PDA

Visualizza la versione completa : Dubbio partita IVA


Alessio Puppi
24-01-2013, 16:18
Sto migliorando un sito per mio fratello che ha un negozio... ho un dubbio sulla partita IVA.
Visto che lui ha una partita IVA e io gli faccio il sito in modo gratuito, in cui cè anche google adsense che ha il mio indirizzo per eventuali entrate... è necessario che anche io ho partita IVA oppure devo intestare google adsense a lui? O va bene così comè?
Grazie!!

spqr
24-01-2013, 16:50
Che io sappia, se le entrate le percepisci tu dovresti avere P.IVA.

Se invece le entrate di adsense le percepisce lui, allora deve aggiungere alla sua P.IVA il codice di attività ATECO specifico (ammesso che già non lo abbia): 73.11.02.
Dovrà inoltre essere iscritto al VIES e nel caso non sia un contribuente minimo presentare gli intrastat periodicamente.
Immagino sia già iscritto a qualche fondo previdenziale non essendo questa la sua attività prevalente, quindi per questo non dovrebbero esserci problemi.

Ho riportato la mia esperienza di utilizzatore Adsense da contribuente minimo operante in settore completamente diverso dal marketing pubblicitario, spero possa esserti utile.

Ecco un articolo che mi ha aiutato molto: http://www.contipronti.it/news/guadagni-adsense-e-partita-iva.html

Alessio Puppi
24-01-2013, 17:48
Originariamente inviato da spqr
Che io sappia, se le entrate le percepisci tu dovresti avere P.IVA.

Se invece le entrate di adsense le percepisce lui, allora deve aggiungere alla sua P.IVA il codice di attività ATECO specifico (ammesso che già non lo abbia): 73.11.02.
Dovrà inoltre essere iscritto al VIES e nel caso non sia un contribuente minimo presentare gli intrastat periodicamente.
Immagino sia già iscritto a qualche fondo previdenziale non essendo questa la sua attività prevalente, quindi per questo non dovrebbero esserci problemi.

Ho riportato la mia esperienza di utilizzatore Adsense da contribuente minimo operante in settore completamente diverso dal marketing pubblicitario, spero possa esserti utile.

Ecco un articolo che mi ha aiutato molto: http://www.contipronti.it/news/guadagni-adsense-e-partita-iva.html


1. AdSense e partita Iva Innanzitutto, è bene sapere che per legge, per guadagnare con Google AdSense, è obbligatorio avere la partita IVA, indipendentemente dall’importo (quella dei 5.000 euro è una leggenda metropolitana). Ci rendiamo conto che se si guadagnano poche decine di euro all’anno la gestione di una partita IVA risulta quasi improponibile. Se però i guadagni annui derivanti da Google AdSense sono nell’ordine delle migliaia di euro, non bisognerebbe avere dubbi sull’opportunità di aprire la partita Iva.
:D la cifra di guadagno è ridicola nell'ordine di una decina di euro. Dubbio risolto, grazie per il link!

spqr
24-01-2013, 21:03
Originariamente inviato da Alessio Puppi
:D la cifra di guadagno è ridicola nell'ordine di una decina di euro. Dubbio risolto, grazie per il link!

Se devi aprirla solo per Adsense allora lascia perdere... al massimo puoi farti sospendere i pagamenti da Adsense per temporeggiare...

Alessio Puppi
25-01-2013, 12:07
Originariamente inviato da spqr
Se devi aprirla solo per Adsense allora lascia perdere... al massimo puoi farti sospendere i pagamenti da Adsense per temporeggiare...
E' solo per adsense, infatti e inutile.. Ma adsense non mi ha chiesto i dati fiscali!
Totalpiu tolgo la pubblicita dal sito e vedo di eliminare l'account se possibile.

spqr
25-01-2013, 15:32
A Google non frega nulla se sei in regola o meno col fisco, per questo non ti chiede alcun dato fiscale né la fattura (che comunque si è tenuti a rilasciare secondo le leggi italiane).

Non c'è bisogno di "cancellare" l'account e puoi addirittura continuare ad esporre banner. L'essenziale è che sospendi i pagamenti (dalle impostazioni di Adsense).

Magari un domani deciderai di aprire la P.IVA per altri motivi e allora avrai accumulato qualche euro che potrai finalmente farti pagare da Google.

Alessio Puppi
26-01-2013, 09:45
Originariamente inviato da spqr
A Google non frega nulla se sei in regola o meno col fisco, per questo non ti chiede alcun dato fiscale né la fattura (che comunque si è tenuti a rilasciare secondo le leggi italiane).

Non c'è bisogno di "cancellare" l'account e puoi addirittura continuare ad esporre banner. L'essenziale è che sospendi i pagamenti (dalle impostazioni di Adsense).

Magari un domani deciderai di aprire la P.IVA per altri motivi e allora avrai accumulato qualche euro che potrai finalmente farti pagare da Google.
Fatto :)
Grazie per la spiegazione!

Loading