PDA

Visualizza la versione completa : Debito pubblico in aumento sebbene aumentino le entrate fiscali


saucer
14-06-2013, 13:41
Leggevo qui :

http://www.repubblica.it/economia/2013/06/14/news/il_debito_aggiorna_il_record_ad_aprile_2_041_mld_s algono_gli_acquisti_esteri_crescono_le_entrate-61062960/?ref=HREA-1

Da ignorante, vorrei qualche delucidazione in piu'.

E' giusto pensare che sebbene gli italiani siano tartassati, le nostre PA sono ESTREMAMENTE CARE e quindi il debito pubblico tenderà sempre ad aumentare?

Sbaglio qualche passaggio?

Aggiornatemi pls! :)

galz
14-06-2013, 13:51
Mi fanno impazzire questi titoloni...
Non siamo in pareggio di bilancio, è ovvio che il debito pubblico aumenta :incupito:

Nuvolari2
14-06-2013, 13:52
Il concetto è semplice: se il serbatoio è bucato è inutile pomparci più benzina. Occorre tappare i buchi.

Se no per quanta benzina ci metti in più, altrettanta verrà comunque sprecata.

lnessuno
14-06-2013, 13:55
La spesa pubblica italiana pro capite è di quasi 2000 euro inferiore alla media europea.

Per quanto ridurre gli sprechi e soprattutto quelli (moralmente odiosi) di una politica incapace e idiota possa essere utile, è solo uno dei fattori ed è marginale. Il problema (uno dei maggiori, perlomeno) è che l'Italia è troppo strozzata dalle tasse per poter essere un paese produttivo ed in grado di produrre ricchezza, e poi ci sono i cialtroni che pur sapendolo... alzano le tasse.


http://www.capiredavverolacrisi.com/spesa-pubblica-italiana-piu-bassa-della-media-europea-incredibile-ma-vero/

lnessuno
14-06-2013, 13:58
Per capire quanto è aumentato il debito negli ultimi mesi:

http://www.capiredavverolacrisi.com/wp-content/uploads/2013/05/Mazziero-1.png

http://www.capiredavverolacrisi.com/wp-content/uploads/2013/05/Mazziero-2.png


Si può davvero attribuire un “quadro di finanze pubbliche sane” a uno Stato che brucia 46 miliardi nei soli primi tre mesi del 2013, più della metà dell’aumento del debito dell’anno precedente?

...

Un debito che si è accresciuto malgrado le numerose manovre finanziarie; miliardi e miliardi che sono usciti dalle tasche dei cittadini e sono stati bruciati dalla macchina pubblica. Un debito che è stato finanziato con emissioni imponenti di titoli di Stato e che hanno segnato un altro record storico ad aprile a 1.695 miliardi.

Nulla di buono anche nel rapporto tra entrate e uscite: nei primi tre mesi del 2013 troviamo incassi per 91 miliardi e pagamenti per 105; non si tratta di un fatto sporadico, ma è la fotografia di ciò che avviene da anni.

Eppure quello che sentiamo nei notiziari di questi giorni è che possiamo finalmente abbandonare l’austerità per pensare finalmente alla crescita.

Mauz®
14-06-2013, 14:09
Bisogna SICURAMENTE ridurre gli sprechi, ma anche riportare il debito al di sotto del PIL, altrimenti anche gli interessi continueranno ad essere un massacro...


Detto in soldoni: tutto l'apparato statale non solo non deve più operare in perdita, ma dovrà addirittura chiudere i bilanci in UTILE per ripagare il debito contratto. E questo utile deve essere ALMENO superiore all'ammontare degli interessi sul debito che maturano di anno in anno, se vogliamo recuperare terreno. :messner:

galz
14-06-2013, 14:12
Originariamente inviato da Mauz®
Bisogna SICURAMENTE ridurre gli sprechi, ma anche riportare il debito al di sotto del PIL,
Devi sicuramente raggiungere almeno il pareggio..
il primo punto è razionalizzare la spesa, senza tagli lineari, ma facendo spendere bene.

Trichome
14-06-2013, 14:23
Come dicevo nell'altro thread è anche diminuito di molto il numero dei contribuenti. Tutta la gente che ha perso il lavoro e le imprese che hanno chiuso non pagano più le tasse, a voglia di aumentarle per pareggiare questa situazione.... dovrebbero decuplicarle per farcela.

Non so cos'abbiano in testa e non so dove vogliano andare a parare ma, tecnicamente parlando:http://www.fuochidipaglia.it/contents_cms/images/merda.jpg

deleted_x
14-06-2013, 14:31
Originariamente inviato da galz
Devi sicuramente raggiungere almeno il pareggio..
il primo punto è razionalizzare la spesa, senza tagli lineari, ma facendo spendere bene.

E chi può fare questo?

Parlo di spendere bene.

L'Italia è una grande famiglia con molti figli, quando il pane in famiglia scarseggia credo sia logico togliere un po a tutti, purtroppo è il TUTTI che non vien mai ben compreso.

galz
14-06-2013, 14:35
Originariamente inviato da Sanctis 410
E chi può fare questo?
Parlo di spendere bene.
Teoricamente dovrebbe essere compito dei dirigenti delle singole unità, nel rispetto della scala gerarchica.
Non sarebbe neanche compito del governo una cosa del genere, paradossalmente... sono i singoli dirigenti che dovrebbero evitare gli sprechi, le siringhe che costa 3 volte tanto, l'asfalto che si rompe dopo un anno, etc etc..

Edit: compito del govero dovrebbe essre invece inserire una vera e propria meritrocrazia per questi dirigenti, in modo che chi lavora bene viene premiato :facepalm:

Loading