PDA

Visualizza la versione completa : Restituire un dominio con marchio registrato


rescueme
16-01-2013, 08:50
Un'azienda italiana (non dico quale per ovvi motivi) commercializzava un prodotto fino a qualche anno fa e aveva anche un sito creato appositamente.
Ora quel prodotto non esiste più e il dominio del sito, che fino a qualche mese fa faceva la redirezione verso il sito principale dell'azienda, è libero.
Controllando sul sito http://www.uibm.gov.it/ ho visto che il marchio, composto da due parole di uso comune, è registrato da quest'azienda ed è stato rinnovato anche successivamente al momento in cui il prodotto è stato tolto dal commercio.
Ho letto le informazioni sulla limitazione nel registrare domini con marchi registrati, ma la mia domanda è questa: se registrassi quel dominio e creassi un sito commemorativo del prodotto in questione, indicando che il sito non è stato creato e non è supportato dall'azienda in questione, ma è un sito amatoriale, e l'azienda si accorgesse dell'esistenza del sito e volesse riavere il dominio, io sarei prontissimo a cederglielo immediatamente, non voglio andare per cause legali. Ma è possibile fare questo (cioè, ridargli il dominio senza cause legali e senza chiedere alcun soldo) oppure se l'azienda mi fa scrivere da un avvocato sono costretto ad averne uno anch'io?
Capite che è allettante il fatto che il dominio sia libero, anche perché su internet c'è gente che ancora parla in modo nostalgico del prodotto in questione e quel dominio è ancora citato in giro. Ma se poi sono costretto ad andare in tribunale, rinuncio subito. Se invece è possibile cederglielo senza avere un avvocato, allora cambierebbe tutto.

francescodoby
17-01-2013, 11:18
Ciao rescueme,

posso dirti che ho avuto un problema simile per l'utilizzo di determinate parole chiavi in un mio sito, neanche un nome di dominio (che era differente!): sono stato contattato dall'ufficio legale di quest'azienda che mi intimava di togliere di mezzo certi testi àncora dal mio sito perchè quella parola che stavo usando era un marchio registrato (non è questo l'esempio in questione, ma considera che non puoi utilizzare la parola "Fantacalcio", per dirti, perchè registrato dal gruppo l'Espresso). Ovviamente il mio sito aveva natura commerciale, nel caso di registrazione senza scopo di lucro magari il problema neanche si pone... ma perchè rischiare?

Nel tuo caso secondo me non vale la pena prendersi in carico una cosa così, a meno che tu non abbia intenzione di farci qualcosa di professionalmente retribuito o commerciabile... ma è chiaro che si tratta di un rischio dichiarato secondo me troppo grosso, ti attribuiresti comunque una cosa non tua. Mio semplice parere da prendere col beneficio del dubbio, s'intende :)

rescueme
17-01-2013, 16:50
Grazie per la risposta, francesco.
Ma sì, alla fine non è così importante... un'e-mail con la richiesta di poter usare quel dominio però all'azienda gliela mando. Se non rispondono (molto probabile), non faccio niente; se rispondono vedo cosa mi scrivono. Comunque non ci perdo niente. :)

passante
17-01-2013, 19:31
secondo me non solo non ne vale la pena, ma a livello di marketing sarebbe un vero suicidio iniziare un'attività, investendoci tempo e denaro, sapendo già di doverla chiudere da un momento all'altro!

se invece vuoi sperimentare o semplicemente giocare, allora fallo pure... al limite se ricevi una raccomandata cancelli tutto senza bisogno di pagare avvocati (di norma la prima comunicazione è sempre un avvertimento e la denuncia parte soltanto se ignori l'avvertimento).

rescueme
17-01-2013, 23:22
Giusto anche quello che dici tu, passante. :)

Loading