PDA

Visualizza la versione completa : Che ne pensate del nuovo Dev-Cpp?


glukosio
28-01-2013, 17:38
ciao a tutti, ho usato per diverso tempo Dev-Cpp datato 2007 per programmare C, soffrendo molto per risolvere i vari problemi che apparivano, e qualche giorno fa ho aggiornato il programma installando la versione 5.3.0.4, che è cambiata molto sia come editor che per il resto e mi ci sto trovando molto meglio!
qualcuno l'ha già provata? pareri e commenti? c'è qualcosa di migliore in ambiente windows (ovviamente fra i gratuiti)?

goatboy
28-01-2013, 18:55
CodeBlocks e wxDev-C++ sono entrambi validi.

MItaly
28-01-2013, 21:02
Non l'ho provato come IDE, ma già il fatto che finalmente forniscano una versione di gcc recente (MinGW 4.7) è un'ottima cosa, una buona percentuale dei problemi di Dev-Cpp veniva proprio dal fornire una versione di gcc arcaica.

Confermo comunque Code::Blocks, e ho sentito parlar bene anche di CodeLite. Ovviamente comunque su Windows l'IDE per eccellenza è VC++ (gratuito nelle versioni Express), anche se, per chi inizia, può essere eccessivo doversi confrontare con un programmone del genere.

glukosio
28-01-2013, 21:13
infatti io provai ad usare visual c++ express quando mi cimentai con c++ qualche anno fa, ma poi mollai prima vc++ per dev-c++, poi successivamente mollai anche il c++ come linguaggio perchè avevo perso il libro e l'interesse (andavo in prima o in seconda media e non sapevo neanche l'algebra, figuriamoci se potevo cimentarmi con il c++ :D ).
ora invece studio C seriamente e vorrei avere meno complicazioni possibili e non perdere un'intera giornata a cercare l'errore inspiegabile/inesistente per colpa di dev-cpp!
appena ho tempo libero proverò sicuramente codeblocks

infoartenovo
29-01-2013, 11:38
In generale Dev-C++ è un prodotto non professionale ma abbastanza usabile. Non spicca per stabilità, anche nella sua ultima versione che è un fork della originale oramai inattiva da anni. Stesso commento per Codelite e Code::block.
Poiché la gran parte dei problemi sono causati dai "gusci" degli IDE (Dev-C++, Codelite e Code::block sono solo dei "gusci" che mandano comandi a MingW), se si vuole studiare il C è sufficiente usare un editor qualunque (notepad su windows va benissimo) e il compilatore da riga di comando. Un debugger può aiutare.

MItaly
29-01-2013, 15:12
Be', questo vale per qualunque IDE - o addirittura, più in generale, per qualunque software, più aggiungi codice che serve a darti una mano, più è facile che qualcosa si rompa. :)

Comunque sulla questione IDE vs non-IDE si è già parlato (e litigato :D) a lungo, basta cercare nel forum. Le argomentazioni alla fine sono sempre quelle: con un IDE hai un ambiente integrato, che ti fornisce un'interfaccia coerente e relativamente facile per usare diversi strumenti potenti, ma è ovviamente più pesante rispetto all'uso di tool singoli, si rischia di incorrere in un numero maggiore di bug, un'utente nuovo può perdersi nella marea di possibilità offerte da grossi IDE come Visual Studio e soprattutto c'è il rischio di non capire effettivamente cosa stia succedendo "sotto al cofano".

Dall'altro lato, lavorare con editor+strumenti singoli ti evita di caricare IDE monolitici quando non sono necessari, puoi introdurre gli strumenti nuovi "per gradi", ti fornisce in genere una conoscenza migliore di cosa stai facendo e, avendo a che fare con meno automatismi, è più difficile che qualcosa si rompa; d'altra parte, in generale è sicuramente un lavorare più scomodo appena si va oltre la semplice compilazione di qualche file (un debugger da linea di comando ha una curva di apprendimento ben più ripida rispetto al debugging "grafico" che si fa negli IDE, e in genere la maggiore flessibilità che si ha non compensa lo sforzo e la scomodità), e in generale la mancanza di integrazione tra i vari strumenti fa sì che spesso si debbano mettere in piedi "a mano" automatismi che un IDE già ha (vedi il proliferare di millemila build system).

Loading