PDA

Visualizza la versione completa : Rumori nel condominio


Neptune
25-01-2014, 22:38
Vediamo se riesco a farla breve :D

In passato mi ero lamentato (con voi, non con i vicini) dei rumori di questo palazzo ma abitandoci o sono diminuiti o ci ho fatto l'abitudine non lo so.

Detto questo 1-2 gionri fa è salito l'inquilino del piano di sotto a lamentarsi che sentiva rumori di passi. Mi sono scusato perchè io mentre studio ho il vizio di camminare, è una cosa inconscia, del resto parliamo di camminare con delle ciabatte in casa non con dei tacchi o scarpe rumorose. Ho cercato da quando si è lamentato di farci caso ed evitare anche se ogni tanto "mi capita" comunque di camminare per casa.

Oggi una nuova coinquilina si è trasferita da noi, è venuta con la madre che si è messa a spostare dei mobili e a passare l'aspirapolvere alle 21:30. Fossi stato io avrei rimandato al mattino, ma fatto sta che non credo che prima delle 22:00 sia orario del silenzio.
Morale della favola è salito di nuovo l'inquilino del piano di sotto ad insultarci dicendo che qui è un porto di mare solo perchè sa che siamo ragazzi in stanze in affitto. Porbabilmente lui con la sua famiglia saranno pure più di 4 persone (e fino a ieri eravamo 3, nemmeno 4, in una casa da 100mq), però noi siamo "un porto di mare", noi siamo il male solo perchè siamo ragazzi?

Ora io sono il primo a non sopportare il rumore e mi metto benissimo nei suoi panni, posso anche capire che era incazzato, poteva pure darmi del deficente dai piedi di piombo, ma sentirmi offendere solo perchè sono giovane e in una stanza in affitto mi da abbastanza fastidio.

Ora io sono il primo ad essere sensibile ai rumori, e a parte l'insulto di stasera non mi piace essere ripreso per una cosa che a me per primo da fastidio. Io però che posso farci? L'aspirapolvere e i mobili non li ho spostati io. Ed il camminare?! appena mi accorgo "che sto camminando mentre studio" smetto. Ho pure delle ciabatte abbastanza sileziose, che altro posso fare?!

SkinBonno
25-01-2014, 22:49
mettere un tapis roulant e usarlo da mattina a sera. e poi cacchi del vicino rompi :D

scherzi a parte nella casa in cui abitavo prima (un appartemento all'interno della corte di un castello del 1500) c'era una così buona insonorizzazione che quando telefonavano ai vicini di fianco alla mia porta, oltre a sentire benissimo quello che loro dicevano al telefono sentivo perfettamente quello che veniva detto dalla cornetta del telefono.

se quello li si deve lamentare perchè cammini, digli che c'è gente disperata perchè ha appena scoperto che non potrà camminare mai più in vita sua. finchè non esageri nei rumori non si può lamentare dei rumori quotidiani, se la casa è poco insonorizzata non è che tu puoi smettere di vivere.

Neptune
25-01-2014, 22:59
mettere un tapis roulant e usarlo da mattina a sera. e poi cacchi del vicino rompi :D

scherzi a parte nella casa in cui abitavo prima (un appartemento all'interno della corte di un castello del 1500) c'era una così buona insonorizzazione che quando telefonavano ai vicini di fianco alla mia porta, oltre a sentire benissimo quello che loro dicevano al telefono sentivo perfettamente quello che veniva detto dalla cornetta del telefono.

se quello li si deve lamentare perchè cammini, digli che c'è gente disperata perchè ha appena scoperto che non potrà camminare mai più in vita sua. finchè non esageri nei rumori non si può lamentare dei rumori quotidiani, se la casa è poco insonorizzata non è che tu puoi smettere di vivere.

E' la stessa cosa qui, io quando squilla il telefono a quella d'accanto sembra che ce l'ho in camera mia! e sento benissimo quella che cavolo dice.

Ora mi fa sentire in colpa perchè "sente il rumore dei miei passi" però venire qui a dire che sembra un porto di mare, ad inveire sul fatto "che qui c'è sempre stato un via vai di persone" solo perchè è una casa con stanze in affitto mi sembra davvero una gran cagata. Sopratutto considerando che di me e dei miei coinquilini tutto si può dire tranne che siamo rumorosi. Non invitiamo nessuno, un conquilino lavora e quando è qui è solo per dormire, l'altro studia e sta da solo in camera, io pure studio e sto da solo in camera, tutto sto cazziatone sul porto di mare non mi va proprio giù.

Secondo me il tizio sentendo me che cammino mentre studio si è pensato che invitassimo chissà chi in casa e nella sua testa si è pensato che in casa siamo in mille persone.

Kahm
26-01-2014, 09:38
E' la stessa cosa qui, io quando squilla il telefono a quella d'accanto sembra che ce l'ho in camera mia! e sento benissimo quella che cavolo dice.

nuove costruzioni!,
sembrano fatte di carta, ora non conosco il motivo di stringere cosi tanto i muri divisori

fatto sta che io ho una signora che si alza alle 6 di mattina, e subito appena uscita dal letto passeggia con i tacchi
facendo bene attenzione a sfondare il pavimento!
ogni richiamo , ogni sollecito, anche dall'amministratore sono invane, dovrei fare come il tuo vicino di sotto, andare sopra ed insultare TUTTI

vivere in un condiminio è difficile
vivere in armonia e pacificamente è difficile
lo so,ci sono anche io dentro e me ne rendo conto
tutto sta nell'educazione delle persone e nel rispetto che hanno verso gli altri
detto questo il mio consiglio è: non fare come i vicini di Erba

partime
26-01-2014, 09:52
E il vicino di sopra che (ogni tanto, non sempre) tiene la televisione accesa fino all'1 di notte e oltre con il volume come se fosse giorno... o che stamattina alle 7:20 ha deciso che era proprio il momento di trapanare...

MustHave
26-01-2014, 10:43
Se sono gli altri a sbagliare apriti cielo. Noi siamo sempre persone corrette, educate e che ci preoccupiamo degli altri, ma certe persone dimostrano solo menefreghismo e maleducazione. Sono loro che sbagliano e che pretendono ci adeguiamo alle loro prepotenze.

Quando gli altri ci accusano di sbagliare, apriti cielo. Noi siamo sempre persone corrette, educate e che ci preoccupiamo degli altri, ma certe persone dimostrano solo menefreghismo e maleducazione. Sono loro che sbagliano e che pretendono ci adeguiamo alle loro prepotenze.

In poche parole, non cambia nulla, la colpa è sempre degli altri, soprattutto quando siamo noi a sbagliare.

partime
26-01-2014, 10:57
Se sono gli altri a sbagliare apriti cielo. Noi siamo sempre persone corrette, educate e che ci preoccupiamo degli altri, ma certe persone dimostrano solo menefreghismo e maleducazione. Sono loro che sbagliano e che pretendono ci adeguiamo alle loro prepotenze.

Quando gli altri ci accusano di sbagliare, apriti cielo. Noi siamo sempre persone corrette, educate e che ci preoccupiamo degli altri, ma certe persone dimostrano solo menefreghismo e maleducazione. Sono loro che sbagliano e che pretendono ci adeguiamo alle loro prepotenze.

In poche parole, non cambia nulla, la colpa è sempre degli altri, soprattutto quando siamo noi a sbagliare.


Mah... se pensi che siano sempre gli altri a sbagliare... io no. Quando sbaglio (inconsapevolmente) e me lo vengono a dire, io comincio a sparire sotto terra e a vergognarmi come un ladro... Ma so che non tutti hanno il mio atteggiamento..

Ranma2
26-01-2014, 11:18
E' difficile rendersi conto di sbagliare, a meno che siamo menefreghisti e ce ne freghiamo di chi ci sta intorno.

Neptune
26-01-2014, 11:33
Se sono gli altri a sbagliare apriti cielo. Noi siamo sempre persone corrette, educate e che ci preoccupiamo degli altri, ma certe persone dimostrano solo menefreghismo e maleducazione. Sono loro che sbagliano e che pretendono ci adeguiamo alle loro prepotenze.

Quando gli altri ci accusano di sbagliare, apriti cielo. Noi siamo sempre persone corrette, educate e che ci preoccupiamo degli altri, ma certe persone dimostrano solo menefreghismo e maleducazione. Sono loro che sbagliano e che pretendono ci adeguiamo alle loro prepotenze.

In poche parole, non cambia nulla, la colpa è sempre degli altri, soprattutto quando siamo noi a sbagliare.

Ma se ho appena detto che mi dispiace perchè sono il primo ad essere sensibile al rumore, chi è che dice che sono sempre gli altri a sbagliare? Il problema è che non è che mi ha accusato di avere la tv a volume troppo alto, che posso abbassarla o mettermi delle cuffie, mi ha detto che gli da fastidio mentre cammino per casa in ciabatte, come faccio ad andargli incontro?

Quello che invece non mi sembra corretto è venire qui a dire "che questa casa è un porto di mare" dicendolo non perchè vede chissà quanta gente entrare e uscire (qui ci stiamo solo noi che ci abitiamo, una volta ogni tanto viene la ragazza di uno dei coinquilini a trovarci), ma solo perchè essere studenti in una casa in affitto significa a forza essere casinisti e invitare chissà chi a casa.

partime
26-01-2014, 11:36
Beh, dire che più che dirgli "Qui non è affatto un porto di mare e non si permetta di ripeterlo un'altra volta" altro non puoi fare...

Loading