PDA

Visualizza la versione completa : [Renzi e le primarie] Scusate, ma a me il Pd stupisce...


Linkato
30-09-2012, 18:52
... possibile che non abbiano ancora imparato nulla i vertici di questo partito?
Che a delegittimare o tentare di ridicolizzare un avversario spesso avviene l'effetto contrario?

Queste cose magari funzionavano in Russia, dove le fonti delle notizie erano scarsissime e sempre univoche, ma in Italia, con la libertà di parola, radio di ogni genere, tv canali a profusione, Facebook, forum, social di ogni tipo... non si rendono conto che stanno spianando la strada a Renzi dipingendolo come un sovversivo "fascista"?

Io sono basito... la storia non gli ha proprio insegnato niente... gli avversari si combattano contrastandoli con le idee e diciamocelo francamente: dalla vecchia guardia latitano...

Non posso che concordare con questo articolo pubblicato sul Corriere della Sera:

"Ma ad aggravare l’impressione del boicottaggio c’è qualcosa di più. Ci sono le dichiarazioni dell’establishment della coalizione di sinistra (ma non del segretario Bersani: e di ciò gli va dato onestamente atto).
Mentre Renzi ha più volte assicurato che se sconfitto egli è pronto ad accettare il verdetto e ad appoggiare il vincitore, chiunque esso sia, invece i vari D’Alema, Bindi, Vendola, non hanno perso occasione per dipingere l’eventuale vittoria di Renzi come la calata dei barbari, una catastrofe politica, la fine del centrosinistra, e chi più ne ha più ne metta. Hanno cioè usato contro il candidato a loro sgradito l’arma che la sinistra italiana è da sempre irresistibilmente tentata di usare contro l’avversario: la delegittimazione. Ci manca poco che uno di questi giorni Renzi si veda affibbiato l’epiteto di «fascista».

Un tipo di reazione tanto più singolare (e inaccettabile) in quanto in molte passate occasioni— da Genova, a Napoli, a Palermo, a Milano nelle quali personalità o partiti a sinistra del Pd, infischiandosene di qualunque risultato delle «primarie», ne rovesciavano disinvoltamente il verdetto per presentare/imporre un proprio candidato —, sia D’Alema che la Bindi si sono ben guardati dall’adoperare espressioni paragonabili a quelle adoperate oggi contro Renzi. Il quale forse, peraltro, dalla rabbia partigiana dei «vecchi leoni» dell’oligarchia ha assai più da guadagnare che da perdere."

Corriere della Sera - Ernesto Galli della Loggia (http://www.corriere.it/editoriali/12_settembre_30/chi-ha-paura-di-gianburrasca-ernesto-galli-della-loggia_8bffb09a-0ac7-11e2-a8fc-5291cd90e2f2.shtml)

Goo21
30-09-2012, 19:59
è più di 20 anni che stanno...è più di 20 anni che fanno sfracelli...e ancora non se ne vogliono andare...e per di più si considerano gli unici depositari della sinistra, e, simmetricamente, della destra...come siam messi maleeeeeee :incupito:

Electro
30-09-2012, 20:36
La paura di perdere la poltrone, evidentemente è troppa... :incupito:

BananasReloaded
30-09-2012, 21:28
ma scusate.
immaginate voi di essere dei politici italiani in questo momento.

avete il potere nelle vostre mani, e se anche perdete alle elezioni, potete sempre risultare il partitello decisivo che alla prima crisi puo' salvare il sedere alla coalizione vincente di turno.
siete nei comuni, nelle province, nelle regioni. se anche siete in minoranza nel parlamento, comandate altrove a livello locale.
al di sopra di voi non c'e' nessuno. nemmeno la giustizia. la giustizia e' da parte, e' un altro potere. con loro cercate solo un equilibrio.

perche' mai dovreste voler cambiare qualcosa. che ve ne importa di chi scrive sul forum di html. che ve ne importa di chi si lamenta, non ha un lavoro, di chi emigra all'estero, di chi protesta, di chi non va a votare perche' disgustato. tanto meglio, meno andranno a votare, piu' voi resterete saldi al vostro posto.

non cambieremo mai niente a ripetere qui sempre gli stessi discorsi. Renzi, o non Renzi, o chiunque altro, non avra' mai la forza di cambiare l'italia.

meglio parlare solo di pilu qui. almeno ci si fa quattro risate.

wallrider
01-10-2012, 09:43
secondo me l'articolo è esagerato ma centra il punto. Renzi non è di sinistra, infatti piace a molte persone del Pdl. per questo se Renzi vince le primarie la parte a sinistra del PD non voterà il PD stesso e quindi il partito prenderà meno voti, facilitando appunto il Pdl

carlo2002
01-10-2012, 09:46
Originariamente inviato da BananasReloaded
meglio parlare solo di pilu qui. almeno ci si fa quattro risate.

:facepalm: allora apri un pilu 3ad

Goo21
01-10-2012, 09:54
Originariamente inviato da BananasReloaded
ma scusate.
immaginate voi di essere dei politici italiani in questo momento.

........
........

meglio parlare solo di pilu qui. almeno ci si fa quattro risate.

esatto....quindi è giunto il momento di non credere più a tutte le vaccate che dicono e di votare altri senza nemmeno starci a pensare

Goo21
01-10-2012, 09:56
Originariamente inviato da wallrider
secondo me l'articolo è esagerato ma centra il punto. Renzi non è di sinistra, infatti piace a molte persone del Pdl. per questo se Renzi vince le primarie la parte a sinistra del PD non voterà il PD stesso e quindi il partito prenderà meno voti, facilitando appunto il Pdl

ma non mi pare che il pd abbia mai brillato come politica di sinistra

lnessuno
01-10-2012, 10:11
Originariamente inviato da Goo21
ma non mi pare che il pd abbia mai brillato come politica di sinistra
Ed a parte la sacrosanta necessità di mandare al diavolo quelli che davvero contribuiscono ad affossare il centro sinistra, come D'Alema, Bindi, Franceschini, Bersani e compagnia preistorica non mi sembra nemmeno che Renzi dica cose particolarmente di destra...

O magari è per cose come queste http://renzichefacosedidestra.tumblr.com/

Oppure, un po' più seriamente, per altre cose di cui è stato accusato ed a cui ha già ampiamente risposto, e che riassume qua http://www.ilpost.it/2012/09/27/le-risposte-di-renzi/

Ma probabilmente, Renzi è considerato di destra solamente perchè andò a parlare con l'allora Presidente del Consiglio Nosferatusconi in un luogo non ufficiale, cosa che peraltro ha fatto anche con questo PdC senza che nessuno la prendesse male... :facepalm:

Linkato
01-10-2012, 10:24
Originariamente inviato da wallrider
secondo me l'articolo è esagerato ma centra il punto. Renzi non è di sinistra, infatti piace a molte persone del Pdl. per questo se Renzi vince le primarie la parte a sinistra del PD non voterà il PD stesso e quindi il partito prenderà meno voti, facilitando appunto il Pdl

E invece credo che il Pd prenderà un sacco di voti:
i militanti a controvoglia lo voteranno lo stesso alle politiche pur di non far vincere il PDL (solo una piccola parte si asterrà, il voto del PD è molto più compatto di altre basi).
Renzi sfonderà al centro e su molti indecisi raccogliendo una gran massa di voti.

Secondo me il PD sfonda con Renzi... il vero problema, magari, ed è il vero problema: sembra che non si voglia alleare con nessuno... quello è il vero nocciolo della questione, ma il PD raccoglierà un sacco di voti.

Loading