PDA

Visualizza la versione completa : Blog tecnico di programmazione in ITALIANO, pareri di marketing?


AndreaNobili
20-01-2013, 14:30
Ciao,
ho iniziato a scrivere articoli su un mio blog tecnico di programmazione in lingua italiana.

Attualmente gli articoli scritti finora riguardano Java, anzi per essere più precisi il framework Spring MVC ma non escludo in futuro di parlare anche di altri linguaggi o proprio altri argomenti non per forza legati alla programmazione (sempre in ambito informatico tecnico comunque)

Attualmente ho inserito circa 150 pagine di articoli in italiano (stò sviluppando un vero e proprio corso relativo a tale framework)

Spring MVC è in assoluto il framework più usato (in ambito Java ovviamente) per la realizzazione di web application. Da quello che ho visto c'è poca documentazione in italiano e quella che c'è è composta più che altro da articoli scollegati tra loro.

L'unica cosa sensata in italiano trovata fin'ora è quì su HTML.it ma più che Spring MVC tratta Spring (Spring è un framework per realizzare applicazioni in senso generico, Spring MVC è l'estensione per web app)

Tale strumento è molto usato in ambito aziendale\enterprise (tanti annunci di lavoro, presenza di certificazioni) ma rimane comunque un po' di nicchia (della serie che è molto usato ma non ai livelli dei vari framework PHP, diciamo che il suo uso è un po' più settoriale e dedicato a scopi precisi)

Ora, non vogio aprire un dibattito tra amanti e detrattori di Java, non me ne frega niente di fare un confronto con altre tecnologie (è meglio quella...è meglio questa...non mi interessa...al momento lavoro su questa roba e di questa roba parlo, quando mi capiterà di lavorare su altro parlerò anche di altro)

La domanda che vorrei farvi è: secondo voi la scelta di scrivere in italiano può avere senso?

ci stò pensando su ed a livello di marketing mi viene da pensare che:

CONTRO: Scrivere in italiano limita molto il possibile pubblico

PRO: Scrivere in italiano mi rende l'unico che stà scrivendo qualcosa di sensato e di ben organizzato in tale lingua (quindi potenzialmente poter creare un qualcosa di allettante per il pubblico italiano) e sotto certi aspetti non devo lottare con una concorrenza spietata (altri blog tecnici esistenti da molto più tempo di me e con molti più contenuti)

Pareri? Secondo voi potrebbe aver senso ed essere allettante come cosa?

Grazie
Andrea

problema21
20-01-2013, 14:55
dipende anche dal tuo scopo: advertising?

AndreaNobili
20-01-2013, 15:12
Originariamente inviato da problema21
dipende anche dal tuo scopo: advertising?

beh si, ci stavo pensando.

Sicuramente non ora...diciamo che il sito esiste da poco (una decina di giorni?)

Twittando gli articoli pubblicati avrò fatto un 1000 pagine visitate nei primi 10 giorni di vita (anche se molti visitatori sono stranieri che entrano ed escono).

Inizio in questi giorni ad avere visite anche provenienti da query su Google.it, quindi parliamo di visitatori italiani e vedendo le statistiche di visitatori che talvolta rimangono sul sito anche per tempi considerevoli (mezz'oretta, evidentement leggono gli articoli...)

Il WE faccio pochissime visite (la gente magari il WE vuole pensare a tutto fuorchè al lavoro), nei giorni infrasettimanli và meglio e ricevo più visite da Google.it come referer...

Parere?

franzauker2.0
20-01-2013, 16:49
Che esistono "nicchie" per vari ambiti, alcune delle quali anche molto "forti".
Per delphi, ad esempio, ci sono fortissime comunità... RUSSE (... sì... russe.. tanto che pensavo di pigliarmi una morosa russa... come traduttrice meglio di google :malol: )
Quindi, se non ti aspetti chissà che risonanza a livello universale, non vedo ... perchè no.
L'unica cosa è che, al 99%, il 99% di quanto scrivi è già stato pubblicato, meglio o peggio, su altre 100000 fonti internettare.
Nel tuo caso, però, è l'organicità e coerenzaz a poter rappresentare un "di più".
In altri termini lascerei perdere forum o blog generici sull'informatica, ce ne sono fantastiliardi e la maggior parte fatta pure bene,.

AndreaNobili
20-01-2013, 17:17
Originariamente inviato da franzauker2.0
Che esistono "nicchie" per vari ambiti, alcune delle quali anche molto "forti".
Per delphi, ad esempio, ci sono fortissime comunità... RUSSE (... sì... russe.. tanto che pensavo di pigliarmi una morosa russa... come traduttrice meglio di google :malol: )
Quindi, se non ti aspetti chissà che risonanza a livello universale, non vedo ... perchè no.
L'unica cosa è che, al 99%, il 99% di quanto scrivi è già stato pubblicato, meglio o peggio, su altre 100000 fonti internettare.
Nel tuo caso, però, è l'organicità e coerenzaz a poter rappresentare un "di più".
In altri termini lascerei perdere forum o blog generici sull'informatica, ce ne sono fantastiliardi e la maggior parte fatta pure bene,.

Ciao,
intanto grazie del pare.

Si intanto sono anche io dell'idea di non scrivere assolutamente nulla di generico perchè non ha senso...guarda per me con generico intendo anche Java nudo e crudo...quanta documentazione sul linguaggio Java esiste tra online (vedi i visitatissimi tutorial di HTML.it e altri 100000 siti) e cartacea...non ha senso...oltre a competere con altri 10000 siti la vedrei come una perdita di tempo personale mettermi a scrivere pagine e pagine di roba che esiste già

Quello che stò facendo adesso è scrivere articoli su specifiche tecnologie (nel mentre che me le studio per conto mio o per lavoro), come ad esempio Spring e Spring MVC (tra l'altro in italiano c'è pochissima roba, molta fatta male o comunque non organizzata), poi probabilmente visto che dovrò riniziare a lavorare con le portlet pensavo di scrivere anche su quell'argomento...insomma...argomenti di programmazioni su tecnologie specifiche e non sul generico linguaggio Java o sul generico linguaggio PHP...non c'ho tempo da perdere e già il web ne è saturo di articoli su quegli argomenti...meno che mai Informatica generica del tipo: "è uscita la nuova scheda video ATI" o "usa questo programma per togliere i malaware dal tuo PC" NO GRAZIE...solo cose riguardanti il mio case study personale...

redcloud
20-01-2013, 17:18
Spring è OLD - Java EE 6 ormai fa le stesse cose e direi anche meglio :98:

AndreaNobili
20-01-2013, 17:38
Originariamente inviato da redcloud
Spring è OLD - Java EE 6 ormai fa le stesse cose e direi anche meglio :98:

A parte che googlando "Java EE 6 vs Spring" si trova tutto ed il contrario di tutto, a parte che parlare di Spring e di Spring MVC significa anche parlare di altre tecnologie ad esso correlato (Spring Web Flow tanto per fare un esempio).

A parte che essendo un prodotto ancora in continuo sviluppo ed usatissimo dubito che morirà da un giorno all'altro, a parte che è un argomento interessante vista la mole di annunci di lavoro relativi a tale prodotto...

Ma a parte tutto...mi pare di aver espressamente specificato che questo 3d non vuole essere un 3d relativo a confrontare linguaggi e tecnologie diverse !!! E non è neanche il luogo dove far vedere chi ce l'ha più lungo dicendo: "Io uso quest'altra cosa perchè son più figo !!!" Tra l'altro siamo sulla sezione off topic e non in una sezione tecnica...

mamo139
20-01-2013, 17:51
Mhhh... bella domanda.

Immagino che un programmatore che nel 2013 non sappia leggere l'inglese dovrebbe essere un animale in via di estinzione, vista l'internazionalita' della materia e la mole della letteratura in inglese... E' corretto oppure sono fuori dal mondo?

Se cosi fosse, allora avrebbe senso scriverla in inglese.

Mi sorge un dubbio pero'. Il tuo lavoro risulterebbe originale anche in inglese, oppure in inglese esiste gia' e quindi basa la sua orginalita' sul fatto che e' in lingua italiana?

La risposta a questa domanda dovrebbe farti decidere la lingua in cui iscrivere IMHO.

problema21
20-01-2013, 18:02
suggerisco di scriverlo in italiano, ti puoi creare una nicchia di affezionati.
i contenuti più originali o interessanti postali anche in inglese.
fattibile?

AndreaNobili
20-01-2013, 18:21
Originariamente inviato da mamo139
Mhhh... bella domanda.

Immagino che un programmatore che nel 2013 non sappia leggere l'inglese dovrebbe essere un animale in via di estinzione, vista l'internazionalita' della materia e la mole della letteratura in inglese... E' corretto oppure sono fuori dal mondo?

Se cosi fosse, allora avrebbe senso scriverla in inglese.

Mi sorge un dubbio pero'. Il tuo lavoro risulterebbe originale anche in inglese, oppure in inglese esiste gia' e quindi basa la sua orginalita' sul fatto che e' in lingua italiana?

La risposta a questa domanda dovrebbe farti decidere la lingua in cui iscrivere IMHO.

Ovviamente è vero che oggi l'inglese è alla portata di pressochè tutti, a maggior ragione di chi opera in certi campi come la programmazione dove è fondamentale...

Ma se è per questo allora anche Html.it non avrebbe senso di esistere visto che è in italiano...

Io non ho problemi a leggere in inglese (ed anche a parlarlo visto che per motivi personali mi trovo spesso a contatto con gente che parla solo inglese...) però se trovo qualcosa in italiano schifo non mi fà...

E poi (forse) così pur perdendo tanti possibili lettori potrei fidelizzarne altri...oltre alla lingua proprio come provenienza geografica (di fatto essere ben indicizzati su Google.it significa avere lettori provenienti dall'Italia)

Per quanto riguarda l'originalità dei miei materiali diciamo al 50%: una buona metà sono articoli originali, un altro 50% si tratta di traduzioni (ma anche riorganizzazione logica e di contenuti) di articoli preesistenti in inglese (comunque ci metto di mio)

Loading