PDA

Visualizza la versione completa : Enzo Tortona


Linkato
01-10-2012, 12:06
... rivedendo (per altro distrattamente) la fiction sul caso giudiziario di Enzo Tortora, ho ricordato questo particolare clamoroso che avrebbe subito dovuto far rizzare le orecchie al procuratore capo sull'intelligenza e capacità d'investigazione dei magistrati che avevano istruito il caso...

La famosa agendina ritrovata vicino ad un camorrista (poi si scoprì che non era neanche sua), dove era scritto a mano Enzo Tortora e numero di telefono... fu una delle accuse che il giornalista si portò addosso per un po' di tempo contribuendo a costruire il castello di immondizia: secondo i magistrati era evidente che i boss conoscevano Enzo Tortora grazie a quella agendina.

Mesi dopo una donna, amante del boss, confessò che l'agendina era sua e che il nome scritto frettolosamente a mano era Enzo Tortona e non Tortora.

Ricordo perfettamente (non è fiction questa, ma realtà), che la polizia investigativa non si premurò mai (prima di allora) di fare quel numero di telefono o indagare presso la SIP per capire a chi fosse davvero intestato.

Ricordo che i due PM hanno continuato a fare carriera automatica e sono poi arrivati ai vertici...

Questa dell'agendina fu clamorosa, per con tutti i difetti degli Stati Uniti e il loro sistema giudiziario, in una situazione simile l'intero ufficio del Procuratore sarebbe stato spazzato via... annientato.

FedericoC
01-10-2012, 12:08
Per me i magistrati stanno allo stesso livello dei Politici...

wallrider
01-10-2012, 12:10
mi fido più dei libri che delle fiction
http://www.ilpost.it/2012/09/30/caso-enzo-tortora/

Linkato
01-10-2012, 12:12
Originariamente inviato da wallrider
mi fido più dei libri che delle fiction
http://www.ilpost.it/2012/09/30/caso-enzo-tortora/

Ti ho detto che non parlo della fiction, ma ricordo perfettamente questo particolare dell'agendina che corrisponde perfettamente alla realtà, della fiction mi importa poco...

carlo2002
01-10-2012, 13:33
Io mi ricordo ancora la puntata in cui il pappagallo ha pronunciato "portobello" :D

fervino
01-10-2012, 22:14
Ricordo perfettamente (non è fiction questa, ma realtà), che la polizia investigativa non si premurò mai (prima di allora) di fare quel numero di telefono o indagare presso la SIP per capire a chi fosse davvero intestato.



Ho un'eta percui ricordo la faccenda Tortora, magari non i particolari come quello sopra, ma faccio fatica a credere quello che scrivi. Che non abbiano controllato quel numero e impensabile. Hai quache link autorevole in proposito?

todoroki
01-10-2012, 22:18
edit

Linkato
01-10-2012, 23:10
Originariamente inviato da fervino
Ho un'eta percui ricordo la faccenda Tortora, magari non i particolari come quello sopra, ma faccio fatica a credere quello che scrivi. Che non abbiano controllato quel numero e impensabile. Hai quache link autorevole in proposito?

E' agli atti del processo, oltre ad essere stato riportato dai giornali dell'epoca.

Inoltre: Vittorio Pezzuto, giornalista, ha raccolto testimonianze, carte processuali e articoli nella prima biografia documentata di Enzo Tortora (“Applausi e sputi”, 520 pp., Sperling&Kufner, 15 euro).

Ecco una parte d'intervista a Pezzuto:

Tortora scrisse di se stesso «non sono un omonimo ma un refuso»…
Tutto si basò sul ritrovamento di un’agendina di un camorrista in cui era annotato il nome di Enzo Tortona, imprenditore salernitano. Nessuno, per anni, controllò mai quel numero di telefono. Nessuno volle accorgersi che non era di Enzo Tortora.

Cosa accadde ai magistrato che lo avevano accusato?
Felice Di Persia e Lucio Di Pietro, che spiccarono il mandato di cattura, sono stati promossi: il primo è stato nominato membro del Csm e il secondo è adesso Procuratore generale della Repubblica di Salerno. Luigi Sansone, presidente del Tribunale che condannò Tortora a dieci anni per camorra, dirige la sesta sezione penale della Corte di Cassazione

Loading