PDA

Visualizza la versione completa : Sanità privata, vostre esperienze


l'evangelista
19-03-2013, 13:46
Ciao,
dovrei eseguire uno screening medico che tra un esame e l'altro mi costerà sui 2000 euro; è uno screening che eseguo ogni anno (magari non tutto insieme ma dividendo la spesa mese dopo mese).

Il costo come vedete è importante, anche se sostenuto in strutture pubbliche. Solo le analisi del sangue, con il ticket, mi costano sui 280 euro.

Secondo voi con un budget del genere è possibile trovare soluzioni anche nella sanità privata?
Ad esempio, un'assicurazione sanitaria, copre anche spese del genere (considerando però una patologia pregressa che mi obbliga a farle una volta l'anno, non parliamo quindi di ricoveri improvvisi) e a quali costi?

Grazie a tutti :)

hfish
19-03-2013, 13:51
ammazza!

e di questi 2000€ non riesci a portare nulla in detrazione?

BORSE84 R-OH
19-03-2013, 14:26
Io ho una assicurazione sanitaria (volontaria e non obbligatoria) di settore, che copre i costi delle prestazioni mediche, se previste e prescritte, quasi in toto: praticamente vado in via privata ma con regolare prescrizione medica (altrimenti spesso i tempi sono biblici) a fare la visita/esame che devo fare e, se la struttura è direttamente convenzionata, pago solo una piccola parte della spesa e il resto lo paga l'assicurazione; se invece la struttura non è convenzionata, pago il costo della prestazione e poi me lo faccio rimborsare..

comunque tempo fa avevo letto da qualche parte (o forse era un servizio al telegiornale) che per alcune prestazioni il costo privato risultava inferiore al costo tramite mutua

galz
19-03-2013, 14:43
Originariamente inviato da l'evangelista
un'assicurazione sanitaria copre anche spese del genere (considerando però una patologia pregressa )
No, nessuna assicurazione ti copre un danno pregresso. Non è più un rischio, è una certezza

l'evangelista
19-03-2013, 14:44
Originariamente inviato da BORSE84 R-OH
Io ho una assicurazione sanitaria (volontaria e non obbligatoria) di settore, che copre i costi delle prestazioni mediche, se previste e prescritte, quasi in toto: praticamente vado in via privata ma con regolare prescrizione medica (altrimenti spesso i tempi sono biblici) a fare la visita/esame che devo fare e, se la struttura è direttamente convenzionata, pago solo una piccola parte della spesa e il resto lo paga l'assicurazione; se invece la struttura non è convenzionata, pago il costo della prestazione e poi me lo faccio rimborsare..

comunque tempo fa avevo letto da qualche parte (o forse era un servizio al telegiornale) che per alcune prestazioni il costo privato risultava inferiore al costo tramite mutua

ma quindi devi comunque passare per la prescrizione del medico di famiglia? o basta una richiesta di un professionista?
hai il nome della tua assicurazione, anche se non sono dello stesso settore magari posso sottoscrivere la stessa polizza.


Originariamente inviato da hfish
e di questi 2000€ non riesci a portare nulla in detrazione?
il problema non è tanto la detrazione quanto la trafila:
- medico di famiglia (a volte un'ora di attesa in sala)
- centro prenotazione ospedale (per alcune visite devi recarti di persona)
- visita
ho pochissimo tempo libero durante la settimana e con questo triplo passaggio mi capita di far passare settimane per una visita.

Ho visto in un ospedale un nuovo servizio a pagamento, il "medical tutor", una sorta di medico di famiglia privato che ti fa eseguire tutti gli esami che ti occorrono. Essendo figura interna all'ospedale, magari riesco a troncare i passaggi... settimana prossima dovrei andare a farmi fare un preventivo.

hfish
19-03-2013, 14:48
Originariamente inviato da l'evangelista
il problema non è tanto la detrazione quanto la trafila:
- medico di famiglia (a volte un'ora di attesa in sala)
- centro prenotazione ospedale (per alcune visite devi recarti di persona)
- visita
ho pochissimo tempo libero durante la settimana e con questo triplo passaggio mi capita di far passare settimane per una visita.

Ho visto in un ospedale un nuovo servizio a pagamento, il "medical tutor", una sorta di medico di famiglia privato che ti fa eseguire tutti gli esami che ti occorrono. Essendo figura interna all'ospedale, magari riesco a troncare i passaggi... settimana prossima dovrei andare a farmi fare un preventivo.

non puoi farti fare tutte le prescrizioni dal medico di famiglia una volta sola?
non so dove abiti, ma sia a Pisa che a Milano praticamente ogni esame di può prenotare via telefono al CUP

agganciandomi al discorso di BORSE84 R-OH anche io ho una specie di assicurazione sanitaria imposta per contratto (ccnl commercio) che offre prestazioni in ambito privato praticamente allo stesso costo del ssnl, con tempi di attesa sperabilmente molto inferiori, però

l'evangelista
19-03-2013, 14:50
Originariamente inviato da hfish
non puoi farti fare tutte le prescrizioni dal medico di famiglia una volta sola?
non so dove abiti, ma sia a Pisa che a Milano praticamente ogni esame di può prenotare via telefono al CUP

agganciandomi al discorso di BORSE84 R-OH anche io ho una specie di assicurazione sanitaria imposta per contratto (ccnl commercio) che offre prestazioni in ambito privato praticamente allo stesso costo del ssnl, con tempi di attesa sperabilmente molto inferiori, però
i medici di famiglia devono fare i conti con il budget. Non mi prescriverà mai 2mila euro di esami tutti insieme, anche perchè dall'esito di uno dipende l'esame successivo.
Il recup ha tempi di attesa impraticabili. Per darti un'idea, un'ecografia cutanea l'ho chiesta a dicembre, primo posto disponibile a luglio. Fino a un paio di anni fa, qui nel Lazio, era un buon servizio, poi arrivarono i tagli della Polverini.



Originariamente inviato da galz
No, nessuna assicurazione ti copre un danno pregresso. Non è più un rischio, è una certezza
però guarda qui ad esempio
https://www.unisalute.it/
parlano di 50 centesimi/giorno per il dentista. Non si fa cenno a stati di salute pregressi (magari starà scritto nel contratto, non so..). Più che un'assicurazione, forse è una "convenzione".

Oppure una cosa del genere, ho visto che è convenzionata con l'abbonamento annuale metrebus
http://www.insiemesalute.it/

galz
19-03-2013, 15:14
Originariamente inviato da l'evangelista
però guarda qui ad esempio
https://www.unisalute.it/
parlano di 50 centesimi/giorno per il dentista. Non si fa cenno a stati di salute pregressi (magari starà scritto nel contratto, non so..). Più che un'assicurazione, forse è una "convenzione".

E' insito nel concetto di infortunio (http://assicuri.com/2011/06/10/definizione-di-infortunio/)
Edit:
http://www.monetos.it/assicurazioni/polizza-sanitaria/clausole-di-esclusione/

qui è più chiaro

chris
20-03-2013, 00:41
Può essere che qualcosa ti costi di meno nel privato, in quel caso inoltre non ti dovrebbe servire l'impegnativa del medico di base.
Però queste cose te le dovrebbe dire il medico, anche perché immagino sia lui ad analizzare i referti che ottieni dalle varie prestazioni e indirizzarti quindi la gestione del problema sanitario. Può anche essere che non abbia un'esperienza diretta in merito da condividere (es. quel laboratorio di analisi lo sconsiglio perché mi sbaglia un'analisi su quattro).
In genere quello su cui potresti risparmiare sono analisi del sangue e diagnostica per immagini.

Loading