PDA

Visualizza la versione completa : Scaricate torrents?


Little Hawk
19-07-2013, 21:36
E' una domanda seria :)

Rispettate "le regole" oppure non vi fate problemi a scaricare film, musica, etc illegalmente? Non vi preoccupate che possiate venire arrestati o comunque pagarne le conseguenze?

Tra l'altro: in Italia come sono le leggi anti pirateria? Qui per esempio per legge gli ISP devono mandarti lettere di warning se sei sospetto di aver scaricato roba illegalmente. Pero' per quanto io ne sappia sono soltanto lettere e non c'e' alcuna conseguenza.
Anche se ci fu un episodio ridicolo quando una bambina scarico' una canzone e si vide arrivare la polizia :biifu:

In quel caso la bambina aveva usato ThePirateBay, che per legge -questo si'- gli ISP devono bloccare (come se si potesse).

saucer
20-07-2013, 10:48
Scaricare torrents non è illegale.
E' illegale scaricare materiale coperto da diritto d'autore e senza autorizzazione da chi ne detiene i diritti.

Il rispetto delle regole è fondamentale.
Comunque per la legge, si rischia quando non si è downloader, ma uploader.
In termini tecnici-pratici, con i torrent rischi di essere anche un uploader dato che il meccanismo è quello di mettere in upload tutto quello che viene scaricato.

La legge in Italia viene fatta rispettare ( con i torrent non ricordo episodi ), ma con altri sistemi ( Direct connect ad esempio ), ci sono stati diversi casi di sequestri e interventi delle forze armate.

In Italia viene spesso utilizzata una censura sui domini "sgraditi", facilmente aggirabile dai proxy server o dai servizi di anonymizer ( quindi ti fa capire anche il grado di libertà che vige in Italia ).

astro
20-07-2013, 11:46
Originariamente inviato da saucer
...
Comunque per la legge, si rischia quando non si è downloader, ma uploader.
... Scusa Saucer, ma dove starebbe scritta 'sta cosa?

Cisco x™
20-07-2013, 12:06
Originariamente inviato da saucer
Comunque per la legge, si rischia quando non si è downloader, ma uploader.


Forse da te, qui in Italia in entrambi i casi sei fuori legge.
Che poi vanno a colpire soprattutto chi manda file è un altro discorso..

saucer
20-07-2013, 12:08
Gli articoli 171 e seguenti della L633 sanciscono le pene a cui va incontro colui che viola le norme concernenti il diritto d'autore.

È punito con multa da euro 51 a euro 2.065 chiunque, senza averne diritto, a qualsiasi scopo e in qualsiasi forma:

riproduce, trascrive, recita in pubblico, diffonde, mette in vendita o pone altrimenti in commercio un'opera altrui;
rivela il contenuto dell'opera altrui prima che sia reso pubblico;
introduce e mette in circolazione nello Stato esemplari di un'opera altrui prodotti all'estero contravvenendo alla legge italiana;
mette a disposizione del pubblico, immettendola in un sistema di reti telematiche, mediante connessioni di qualsiasi genere, un'opera dell'ingegno protetta, o parte di essa;
rappresenta, esegue, recita in pubblico o diffonde un'opera altrui. La rappresentazione o esecuzione comprende la proiezione pubblica dell'opera cinematografica, l'esecuzione in pubblico delle composizioni musicali inserite nelle opere cinematografiche e la radiodiffusione mediante altoparlante azionato in pubblico;
riproduce un numero di esemplari o esegue un numero di esecuzioni o di rappresentazioni maggiore di quello che aveva diritto di riprodurre o di rappresentare;
ritrasmette o registra con apparecchi le trasmissioni radiofoniche o smercia i dischi fonografici o altri apparecchi indebitamente registrati.

Qualora i reati sopra citati siano commessi con usurpazione della paternità dell’opera cioè con modificazione dell’opera medesima, la pena è la reclusione fino ad un anno o una multa non inferiore a euro 516.

Per la duplicazione abusiva di contenuti in supporti non contrassegnati dalla Società italiana degli autore ed editori (S. I.A.E.) la reclusione è da sei mesi a tre anni e la multa da euro 2.582 a euro 15.493. Nel caso in cui il fatto sia di rilevante gravità la reclusione non è inferiore a due anni e la multa a euro 15.492. Qualora, invece, il fatto sia ritenuto di particolare tenuità la pena è ridotta (art 171-bis – art 171-ter).

Con la stessa pena viene condannato chi:

duplica, riproduce, trasmette o diffonde al pubblico un’opera destinata al circuito televisivo, cinematografico, della vendita o del noleggio;
duplica, riproduce, trasmette o diffonde al pubblico opere o parti di opere letterarie, drammatiche, scientifiche o didattiche, multimediali;
pur non avendo contribuito alla duplicazione o riproduzione dell’opera, detiene per la vendita o la distribuzione, pone in commercio, proietta in pubblico;
pone in commercio, vende, noleggia, cede a qualsiasi titolo un’opera per la quale è prescritta l’apposizione di contrassegno da parte della S. I.A.E., priva di contrassegno medesimo o dotata di contrassegno contraffatto;
distribuisce, importa a fini di distribuzione, diffonde per radio o per televisione, comunica o mette a disposizione del pubblico opere o altri materiali protetti dai quali siano state rimosse o alterate le informazioni elettroniche stesse;
riproduce, duplica, trasmette o diffonde abusivamente, vende o cede a qualsiasi titolo o importa abusivamente oltre cinquanta copie o esemplari di opere tutelate dal diritto d'autore e da diritti connessi

Gli importi derivanti dall'applicazione delle sanzioni pecuniarie previste sono versati all'Ente nazionale di previdenza ed assistenza per i pittori e scultori, musicisti, scrittori ed autori drammatici.
Se “i fatti preveduti nell'articolo 171 sono commessi per colpa la pena è della sanzione amministrativa fino a 1.032,00 euro” (art 172).

Quando si procede al sequestro del materiale, questo è, per entità, di difficile custodia, perciò l'autorità giudiziaria può ordinarne la distruzione, osservate le disposizioni di cui all'articolo 83 delle norme di attuazione, di coordinamento e transitorie del codice di procedura penale, approvate con decreto legislativo 28 luglio 1989 n. 271.

Tutte le suddette sanzioni si devono ritenere applicabili se il fatto non costituisce reato più grave previsto dal codice penale o da altri leggi. (art 173).


Quindi solo chi rende disponibile ad altri materiale protetto è sanzionato.
O credi che domani i giudici e le forze armate busseranno alla porta di coloro che han usufruito per mesi del portale di streaming ( delle partite di calcio o dei film )?

saucer
20-07-2013, 12:15
Originariamente inviato da Cisco x™
Forse da te, qui in Italia in entrambi i casi sei fuori legge.
Che poi vanno a colpire soprattutto chi manda file è un altro discorso..

Il reato per essere considerato tale ha bisogno che ci sia un "LUCRO" ora non ricordo bene la legge come recita, ma fu modificata la locuzione "Profitto" con "Lucro".

Che sia illegale detenere materiale non acquisito legalmente è indubbio, ma la legge, tende a punire generalmente chi da tale materiale ne trae lucro.

P.s. : Scendendo nei dettagli minuziosi (cosa che piace tantissimo qui nel forum) delle clausole contrattuali del diritto d'autore, neppure chi acquista un opera ( film, musica... ) puo' riprodurre l'opera in presenza di altri ( siano essi familiari, amici, o parenti strettissimi ), dato che la licenza d'uso è personale #sapevatelo

Cisco x™
20-07-2013, 12:21
Originariamente inviato da saucer
Il reato per essere considerato tale ha bisogno che ci sia un "LUCRO" ora non ricordo bene la legge come recita, ma fu modificata la locuzione "Profitto" con "Lucro".


lucro o profitto , chiamalo come vuoi, sei fuori legge, cambiano solo le sanzioni, ma sempre fuori legge sei.





La legge quindi, in caso di download di file dalla rete tutelati dal diritto di autore, prevede semplicemente una sanzione di tipo amministrativo. Sanzione che, tuttavia, verrà comminata al trasgressore indipendentemente dallo scopo per il quale ha agito, contrariamente al caso visto precedentemente. Questo vuol dire che risultano punibili anche coloro che agiscono senza trarre nessun profitto dal loro operato, ma agiscono semplicemente per un proprio fine ludico.

Fonte: http://www.01net.it/itechstudio/articoli/0,1254,4s5009_ART_68961,00.html

Alhazred
20-07-2013, 12:23
Originariamente inviato da Cisco x™
lucro o profitto , chiamalo come vuoi, sei fuori legge, cambiano solo le sanzioni, ma sempre fuori legge sei.
Fai come i giornalisti?
Hai riportato la notizia a metà, lo ha detto anche lui che è comunque illegale

Originariamente inviato da saucer
...
Che sia illegale detenere materiale non acquisito legalmente è indubbio, ma la legge, tende a punire generalmente chi da tale materiale ne trae lucro.
...

Cisco x™
20-07-2013, 12:24
Originariamente inviato da Alhazred
Fai come i giornalisti?
Hai riportato la notizia a metà, lo ha detto anche lui che è comunque illegale

non ho letto a meta fidati ;)

Ho voluto sottolineare un passaggio che tanti tralasciano.

saucer
20-07-2013, 12:40
Dubito che sia legale da qualche parte dell'universo avere materiale non pagato.
Quindi è ovvio che è illegale conservare materiale audio/video senza averne i diritti.

Avevo risposto a Little Hawk in base a cosa si rischiava in Italia e in base a cosa non si rischiava.

Utilizzare un sito per visionare film in streaming, non comporta grossi rischi.
Utilizzare un sito per scaricare film/applicazioni, non comporta grossi rischi.
Utilizzare una tecnologia che ti consente sia di scaricare, sia di rendere disponibile materiale protetto, ti porta rischi.

Loading