PDA

Visualizza la versione completa : Donna italiana prende a botte donna albanese


lnessuno
06-09-2013, 12:24
I motivi della lite non sono noti: secondo il racconto della vittima, l'avrebbe colpita con un pugno al collo, minacciata di morte e insultata facendo anche riferimento al Paese di provenienza, l'Albania, per poi concludere dicendo: «Ho le spalle coperte, mia sorella è in Parlamento»

...

La stampa locale si era occupata di lei anche nel maggio del 2008, quando si era rivolta alla Lega Nord perché la aiutasse a prendere possesso dell'alloggio di edilizia popolare che le era stato assegnato ma che all'epoca era occupato da una famiglia marocchina.

Chissà se le daranno le aggravanti razziali :afraid:


Fonte (http://www.corriere.it/cronache/13_settembre_05/a-giudizio-sorella-kyenge_08fe9e50-1641-11e3-a860-3c3f9d080ef6.shtml)

saucer
06-09-2013, 12:47
Schifo e vomito.
Un familiare di un ministro che occupa una casa popolare... :incupito:

Chissà se era "realmente" in graduatoria, o se c'e' stato un piccolo "sorpasso"....

rebelia
06-09-2013, 13:03
Originariamente inviato da saucer
Schifo e vomito.
Un familiare di un ministro che occupa una casa popolare...

questa riflessione e' interessante: tu hai la dichiarazione dei redditi in comune con tuo fratello o tua sorella? perche' io e mio fratello le abbiamo separate da sempre e i nostri conti correnti sono separati da sempre e il nostro stile di vita dipende dal reddito proprio (io il mio e lui il suo) e non da quello dell'altro e allo stesso modo non mi e' mai passato per la testa di sfruttare le entrature professionali di mio fratello per "saltare la fila", ne' lui le mie... tu si?

Kahm
06-09-2013, 13:03
Originariamente inviato da saucer
Schifo e vomito.
Un familiare di un ministro che occupa una casa popolare... :incupito:

Chissà se era "realmente" in graduatoria, o se c'e' stato un piccolo "sorpasso"....

forse è da applaudire
dimostra che il ministro non ha dato loro alcun lavoro statale

rebelia
06-09-2013, 13:06
ah! per quanto riguarda la vicenda, se la sorella di chiunque sbaglia, e' ovvio che debba risponderne direttamente come tutti (solo un appunto: ma sono italiane come dice il titolo del thread, oppure sono straniere come dicono i leghisti? :confused: :madai!?: )

lnessuno
06-09-2013, 13:15
Originariamente inviato da rebelia
...non mi e' mai passato per la testa di sfruttare le entrature professionali di mio fratello per "saltare la fila", ne' lui le mie... tu si?
Scusa non andare off topic :mame: , l'articolo parlava di una tizia che afferma

«Ho le spalle coperte, mia sorella è in Parlamento»

Per il resto: italiane o straniere sembra che ultimamente dipenda molto da come fa comodo. Non so perché, ma sono certo che il giudice non darà alcuna aggravante razziale, in questo caso. A differenza di come abbiamo visto fare in passato.

Inutile ripetere che la cosa che più mi infastidisce è l'ipocrisia, se fosse per me la tipa andrebbe condannata in quanto persona che ha fatto del male e minacciato di morte un'altra persona, lasciando che le aggravanti razziali rimangano solo idee nelle menti di chi ha voglia di fare questo tipo di distinzioni.

p.s. sì, il titolo è una provocazione. Proprio per sottolineare come una donna che in altri ambiti nessuno avrebbe esitato a dire "italiana come tutti gli altri!", in questo caso, difficilmente dovrà subire l'accusa di essere razzista. Come avrebbe probabilmente subito un italiano indigeno.

rebelia
06-09-2013, 13:18
Originariamente inviato da lnessuno
Scusa non andare off topic :mame: , l'articolo parlava di una tizia che afferma

«Ho le spalle coperte, mia sorella è in Parlamento»

tu ti comporti a seconda di quel che afferma tuo fratello?

questa cosa non ha senso: non ci scegliamo i parenti, ne' e' scritto da nessuna parte che dobbiamo rispondere delle loro azioni, percio' di cosa stiamo parlando, esattamente?

lnessuno
06-09-2013, 13:22
Scusa, mi riferivo all'espressione della tipa che afferma di essere tranquilla perché la sorella è in parlamento.
Forse la cosa per lei ha una qualche importanza o l'ha avuta in passato. È possibile?

rebelia
06-09-2013, 13:23
Originariamente inviato da lnessuno
Scusa, mi riferivo all'espressione della tipa che afferma di essere tranquilla perché la sorella è in parlamento.
Forse la cosa per lei ha una qualche importanza o l'ha avuta in passato. È possibile?

o forse millanta? e' possibile

allo stato attuale delle nostre conoscenze, nulla rende la tua affermazione piu' vera della mia o viceversa

Reiuky
06-09-2013, 13:25
Originariamente inviato da lnessuno
Scusa non andare off topic :mame: , l'articolo parlava di una tizia che afferma

«Ho le spalle coperte, mia sorella è in Parlamento»

Per il resto: italiane o straniere sembra che ultimamente dipenda molto da come fa comodo. Non so perché, ma sono certo che il giudice non darà alcuna aggravante razziale, in questo caso. A differenza di come abbiamo visto fare in passato.

Inutile ripetere che la cosa che più mi infastidisce è l'ipocrisia, se fosse per me la tipa andrebbe condannata in quanto persona che ha fatto del male e minacciato di morte un'altra persona, lasciando che le aggravanti razziali rimangano solo idee nelle menti di chi ha voglia di fare questo tipo di distinzioni.

p.s. sì, il titolo è una provocazione. Proprio per sottolineare come una donna che in altri ambiti nessuno avrebbe esitato a dire "italiana come tutti gli altri!", in questo caso, difficilmente dovrà subire l'accusa di essere razzista. Come avrebbe probabilmente subito un italiano indigeno.

Mha... le aggravanti potrebbero starci come potrebbero non starci. Non è che una nera non può beccarsi le aggravanti razziali. Poi confermo il fatto che ho perso fiducia nell'umanità e non mi aspetto niente di buono.

Loading