PDA

Visualizza la versione completa : Che linguaggio per partire?


GrieffKiller
14-12-2012, 00:28
Ciao a tutti sono Mauro, nei ultimi tempi mi ha affascinato il grande mondo della programmazione, e cercando in giro qualcosa che mi insegni le basi per imparare sono venuto qua da voi. Ho letto un pò di guide ma dato che sono completamente nuovo a questi argomenti, volevo sentire il vostro parere da che guida iniziare a leggere o da che linguaggio impaarare. Cosa mi consigliate per imparare bene ed esercitarmi praticamente con il codice sul pc? Ringrazio anticipatamente per chi risponderà. Saluti a tutti.

MItaly
14-12-2012, 00:53
Come al solito, dipende da cosa vuoi realizzare.

GrieffKiller
14-12-2012, 01:01
Vorrei realizzare programmi sia per PC che per cellulare e in futuro piccoli videogiochi.

MItaly
14-12-2012, 01:28
Se vuoi programmare per cellulare la scelta si riduce sostanzialmente a Java (Android) e Objective-C (iPhone). Entrambi i linguaggi possono essere usati anche per lo sviluppo desktop, Objective-C che io sappia ha librerie grafiche fondamentalmente su OS X, mentre Java è portabile su molte piattaforme (e finalmente ha dei toolkit grafici cross-platform decenti).

GrieffKiller
14-12-2012, 01:41
Quindi in conclusione, per partire, faccio meglio a scegliere lo java, e studiare tutto quello che ha a che fare riguardo al java giusto? Io non parlo solo cellulare, ma anche in generale. Io sarei interessato riguardo al cellulare, sono per l'Android e il prossimo Firefox OS. Però preferirei qualcosa per pc. Tenga presente, che io ho conoscenza e praticità zero dell'argomento, e la cultura su questo fantastico mondo sta iniziando da ora da parte mia. Se dici che il java va bene per imparare a conoscere il sistema e la sintassi basilare di programmazione, io inizio a studiarmi la vostra guida sullo java. La ringrazio per le risposte.

MItaly
14-12-2012, 02:08
Be', con Java scrivi sia applicazioni desktop che applicazioni per Android, su Firefox OS se non erro si lavora semplicemente in HTML5 e JavaScript (che, a dispetto del nome, non c'entra niente con Java).
Questo per quanto riguarda gli scopi; per il resto, in realtà personalmente a me Java non piace molto come linguaggio, lo trovo eccessivamente rigido come impostazione e per certi versi inutilmente macchinoso per chi sta iniziando.
Se dovessi consigliare un linguaggio per iniziare a divertirsi con la programmazione direi Python, mentre se vuoi un linguaggio "duro e puro" per capire veramente su cosa sono costruite le basi di computer potresti farti un bel bagno di sangue con il C. :D

In ogni caso, ti sconsiglio le guide di questo sito che riguardano i linguaggi di programmazione (almeno, per quanto ho visto sono da evitare quelle di C, C++ e Java, la parte relativa al web development invece suppongo sia fatta molto meglio), parti magari da qualche tutorial che si trova in giro per avere un'idea di "come sono fatti" i linguaggi che ti ho citato, poi, una volta scelto il linguaggio, ti conviene comprare un libro in proposito.

Scara95
14-12-2012, 06:15
A mio parere: cerca in rete, guarda qualche linguaggio e i primi esempi di codice, poi scegli quello che ti piace di più. Impara i fondamentali della programmazione con questo linguaggio e, quando sapraiche vuol dire programmare e avrai fatto un po' di pratica in questo linguaggio, se senti esigenze specifiche, apprendi il linguaggio che ti serve.
Imparando dal linguaggio che ti piace apprendi più facilmente e velocemente ed inoltre ti diverti!
Io ad esempio mi diverto moltissimo con Lua e lo consiglierei, MItaly sembra farlo con Python e devo ammettere che é un linguaggio in cui mi diverto anch'io e che sembra volersi fare imparare (anche se non l'ho approfondito moltissimo).
Io ti consiglierei ti partire da un linguaggio ad alto livello come Python e solo in seguito casomai passare a uno a più basso livello: si può benissimo vivere sugli allori per un po' e un linguaggio come il C, per uno che sta imparando, non fa altro che introdurre complicazione; meglio andare per gradini!
In ogni caso, come vedi, il consiglio risulta essere personale...

valia
14-12-2012, 10:48
io penso che sia meglio partire dalle basi (il C va più che bene), ma niente guide e tutorial, un buon libro di testo è quello che ci vuole (letto pagina per pagina).

Fai conto che ci sono tante competenze che guide e tutorial danno per scontate, cosa che fanno meno con i libri di testo.

Riguardo al linguaggio: è personale, in genere nei corsi di studio ti vengono subito presentati linguaggi come C e/o Java (o C# o C++), poi ne vedi altri e ne approfondisci altri per curiosità (o perché scopri che poi ti piacciono parecchio).
Tutto poi diventa personale.

GrieffKiller
14-12-2012, 11:11
Bhe riguardo al linguaggio ho pensato come detto di dare un occhiata al C puro, anche se mi sembra un pò complicato per via di non conoscere nulla di programmazione, ma leggi e rileggi primo o poi qualcosa salterà fuori. Comunque io sono contro i libri di testo, sinceramente mi piace molto di più studiare tramite uno schermo o del pc o del cellulare quindi sto cercando qualcosa di adatto in rete. Se qualcuno (sempre se è consentito dal sito) può linkarmi in privato qualche pdf o comunque qualcosa che a vostro parere sia completo o quasi completo riguardo a C, ne sarei molto grato. Ringrazio a tutti per le vostre risposte.

valia
14-12-2012, 11:23
Originariamente inviato da GrieffKiller
Bhe riguardo al linguaggio ho pensato come detto di dare un occhiata al C puro, anche se mi sembra un pò complicato per via di non conoscere nulla di programmazione, ma leggi e rileggi primo o poi qualcosa salterà fuori. Comunque io sono contro i libri di testo, sinceramente mi piace molto di più studiare tramite uno schermo o del pc o del cellulare quindi sto cercando qualcosa di adatto in rete. Se qualcuno (sempre se è consentito dal sito) può linkarmi in privato qualche pdf o comunque qualcosa che a vostro parere sia completo o quasi completo riguardo a C, ne sarei molto grato. Ringrazio a tutti per le vostre risposte.

parti male allora, perché lo schermo del pc non ti insegna di certo le basi che ammetti di non avere e senza quelle ci sono una miriade di concetti che non riesci a comprendere, oltre al fatto che ci sono tanti strumenti che non riesci a sfruttare a pieno.
Il fai da te va bene quando hai le basi, non quando ammetti tu stesso di non averle.

Poi noi parliamo per esperienza, poi ovviamente te fai quello che vuoi

Loading