PDA

Visualizza la versione completa : Chiedere Aumento: Come? Quando?


Il Pazzo
19-08-2013, 10:29
Buongiorno... è da un pò che mi frulla per la testa di chiedere un aumento (anche sostanzioso)...
A parer vostro quando è il momento più opportuno per aumentare le probabilità di successo?
Lunedì al rientro dalle ferie (loro, no mie)? Lunedì ma quello successivo al rientro delle ferie? Venerdì pomeriggio?
Aspetto che lo sento ridere beatamente? :stordita:

quaestio
19-08-2013, 10:36
non ora, sicuramente.
scherzi a parte il momento migliore IMHO è dopo avere conseguito un notevole obiettivo professionale

Il Pazzo
19-08-2013, 10:48
Originariamente inviato da quaestio
non ora, sicuramente.
scherzi a parte il momento migliore IMHO è dopo avere conseguito un notevole obiettivo professionale

Guarda, sarei stato completamente d'accordo con te, se non fosse per il fatto che a conti fatti mi sono fatto infinocchiare per bene...

- Rispetto al mio lavoro passato il RAL è diminuito...
- Al momento in azienda sono pagato quasi quanto uno stagista, come se la mia esperienza passata fosse inesistente...
- Gli stipendi medi per i professionisti con il mio skill sono pagati MINIMO 5000€ in più (l'anno ovviamente)...

quaestio
19-08-2013, 11:10
il problema, oggi, è che per il "tuo" posto di lavoro c'è la fila fuori dalla porta....

Lars
19-08-2013, 11:12
aumenti :D LOL

dovevi pensarci alla firma del contratto... se gia' quando non c'era la crisi la classica frase "cominciamo con questo e tra 6 mesi alziamo" era una presa per il culo, oggi e' praticamente impossibile: ti becchi gli aumenti programmati (40€ l'anno?) e via...

se poi sei in vena di rompergli i maroni, sindacati o consulente del lavoro... pero' devi essere sicuro di essere "sottopagato" rispetto alla tua mansione (non alla tua esperienza: a loro frega un cazzo di avere l'usciere con 5 lauree e un passato da astronauta, se fai l'usciere ti si paga come tale... e si, anche la terza media andava bene).

chumkiu
19-08-2013, 11:17
Trovati una alternativa (un'altra azienda dove andare a lavorare a un compenso maggiore) e poi chiedigli di adeguare il compenso alle tue effettive capacità e responsabilità.

Se rifiuta, fai passare una settimana e poi digli che hai trovato un altro posto.

A quel punto o ti da' l'aumento, o te ne vai (ma lo devi fare sul serio).

Non c'è altro modo per aumentarsi lo stipendio. (a parte rari casi di cui per fortuna ho esperienza diretta)

Darksky
19-08-2013, 12:00
Originariamente inviato da Il Pazzo
Buongiorno... è da un pò che mi frulla per la testa di chiedere un aumento (anche sostanzioso)...
A parer vostro quando è il momento più opportuno per aumentare le probabilità di successo?
Lunedì al rientro dalle ferie (loro, no mie)? Lunedì ma quello successivo al rientro delle ferie? Venerdì pomeriggio?
Aspetto che lo sento ridere beatamente? :stordita:

Io chiederei l'aumento solo reggendo fra le mani una bella proposta economica ottenuta da un'altra azienda. E' quello il momento più opportuno.

"Ciao, mi piace un mondo lavorare qui e vorrei restare ma questi mi offrono, oltre che una posizione di lavoro stimolante quanto la vostra, X+50 e con voi però prendo X. Che facciamo ?"

In caso contrario si tratta solo di elemosinare danaro, per di più col coltello non dalla parte del manico. Quindi inutile.

Il Pazzo
19-08-2013, 12:22
Originariamente inviato da Darksky
Io chiederei l'aumento solo reggendo fra le mani una bella proposta economica ottenuta da un'altra azienda. E' quello il momento più opportuno.

"Ciao, mi piace un mondo lavorare qui e vorrei restare ma questi mi offrono, oltre che una posizione di lavoro stimolante quanto la vostra, X+50 e con voi però prendo X. Che facciamo ?"

In caso contrario si tratta solo di elemosinare danaro, per di più col coltello non dalla parte del manico. Quindi inutile.

Guarda... in passato ho fatto così solo un'altra volta... una bella azienda, ma l'azienda per cui lavoravo pareggiò la proposta quindi non lascia... adesso non avrei il coraggio di rimandare il curriculum da questi anche se, ripensandoci, sarrebbe potuta essere una bella esperienza...

Ecco, in breve, non mi vorrei bruciare possibilità realmente stimolanti per provare di ottenere qualcosa qui...

chumkiu
19-08-2013, 13:17
Originariamente inviato da Il Pazzo
Ecco, in breve, non mi vorrei bruciare possibilità realmente stimolanti per provare di ottenere qualcosa qui...

Se vali puoi provare a chiedere molto di più e provare il botto. A quel punto se accettano fai le valigie senza pensarci.

Tieni presente che il fatto che lavori GIA' per qualcun altro (magari concorrente) fa aumentar il tuo valore agli occhi di una azienda. Perché ti porti un know how nuovo, e perché il fatto che non ti licenziano da' una garanzia del fatto che sei un bravo lavoratore (o quanto meno non una sola di cui ci si debba liberare).

Se invece cerchi da disoccupato sei di moooolto penalizzato. Psicologicamente ti farebbero un favore ad assumerti, figurati se ti pagano quanto vorresti.

Il Pazzo
19-08-2013, 13:41
Originariamente inviato da chumkiu
Se vali puoi provare a chiedere molto di più e provare il botto. A quel punto se accettano fai le valigie senza pensarci.

Questo è il mio grosso problema... mi faccio due mila problemi.... del tipo che oramai ho dato la parola... e cose così... ecco perchè oggi mi ritrovo con questo stipendio :(
Non sono per niente bravo a contrattare... e mi faccio abbindolare come un grandissimo cretino.... se poi ci mettiamo che mi faccio i problemi del tipo "ormai gli ho detto così" è finita...
Dall'altra parte so benissimo che non si pongono tutti sti problemi...

Loading