PDA

Visualizza la versione completa : Investire "fruttuosamente" piccole quantità di denaro


SalvoDiMa
11-04-2014, 10:43
Buongiorno a tutti, sono uno studente ed ogni mese facendo dei piccoli lavoretti nel web riesco a mettere da parte circa 50 - 100 €.
Mi rendo perfettamente conto che sono pochissimi, ma vorrei investire "fruttuosamente" questo denaro anche nel medio-lungo termine. Vorrei sapere se ci sono strade che magari non conosco, tutto qui.
Avevo pensato al trading (rischiosissimo) ed ai libretti postali (con il capitale che posso impiegare dopo anni troverei soltanto pochi centesimi in più).
Voi cosa mi consigliate? Grazie in anticipo :ciauz:

linoma
11-04-2014, 10:44
In divertimento tiri fuori 200-300% di guadagno in salute. Sono pochissimi solo un conto deposito come il libretto postale o se trovi qualche rendita finanziaria assicurativa dove fra un decennio si becca un caso morte il tuo ereditario

lnessuno
11-04-2014, 10:48
Il trading è diventato sconveniente oltre che rischioso, viste le tasse che ci hanno messo sopra.

I conti deposito verranno tassati anche loro ed hanno dei rendimenti ridicoli ormai.

L'unica è prestare soldi a tassi (che pochi anni fa sarebbero stati considerati da usurai) leggermente inferiori a quelli delle banche...

Al_katraz984
11-04-2014, 10:53
Voi cosa mi consigliate? Grazie in anticipo :ciauz:

ci sono dei fondi che ti fanno depositare 50€ o più al mese su strumenti internazionali. Una specie di piano d'accumulo però non sai dove vengono invrestiti i tuoi soldini.

Puoi decidere le macro catogorie, tipo "pesi emergenti" "oriente" "industria" "agricoltura" "tecnologia" ect ect e poi la banca investe per te i soldi.. prudente

Dipende dal tempo che hai a disposizione. Altrimenti ci sono c/c che ti danno il 4% altri ti permettono di investire in borsa, in italia paghi poco e puoi investire dove vuoi. pericoloso

Oppure il forex, leva alta e con 50, 100€ puoi anche iniziare ma molto pericoloso

partime
11-04-2014, 11:08
Il trading è diventato sconveniente oltre che rischioso, viste le tasse che ci hanno messo sopra.

I conti deposito verranno tassati anche loro ed hanno dei rendimenti ridicoli ormai.

L'unica è prestare soldi a tassi (che pochi anni fa sarebbero stati considerati da usurai) leggermente inferiori a quelli delle banche...


Con il rischio che non ti restituiscano più i soldi...

Anch'io vorrei investire i risparmi che ho, ma sempre e solo nel modo più sicuro, quindi niente borsa o altre cose che possano prevedere una perdita anche minima. Una volta investivo in BOT (ovviamente un po' più delle piccole somme di cui si parla qui :)) e la banca mi diceva che erano gli investimenti più sicuri, sebbene meno redditizi, perché doveva accadere un fallimento dello Stato per perdere quei soldi, e "difficilmente lo Stato fallirà"... lungimirante quella banca!!!

SalvoDiMa
11-04-2014, 11:18
ci sono dei fondi che ti fanno depositare 50€ o più al mese su strumenti internazionali. Una specie di piano d'accumulo però non sai dove vengono invrestiti i tuoi soldini.

Puoi decidere le macro catogorie, tipo "pesi emergenti" "oriente" "industria" "agricoltura" "tecnologia" ect ect e poi la banca investe per te i soldi.. prudente


Ecco, questo mi interessa. Conosco gente che investe in paesi emergenti, ma su tutt'altre cifre. Tu dici che potrei investire anche queste piccole quantità di denaro?

Linkato
11-04-2014, 11:20
Il trading è diventato sconveniente oltre che rischioso, viste le tasse che ci hanno messo sopra.



Uno scandalo tutto italiano di cui si parla poco... ormai la liquidità nella Borsa italiana è a livelli minimi storici...

Al_katraz984
11-04-2014, 11:30
Ecco, questo mi interessa. Conosco gente che investe in paesi emergenti, ma su tutt'altre cifre. Tu dici che potrei investire anche queste piccole quantità di denaro?

SI FAI UN PIANO D'ACCUMULO E DECIDI TU QUANTO INVESTIRE DA 50€ IN SU

QUESto quello di fineco:
https://welcome.fineco.it/bancaonline/investing/obiettivi-e-soluzioni/pac

altri non ne conosco..

BORSE84 R-OH
11-04-2014, 12:07
Non esiste il guadagno facile con rischio minimo: il guadagno che hai è proporzionale al rischio che corri in quel investimento, se va bene fai i soldi se va male li perdi. Se invece non vuoi rischiare devi accontentarti di guadagni minimi.

Esempio: anni fa investii una discreta somma in un fondo legato ai paesi emergenti dell'est asiatico sapendo benissimo che la volatilità di quei mercati cambia dalla sera alla mattina, beh, nel giro di un paio di mesi ho raddoppiato la somma investita; ho venduto e concretizzato il guadagno, anche se una parte di me voleva lasciare ancora l'investimento e guadagnare di più. Due mesi dopo il fondo è crollato nel giro di 2 giorni.

Al_katraz984
11-04-2014, 12:49
fattalità oggi la mia compagna mi ha condiviso:

http://www.fanpage.it/il-ragazzo-che-e-riuscito-ad-andare-in-pensione-a-32-anni-ecco-come-ha-fatto/

Loading