PDA

Visualizza la versione completa : [I nuovi mostri] Il Partito Democratico


lnessuno
23-01-2013, 19:46
Sulla falsariga degli agiacothread sulle debuttanti di queste elezioni, penso che potrebbe essere interessante discutere anche di chi in parlamento c'è già stato, di ciò che ha fatto, di ciò che ha proposto e di ciò che invece non ha fatto. Delle ideologie e delle contraddizioni dei vari partiti e delle rispettive coalizioni.


Proporrei di continuare la discussione da dove si è interrotta, qui (http://forum.html.it/forum/showthread.php?s=&postid=13792257#post13792257), dalle contraddizioni del capolista Bersani, ed in particolare quella sulla legge bavaglio, che quando fu presentata da Mastella fu approvata con 0 voti contrari, ma non passò perchè cadde il governo. Quando Berlusconi la riprese in mano il PD urlò allo scandalo, anche se le due proposte erano pressoché identiche.

Come si può giustificare questo cambio di idee? Secondo il pensiero del PD, quella legge è utile per gli italiani come lo era quando lo proponeva il suo partito, oppure è dannosa come ha stabilito qualche tempo dopo?

Nuvolari2
24-01-2013, 14:41
e vogliamo parlare del confilitto di interessi mai risolto?

e dei conflitti di interessi che riguardano DIRETTAMENTE il Partito Democratico? (Banche, assicurazioni, etc.)

Come si può votare per un partito che ha interessi enormi all'interno di realtà che si CONTRAPPONGONO per definizione agli interessi dei cittadini?

E' corretto che un partito che si dovrebbe occupare del bene comune e dei cittadini, si occupi invece direttamente di finanzina, di industria, di banche e di assicurazioni immergendosi nel mercato e divendandone attore?

Non pensate che le banche dovrebbero fare le banche e che i partiti dovrebbero fare i partiti?

Io ci vedo dei rischi enormi, nel dare il voto ad un partito che è all'interno di un gruppo bancario attraverso partecipazioni e fondazioni.

Quando dovranno legiferare in parlamento, lo faranno a nome e a vantaggio dei cittadini, o a nome e a vantaggio di un banca, o di un interesse finanziario legato al partito?

axsw
24-01-2013, 16:24
Scusate e, ma tra un post e e l'altro ci vuole questo.

http://www.italianbody.com/resources/300x210/2010/06/gillman.jpg

King TB
24-01-2013, 18:14
con la vittoria di bersani, e le primarie dei parlamentari, ha guadagnato non pochi punti di fiducia, pur mostrando i difetti storici (appeal di un cavolo bollito, compattezza di un sacchetto di biscotti precipitato dal quinto piano). rispetto ai competitor principali, sono almeno una spanna superiori

VOTO:6.5

lnessuno
24-01-2013, 18:25
Originariamente inviato da King TB
con la vittoria di bersani, e le primarie dei parlamentari, ha guadagnato non pochi punti di fiducia, pur mostrando i difetti storici (appeal di un cavolo bollito, compattezza di un sacchetto di biscotti precipitato dal quinto piano). rispetto ai competitor principali, sono almeno una spanna superiori

VOTO:6.5
Ma a parte il cavolo bollito, posso chiederti cosa c'è nel partito democratico (nelle ideologie, nella credibilità e nelle porcate che come tutti gli altri partiti anche il pd ha fatto) che te lo fa reputare una spanna sopra gli altri?

Se pensi a tutte queste cose qua: http://forum.html.it/forum/showthread.php?s=&postid=13792866#post13792866

Non ti viene da abbassare di... boh, 3 punti la valutazione? :fagiano:

King TB
24-01-2013, 20:34
Vediamo un pochino

- non ha il nome sul simbolo (sono stufo dei finti partiti che in realtà sono dei club basati sul culto della persona)

- ho avuto la possibilità di scegliermi il candidato premier e anche i rappresentanti del mio territorio

- ha una linea europeista convinta, al contrario di chi vaneggia su uscite dall'euro, sovranità monetaria e disastri simili

- gli unici vaghi tentativi di risistemare economia e conti derivano da governidi csx, per questo motivo silurati prima del tempo.

Gia solo questo, nella pochezza elettorale, li mette ai vertici, secondi solo a giannino per il mio modesto parere

lnessuno
24-01-2013, 20:58
E' un'idea mia, ma a parte la posizione netta riguardo alla non uscita dall'euro, il resto mi sembrano cose piuttosto di contorno... a parte l'ultima, che non l'ho capita: in che senso hanno tentato di risistemare economia e conti e per questo sono stati silurati? Da chi?

lnessuno
25-01-2013, 11:56
Intanto, il PD entra ufficialmente nell'occhio del ciclone per la questione del Monte dei Paschi di Siena, che (ormai è ufficiale) ha un rapporto troppo stretto con il partito per non considerare delle responsabilità politiche.

http://www.giornalettismo.com/archives/728471/il-monte-dei-paschi-di-siena-e-le-colpe-di-bersani/

Chissà se questo sposterà qualche voto. Personalmente ne dubito molto... cosa vuoi che sia, ci vorrebbe ben altro!

King TB
25-01-2013, 12:56
Originariamente inviato da lnessuno
E' un'idea mia, ma a parte la posizione netta riguardo alla non uscita dall'euro, il resto mi sembrano cose piuttosto di contorno... a parte l'ultima, che non l'ho capita: in che senso hanno tentato di risistemare economia e conti e per questo sono stati silurati? Da chi?
prodi1 silurato dagli amici di agiaco, che hanno spianato il ritorno del nano bagonghi

prodi2 silurato da una non maggioranza parlamentare,che ha di fatto bloccato sin da subitoqualunque tentativo di azione governativa (poi ci ha pensato direttamente B. a comprarsi i senatori giusti col bancomat)

se per te è di contorno il fatto che sia un partito plurale invece di un club diretto dal capo, beh non so che dirti :bhò:

Angioletto
25-01-2013, 13:35
Non voto il PD, questo è certo (ma nemmeno PDL)

Non rappresenta per me un Partito forte, credibile, in grado di FARE.
Troppe correnti al suo interno possono, come già accaduto, generare la solita implosione.

Non mi fido e quando hanno potuto non hanno di certo reso le cose migliori.

Loading