacaso il nostro tasso è praticamente stabile da anni
3) non è questione di debito. è questione di ladrocinio.
lo stato ruba.
ruba, a tutti gli effetti, i soldi dei fornitori.
spero anzi prego che finalmente in europa barroso (che fine ha fatto? ricordate quando sbraitava contro berlusconi? ora è ridotto a netturbino in prova) s'incazzi ed obblighi gli stati a pagare.

perchè se prendi qualcosa, e non lo paghi, sei un ladro. che ti chiami italia o solcazzo, ladro sempre rimani

PS a parte l'opensource :zizi:

Linkato
21-09-2012, 18:33
Originariamente inviato da lanciafiamme
1) lo spread non c'entra nulla col debito
2) lo spread neppure ha senso, in quanto paghiamo gli interessi sul tasso, non sullo spread coi tedeschi, e guardacaso il nostro tasso è praticamente stabile da anni
3) non è questione di debito. è questione di ladrocinio.
lo stato ruba.

:facepalm:

Sì, vabbe'... continuate pure voi...
:mem:

lanciafiamme
21-09-2012, 18:45
Originariamente inviato da Linkato
:facepalm:

Sì, vabbe'... continuate pure voi...
:mem: Continua pure.
Ma ...

1) la spagna ha metà del rapporto debito\pil rispetto all'italia, da anni, e uno spread maggiore (=> prova che lo spread non c'entra una cippa)
2) i tassi dei BTP a 10 anni sono stabili attorno al 4-5% da un decennio. Sono quelli dei bund ad essere calati fino a zero, anzi negativo addirittura (+ aumento dei nostri) => ecco lo spread che aumenta. Se non lo sai, informati
Anzi, per essere precisi, prendiamo una delle ultime emissioni

ISIN IT0004848831 BTP 10 anni, agosto 2012, rendimento lordo 5,82%

Rendimento BTP medio ponderato del 2006 a 10 anni (ovvero nel momento di vacche grasse): 3,95%, che fa l'1,87% in più di "spread" (con le ")
Fonte: dipartimento del tesoro italiano

http://www.dt.tesoro.it/export/sites/sitodt/modules/documenti_it/debito_pubblico/risultati_aste/risultati_aste_btp_10_anni/BTP_10_Anni_Risultati_Asta_del_30-31.08.2012.pdf

Se vuoi c'è pure la banca d'italia

Certo, poi ci sono le leggende metropolitane dei giornalisti ignoranti come capre che non capiscono niente di economia, dei vari minchioni che pensano basti gridare "spread spread" per divenire economisti (uno ad esempio, il signor monti)

PS ma sticazzi, nessuno investe in titoli di stato e li segue anche solo un pochino? :confused:

Loading